danni

Ragazzino mangia salsicce e patatine, a 17 anni diventa cieco e sordo

Pubblicato il 05 Set 2019 alle 6:57am

I medici del Bristol Eye Hospital (Gb) hanno avuto in cura un ragazzino da quando la sua vista si era deteriorata del tutto, fino ad arrivare alla totale cecità, a causa della sua errata alimentazione. Fatta di sole salsicce e patatine. (altro…)

La luce blu degli smartphone causa seri danni alla vista

Pubblicato il 11 Ago 2018 alle 9:16am

Una ricerca condotta dall’Università di Toledo, nello stato USA dell’Ohio ha rivelato che la luce blu emessa dai dispositivi può portare a una perdita sostanziale della vista nel lungo periodo.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports ha scoperto che un’esposizione prolungata alla luce blu degli smartphone e ad altri dispositivi elettronici è in grado di attivare molecole dannose nelle cellule dell’occhio, accelerando il percorso verso la degenerazione maculare, ovvero una condizione incurabile.

Secondo quanto riferito dal dottor Ajith Karunarathne, un assistente professore nel dipartimento di chimica e biochimica dell’Università: “Siamo esposti continuamente alla luce blu: la cornea e la lente dell’occhio non possono bloccarla o rifletterla. Non è un segreto che la luce blu danneggia la nostra visione, danneggiando la retina dell’occhio. I nostri esperimenti spiegano in che modo ciò accada: speriamo che possano portare a terapie che rallentano la degenerazione maculare, quali un nuovo tipo di collirio.”

Danni oculari a forma di mezzaluna in una donna che ha osservato l’eclissi

Pubblicato il 09 Dic 2017 alle 12:30pm

Il 21 agosto scorso, Nia Payne, 26 anni, sperava di vedere l’eclissi solare a Staten Island, New York. Quello che non si aspettava però, era di finire al pronto soccorso con una forma a mezzaluna che bloccava il centro della sua vista. Un danno oculare insomma, che la giovane ha subito durante l’osservazione dell’eclissi solare totale. (altro…)

Selvaggia Lucarelli deve risarcire Barbara D’Urso per diffamazione. Il risarcimento andrà in beneficenza

Pubblicato il 30 Nov 2017 alle 7:47am

Selvaggia Lucarelli condannata a risarcire la conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Cinque, in quanto «colpevole del reato di diffamazione aggravata ai danni di Barbara D’Urso, per un post pubblicato nel 2014 su alcuni social network (twitter e Instagram) in cui la blogger – commentando un’intervista resa dalla d’Urso a Daria Bignardi – aveva affermato: ‘l’applauso del pubblico delle Invasioni alla d’Urso ricordava più o meno quello alla bara di Priebkè». (altro…)

E-cig contenenti nicotina, collegate all’aumento di ben 3 volte del rischio di attacco cardiaco e ictus

Pubblicato il 17 Set 2017 alle 7:00am

Uno studio presentato in occasione dell’European Respiratory Society International Congress (ERS) che si è tenuto a Milano in questi giorni a Milano, dal 9 al 13 settembre 2017, ha confermato che l’uso di sigarette elettroniche contenenti nicotina può far aumentare di ben 3 volte il rischio di infarto del miocardio (o attacco di cuore) e ictus, come indicato anche da un altro studio pubblicato in precedenza. (altro…)

Un cervello senza sonno si autoconsuma

Pubblicato il 29 Mag 2017 alle 9:51am

Le cellule cerebrali in grado di ripulire il campo da residui cellulari e altri scarti diventano particolarmente solerti dopo diverse notti in bianco. Conseguenza? La carenza cronica di sonno può portare il cervello ad “auto-divorarsi”. (altro…)

Turni notturni, altra conseguenza del rischio di tumore

Pubblicato il 04 Ago 2016 alle 6:43am

Spezzare il naturale ritmo di sonno-veglia manderebbe in tilt l’orologio biologico e aumenterebbe il rischio di tumore. Ad essere convinti di ciò i ricercatori di uno studio condotto dal Mit (Massachusetts Institute of Technology) di Boston, pubblicato sulla rivista scientifica Cell Metabolism.

A essere compromesso il meccanismo di crescita delle cellule controllato da due geni “lancetta”, denominati Bmal1 e Per2.

Secondo i ricercatori l’elemento chiave che scatenenerebbe questo meccanismo “distruttivo” sarebbe appunto la luce, che colpirebbe la retina e manderebbe un segnale nocivo al cervello (nella regione del nucleo soprachiasmatico) dove risiederebbero gli “ingranaggi” dell’orologio biologico da cui partirebbero i segnali in grado di regolare le “lancette” in ogni cellula del corpo.

“La luce è come un pulsante di reset che azzera l’orologio: quando si perde questo segnale, si perde il ritmo naturale in tutte le cellule dell’organismo”, a spiegarlo è il coordinatore dello studio, Thales Papagiannakopoulos.

A perdere il ritmo sarebbero appunto i geni “lancetta” Bmal1 e Per2. “Se si distruggono questi geni in tutte le cellule del corpo, il segnale luminoso che si riceve normalmente non provoca più alcun effetto”, sottolinea il ricercatore. “E’ come prendere un martello molecolare e rompere l’orologio”.

Le conseguenze di questo danno, secondo quanto emergerebbe dagli esperimenti sui topi, potrebbero essere molto pesanti, perché i geni Bmal1 e Per2 regolerebbero la tempistica con cui verrebbe acceso un altro gene, detto C-myc, in grado di controllare la crescita della cellula. I ricercatori sarebbero certi di tale scoperta anche in seguito alle biopsie prelevate da pazienti affetti da tumore ai polmoni.

Cuore, con la sedentarietà aumenta il rischio di infarto

Pubblicato il 27 Lug 2016 alle 6:20am

La sedentarietà non giova alla salute, arriva ulteriore conferma da un nuovo studio pubblicato dalla rivista Jama Cardiology che precisa che il rischio aumenterebbe se si sta seduti per oltre 10 ore al giorno.

I ricercatori dell’università del Texas hanno rianalizzato i risultati di nove studi precedenti, per un totale di oltre 700 mila persone.

Un’esperimento che consisteva nel seguire per oltre undici anni la metà dei soggetti presi in esame. Ebbene, ecco allora che la risposta è stata questa, oltre 25 mila eventi cardiovascolari. Rispetto a chi stava meno di tre ore seduto in media durante il giorno, chi superava le dieci ore aveva l’8% in più di rischio cardiovascolare, mentre per chi andava oltre le dodici ore la probabilità saliva del 14%.

Firenze, pesante il bilancio della “tempesta” di acqua e ghiaccio che si è abbattuta sulla città

Pubblicato il 02 Ago 2015 alle 9:12am

Firenze, questa mattina, deve fare la conta dei danni, dopo il terribile nubifragio che si è abbattuto ieri sera sulla città. (altro…)

Tromba d’aria in Riviera del Brenta: molti i danni, 1 morto e 30 feriti

Pubblicato il 09 Lug 2015 alle 10:16am

Consistenti i danni causati dalla tromba d’aria che ieri ha colpito intorno alle 17.30, il centro di Cazzago, frazione del comune di Pianiga, nel veneziano. (altro…)