concertone

Concerto del Primo Maggio 2018: conducono Ambra Angiolini e Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale

Pubblicato il 21 Apr 2018 alle 7:44am

I presentatori del consueto Concertone del Primo Maggio 2018 di Roma, promosso da CGIL, CISL e UIL, organizzato da iCompany, sono AMBRA ANGIOLINI e LODO GUENZI de Lo Stato Sociale! I due presentatori sono infatti anche autori del programma.

Gli artisti che saliranno sul palco nella festa dei lavoratori, confermati ad oggi sono:

FATBOY SLIM – MAX GAZZÈ & FORM – CARMEN CONSOLI – SFERA EBBASTA – LO STATO SOCIALE – COSMO – LE VIBRAZIONI – CALIBRO 35 – I MINISTRI – THE ZEN CIRCUS – CANOVA – GEMITAIZ – ULTIMO – NITRO – ACHILLE LAURO e BOSS DOMS – GAZZELLE – FRANCESCA MICHIELIN – FRAH QUINTALE – MARIA ANTONIETTA – GALEFFI – MIRKOEILCANE – JOHN DE LEO – WILLIE PEYOTE – WRONGONYOU – DARDUST ft. JOAN THIELE.

Nei prossimi giorni verranno annunciati tutti gli altri artisti che prenderanno parte all’evento che sarà trasmesso anche in diretta TV da Rai 3 e in diretta radio da Radio2.

Quest’anno Radio2, oltre a seguire l’evento on air, per la prima volta racconterà il backstage del Concerto del Primo Maggio in diretta sulla pagina Facebook di Radio2 e il canale YouTube della Rai e sarà presente in piazza con ANDREA DELOGU, EMA STOKHOLMA, MELISSA GRETA MARCHETTO e CAROLINA DI DOMENICO.

Notte della Taranta 2016: 27 agosto a Melpignano, con Carmen Consoli 5 artiste da Fiorella Mannoia a Lisa Fischer

Pubblicato il 11 Ago 2016 alle 9:24am

Notte della Taranta è uno degli eventi musicali più attesi dell’anno e soprattutto dell’estate. Come sempre si terrà anche quest’anno a Melpignano il prossimo 27 agosto.

Quest’anno l’appuntamento sarà ancora più emozionante, tutto al femminile. Oltre alla “cantantessa” Carmen Consoli, saliranno sul palco del megaconcertone dell’edizione 2016, anche Nada, Fiorella Mannoia, Lisa Fischer (ex corista dei Rolling Stones), Tosca e l’afro-spagnola Buika.

Capodanno a Napoli con Max Gazzè, Enzo Avitabile, Lina Sastri e tanti altri ospiti in ricordo di Pino Daniele e Luca De Filippo

Pubblicato il 29 Dic 2015 alle 10:03am

Parola, suono, gesto e danza. Sono questi i quattro elementi guida, al centro del Capodanno 2015, della città di Napoli.

Enzo Avitabile ha messo su «Un grande spettacolo», insieme al comune di Napoli che avrà come fulcro piazza Plebiscito.

Un ricordo speciale a due grandi figli di Napoli, due grandi artisti che quest’anno ci hanno lasciato, Pino Daniele e Luca de Filippo.

«Questo concerto potrebbe chiamarsi “I Suoni Comunicanti”, perché partendo da una musica iniziale si propagherà, proprio come i vasi comunicanti, verso altre sonorità ricevendo influenze ed energie». Spiega Enzo Avitabile. Ad aprire la serata (dalle 21.30 in poi) sarà però Max Gazzè che passerà poi il microfono e il palco ad Enzo Avitabile per «una commistione di generi e generazioni».

A fare da intro i ritmi ancestrali di «Ruglio» dei Bottari, poi sul palco si avvicenderanno Lina Sastri, Tony Esposito, Rino Zurzolo, Nello Daniele, Daby Tourè e Clementino, in un crescendo armonico con cui si aspetterà l’arrivo del nuovo anno.

Ogni artista avrà un suo preciso ruolo. Alla Sastri il compito di omaggiare Luca De Filippo, recentemente scomparso, con un’apertura a «pastellessa» ovvero una musica di origine contadina prodotta dalla percussione di botti, tini e falci che insieme alla sua voce antica porterà qualcosa di magico in piazza. Oltre a De Filippo, si ricorderà Pino Daniele.

«Non un omaggio, perché quello lo faccio ogni volta che mi esibisco e sublimeremo il 19 marzo con il memorial a lui dedicato, ma un modo per ribadire quel legame di suono e di sangue che abbiamo tutti noi con lui».

Tre i brani del «nero a metà» che saranno riproposti in piazza: «Terra mia», «Napul’è» e «Yes I know my way». «Da quando non c’è più, .- dice ancora il fratello commosso – lo ricordo ogni istante della mia vita. Ritornare nella piazza dove l’abbiamo salutato per l’ultima volta mi rende conscio che sarà un’emozione molto forte».

Ma l’arrivo del nuovo anno non si festeggerà solo in piazza del Plebiscito, saranno quattro i punti di ritrovo per questa grande festa: Piazza Vittoria con la musica dal vivo, Rotonda Diaz con l’Ibiza dancefloor, Borgo Marinari con il revival anni ’70-’80,

La Linea 1 della metro e le funicolari faranno un orario continuato fino alle 13 del 1 gennaio.

Poi all’una e 30 si terranno i consueti fuochi d’artificio con un appello da parte del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Fiorella Mannoia non invitata al concerto di Capodanno, ci resta male e lo scrive su Facebook

Pubblicato il 28 Dic 2015 alle 6:02am

Fiorella Mannoia non sarà al concertone di fine anno che si terrà in piazza a Roma. Ad accendere la polemica la stessa cantautrice romana sulla sua pagina Facebook, approfittando degli auguri di Natale.

“Voglio avvertire tutti che il concerto di Capodanno a Roma è saltato. Non chiedetemi perché, non lo so…anche se… un’idea ce l’ho”.

Il sospetto lanciato dall’artista spinge subito i fan a dire la propria.

Ecco allora che essendo a Roma, c’è chi pensa subito al Vaticano, ma lei prontamente smentisce: “Non è il Vaticano che non mi vuole” senza aggiungere altro, e chi pensa subito a qualcosa di politico.

Il 20 aprile scorso la Mannoia aveva dichiarato di non avere proprio fiducia in questo governo.

Ecco allora che sul palco del 31 dicembre, in piazza a Roma ci saranno Edoardo Bennato, che ha partecipato anche ad un evento alla Leopolda, e i Negramaro, che si sono incrociati fortuitamente con il premier, qualche settimana fa, nel salotto di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”.

Concertone 1° Maggio: 700mila presenze, 91 arresti tra puscher e borseggiatori

Pubblicato il 03 Mag 2015 alle 6:00am

Il concertone del 1 maggio che si è tenuto a Roma, come di consueto, ha visto la partecipazione di oltre 700 mila persone. (altro…)

Pino Daniele, un concertone a Napoli il 19 settembre, per i suoi 60 anni. La diretta su RaiUno

Pubblicato il 20 Gen 2015 alle 11:43am

E mentre è ancora un via vai di persone, che da una settimana fanno visita alle ceneri di Pino Daniele al Maschio Angioino di Napoli, il sindaco Luigi De Magistris promette di intitolargli una piazza e di organizzare una serie di eventi ed iniziative in suo onore. (altro…)