danni cerebrali

Dal veleno del ragno più pericoloso al mondo estratto un potente farmaco anti-ictus

Pubblicato il 24 Mar 2017 alle 8:40am

Dal veleno di un ragno australiano considerato forse il più pericoloso e velenoso in assoluto al mondo – il ragno dalla ragnatela a imbuto – potrebbe arrivare un farmaco di emergenza da dare somministrare entro otto ore dall’ictus per limitare i danni al cervello e quindi proteggere il paziente da disabilità permanenti.

E’ quanto auspicano i ricercatori di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas), condotto da Glenn King della University of Queensland in Australia.

“Crediamo di aver per la prima volta trovato un modo di minimizzare gli effetti del danno cerebrale dell’ictus”, spiega il professor King. L’ictus ogni anno è responsabile di sei milioni di decessi nel mondo o di 5 milioni di pazienti con disabilità permanenti.

Gli esperti sono arrivati a questa conclusione molto incoraggiante dopo aver isolato (dal veleno del ragno) e testato su animali la molecola ‘Hi1a’, accorgendosi che essa è in grado di produrre livelli eccezionali di protezione dal danno cerebrale, funzionando fino a otto ore dall’inizio dell’ictus e quindi lasciando ampio margine di intervento.

Usa, batte la testa, non ricorda più il passato ma è diventata un genio

Pubblicato il 19 Mag 2015 alle 7:54am

Leigh Erceg, 47 anni, delle mandrie del Colorado, non ricorda niente più del suo passato, in compenso, però, è diventata un genio della matematica, una sensibile poetessa e una talentuosa pittrice. (altro…)