crociera

Venduto all’asta il menù del Titanic

Pubblicato il 27 Apr 2018 alle 7:12am

Venduto all’asta, per 100 mila sterline, il menù che doveva essere servito a bordo della celebre nave da crociera, affondata, il Titanic. Per una cifra corrispondente ai nostri 114 mila euro.

Il pranzo, prevedeva tra i piatti principali, salmone, pollo arrosto e un pudding ‘sans souci’, e fu servito solo agli ufficiali il primo giorno delle prove di navigazione il 2 aprile 1912. La storia è stata raccontata dalla Bbc.

Il foglio apparteneva al secondo ufficiale Charles Lightoller, il membro più anziano dell’equipaggio che è sopravvissuto al naufragio. Il quale lo diede a sua moglie al momento di lasciare Southampton il giorno 10 aprile del 1912.

Il cimelio è stato venduto all’asta ad un collezionista britannico.

Tra i pezzi venduti figurano anche una chiave per la stanza delle mappe della nave, acquistata da un collezionista del Texas per 78 mila sterline e il distintivo di uno steward annegato, Thomas Mullen, venduto per 57 mila sterline.

Costa Crociere: San Valentino vista mare con panorami mozzafiato, deliziosi menù e sorprese inaspettate anche per i single

Pubblicato il 12 Feb 2018 alle 5:15am

Se si cerca un regalo originale e speciale per il giorno di San Valentino, l’idea arriva da Costa Crociere! (altro…)

Pisa, operaio in crociera 2 volte in un anno, ma scatta subito controllo fiscale a casa

Pubblicato il 16 Mar 2015 alle 1:10pm

Un operaio va in crociera con la moglie due volte in un anno e per lui scatta subito un controllo da parte del Fisco. (altro…)

Usa: fiamme a bordo, evacuati 2.000 passeggeri della ‘Royal Caribbean’

Pubblicato il 28 Mag 2013 alle 11:21am

Sembrava che fosse rientrato l’allarme dopo l’incendio scoppiato sulla Grandeur of the Seas, nave da crociera della Royal Caribbean, e invece oltre 2.000 passeggeri sono stati costretti a scendere. (altro…)

Crociera letteraria ed astronomica per scolaresche e liceali

Pubblicato il 16 Mar 2013 alle 1:15pm

Dei giovani studenti faranno una minicrociera letteraria dal 16 al 19 marzo, che avrà come rotta Civitavecchia-Barcellona-Civitavecchia, e che ha fatto il pieno di adesioni da parte di scolaresche e liceali di tutta Italia per il primo Festival della Letteratura per ragazzi sul mare, AMare Leggere. (altro…)

Royal Caribbean e De Agostini Editore lanciano “Learn with Fun”: imparare l’inglese in vacanza

Pubblicato il 02 Gen 2013 alle 8:30am

Per la prossima estate 2013 la Royal Caribbean lancia “Learn with Fun”, una formula molto innovativa che permette di poter migliorare il proprio inglese in vacanza. (altro…)

Nave da crociera affonda all’Isola del Giglio: a bordo oltre 4000 persone

Pubblicato il 14 Gen 2012 alle 10:22am

Sono sei i morti e 13 i feriti, questo è il bilancio attuale dell’incidente che ha coinvolto ieri sera la nave Costa Concordia. A renderlo noto è il prefetto di Grosseto Giuseppe Linardi.

Al momento non c’è alcuna certezza che tutte le persone a bordo siano state recuperate: ”Deve essere ispezionata ancora la parte della nave che e’ sott’acqua. Si procedera’ con i sommozzatori” spiega, Linardi.

La nave è ubicata a ridosso degli scogli e presenta uno squarcio lungo almeno 70 metri. In queste ore i Vigili del Fuoco stanno tentando di recuperare gli eventuali passeggeri rimasti a bordo della nave.

Molti dei passeggeri superstiti sono stati ospitati da strutture pubbliche e aiutati dalla popolazione locale. Proprio per questo diventa difficile fare una stima del numero esatto di persone salvate e disperse.

La paura è arrivata verso ora di cena, quando le 4.200 persone a bordo della Costa Concordia (oltre 3.000 i passeggeri e circa 1000 l’equipaggio) si trovavano a tavola ai ristoranti della nave nei pressi dell’Isola del Giglio: un forte scossone, poi la luce è andata via. Giusto il tempo di capire di cosa si trattasse che è arrivato l’invito di indossare i salvagente e di avvicinarsi alle scialuppe, “per precauzione”.

Ebbene, durante la fase di evacuazione, qualcosa non ha funzionato. Molti passeggeri sono caduti in acqua, qualcuno si è gettato per paura perché lo scafo continuava ad inclinarsi, e ha dovuto fare i conti con il freddo del mare e della notte. Ipotermia e malori sono le cause della morte di sei persone.

I soccorsi sono arrivati subito, e grazie all’ospitalità degli abitanti dell’Isola si è riusciti ad evitare una vera catastrofe, ma il personale della Costa Concordia non era idoneo a gestire l’emergenza.

Questa è l’accusa che è stata lanciata da diversi passeggeri della nave naufragata. I quali sostengono che “Le scialuppe cadevano sul ponte e alcuni si sono feriti proprio così”, dice uno di loro. “Ci dicevano di stare tranquilli ma la paura era sul volto dell’equipaggio”, fa eco un altro naufrago.

La crociera hi-tech

Pubblicato il 18 Mag 2011 alle 9:00am

Sono davvero pochi coloro che quando vanno in vacanza lasciano a casa cellulare, computer e palmare. (altro…)

Crociera: come scegliere la migliore

Pubblicato il 31 Mar 2011 alle 1:37pm

La crociera è il viaggio che milioni di italiani sognano prima o poi di fare. Rappresenta, inoltre, un comparto turistico che non risente della crisi. (altro…)