David Bowie

Panini Comics pubblica in Italia David Bowie a fumetti,

Pubblicato il 09 Gen 2020 alle 7:00am

In occasione del quarto anniversario della sua scomparsa, Panini Comics pubblica in Italia Bowie – Stardust, Rayguns & Moonage Daydreams, la biografia a fumetti che racconta la vita dell’icona mondiale David Bowie: un artista anticonformista che ha sedotto intere generazioni con la sua musica, le sue performances e ha lasciato un’impronta indelebile nell’immaginario collettivo. (altro…)

La mostra dedicata a David Bowie a Bologna dal 14 luglio al 13 novembre

Pubblicato il 20 Apr 2016 alle 8:32am

Arriva anche in Italia l’attesissima mostra David Bowie Is, una delle più visitate degli ultimi decenni, realizzata dal Victoria and Albert Museum di Londra. La prima retrospettiva dedicata al Duca Bianco. Uno degli artisti più audaci, influenti e innovativi nel panorama musicale contemporaneo, scomparso pochi mesi fa.

La David Bowie Is, partita da Londra nel 2013, ha già raggiunto Chicago, San Paolo, Toronto, Parigi, Berlino, Melbourne e Groningen.

Arriverà nel nostro Paese il 14 luglio e sarà visitabile al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna fino al prossimo 13 novembre 2016.

Il percorso si svilupperà attraverso contenuti “multimediali” che condurranno il visitatore all’interno del processo creativo del Duca Bianco, descrivendo come il suo lavoro sia riuscito a canalizzare i più ampi movimenti dell’arte, del design, del teatro e della cultura contemporanea. Il ritratto che emergerà sarà quello di un artista capace di osservare e reinterpretare la società contemporanea con uno sguardo innovatore lasciando dietro di sè tracce indelebili nella cultura visiva e pop.

Trecento gli oggetti dell’archivio personale del musicista: tra cui spiccano l’outfit di Ziggy Stardust (1972) disegnato da Freddie Burretti, le fotografie di Brian Duffy; le artistiche cover degli album realizzate da Guy Peellaert e Edward Bell; gli estratti di video e performance live come The Man Who Fell to Earth, i video musicali come Boys Keep Swinging e arredi creati per il Diamond Dogs tour (1974). Oltre ad oggetti personali: i testi originali delle sue canzoni scritti a mano e alcuni dei suoi strumenti.

La mostra, nella sola Londra è stata vista da ben 300.000 visitatori. E’ divisa in tre sezioni: la prima introduce il pubblico ai primi anni di vita e della carriera della star, nella Londra del 1960, finoa d arrivare alla svolta con il singolo “Space Oddity” del 1966.

La seconda accompagna il visitatore all’interno del processo creativo di David Bowie rivelando le differenti fonti d’ispirazione che hanno dato forma alla sua musica e alle sue performance.

La terza capace di catapultare il pubblico nello spettacolare mondo dei grandi concerti di Bowie.

In quest’ultima sezione, ci saranno presentazioni audio e video di grandi dimensioni accoppiate all’esposizione di diversi costumi di scena e materiali originali dell’artista.

Giorni e orari di apertura al pubblico: dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00 giovedì dalle ore 10.00 alle ore 23.00 lunedì chiuso

Costo del Biglietto: Intero giornaliero con prenotazione di giorno e fascia oraria: € 15,00 Intero Open Day – fast lane: € 20,00 Ridotto: € 13,00 (da 7 a 15 anni e over 65 e possessori Bologna Welcome Card) Ridotto possessori Card Musei Metropolitani Bologna e Card Bologna Musei € 7,50 Omaggio (da 0 a 6 anni, soci ICOM e AMACI) Studenti Universitari: € 10,00 Gruppi, e scolaresche della Scuola secondaria di II grado (Minimo 15 Persone): € 10,00/pax Gruppi scolaresche studenti fino alla Scuola secondaria di I grado: € 5,00/pax

Grammy Awards all’insegna di David Bowie

Pubblicato il 16 Feb 2016 alle 6:45am

E’ tutto pronto per la 58esima edizione dei Grammy Awards che quest’anno saranno consegnati all’insegna del ricordo di David Bowie, con un tributo al grande Duca Bianco, di recente scomparso, in quello che può essere considerato come lo show musicale per eccellenza che andrà in scena allo Staples Center di Los Angeles dove verranno consegnati i grammofoni d’oro, ovvero una sorta di Oscar nel mondo della musica.

A cantare per David Bowie, nominato dieci volte, vittorioso solo con il video di Jazzin’for Blue Jean, e a cui venne assegnato anche un grammy alla carriera, sarà l’artista Lady Gaga.

In nomination: il rapper californiano Kendrick Lamar, che come Tupac Shakur ha riportato al centro della musica rap i problemi della comunità afroamericana, in lizza per undici statuette, l’ex reginetta del country Taylor Swift, già vincitrice di sei Grammy in carriera, nominata quest’anno per sette premi – grazie all’album 1989 che ha sbancato agli ultimi MTV Video Music Awards -, e il cantante canadese The Weeknd, anch’egli in corsa per ben 7 riconoscimenti.

Oltre a loro, anche Drake, Ed Sheeran, Nicki Minaj, Florence and the Machine, Chemical Brothers, Skrillex e Bruno Mars.

David Bowie, presto il reboot di Labyrinth, film cult degli anni ’80

Pubblicato il 25 Gen 2016 alle 7:34am

A distanza di qualche giorno dalla morte del Duca Bianco, Labyrinth, uno dei film più celebri di David Bowie, fantasy cult degli anni ’80, avrà un reboot. (altro…)

David Bowie, con “Blackstar” il primo numero 1 delle classifiche Usa della sua carriera

Pubblicato il 19 Gen 2016 alle 6:09am

David Bowie conquista il numero uno della classifica di vendita degli album più venduti negli Usa, con il suo disco di inediti, uscito il giorno del suo ultimo compleanno, pochi giorni prima della morte.

Un traguardo raggiunto per la prima volta negli Usa. Sì, perché, “Blackstar” è entrato subito in vetta alla Top200 di Billboard. Come del resto, anche altri due album: “Best of Bowie”, al quarto posto, e “The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From Mars”, al ventunesimo posto.

Un grande traguardo per il Duca Bianco visto che in Inghilterra, e in altri stati europei, era abituato ad un simile successo, ma negli Usa neppure con l’album di culto come “Heroes” si era fermato addirittura al 35.mo posto, e il suo successo commerciale più grande, “Let’s Dance” (1983), non era andato oltre il 5° posto, sebbene i due album avessero abbondantemente superato il milione di copie vendute.

“Blackstar”, invece, ha raggiunto la vetta con circa 180mila copie nel giro di una sola settimana.

Una costellazione a forma di fulmine in ricordo di David Bowie, il Duca Bianco

Pubblicato il 18 Gen 2016 alle 6:04am

Una costellazione a forma di fulmine renderà omaggio alla memoria di David Bowie, scomparso lo scorso 10 gennaio.

Un’idea che arriva dalla stazione radio Studio Brussels che ha spinto gli astronomi belgi dell’osservatorio Mira ad individuare nel cielo notturno la forma del fulmine del celebre Duca bianco portato sul volto sulla copertina dell’album Aladdin Sane uscito nel lontano 1973.

Un’iniziativa simbolica, che non cambierà di certo le mappe astronomiche ma che farà certamente molto piacere a milioni di fan.

Le stelle selezionate appartengono quasi tutte ad altre costellazioni: Sigma Librae, Spica, Alpha Virginis, Zeta Centauri, SAA 204 132, e Beta sigma octantis trianguli australis, ma solo le prime due sono visibili dall’Italia.

La posizione della saetta, tra le altre cose, proprio in questo periodo, non a caso, è molto vicina a Marte, altro pianeta che ha sempre ispirato Bowie, e che troviamo principalmente nel brano Life on Mars, tra i suoi celebri successi.

David Bowie è morto a 69 anni dopo una lunga lotta con il cancro

Pubblicato il 11 Gen 2016 alle 9:12am

Il cantante britannico David Bowie è morto ieri dopo una “coraggiosa lotta di 18 mesi” con il cancro. L’annuncio è stato pubblicato sulla sua pagina Facebook e sull’account twitter ufficiale.

Il cantante britannico, nato a Brixton, sobborgo di Londra, come David Robert Jones l’8 gennaio 1947, è morto “in pace” circondato dall’affetto dei suoi familiari.

Proprio venerdì scorso aveva pubblicato il suo ultimo album, Blackstar, contenente solo sette canzoni, un ritorno accolto con grande entusiasmo da parte della critica, in cui il Duca Bianco si reinventava, ancora una volta, tra jazz sperimentale e new wave.

Anche Duncan Jones, regista e figlio della leggenda della musica britannica ha confermato la tragica notizia. In un post su Twitter, accompagnato da una foto di lui bambino sulle spalle del padre, Duncan ha scritto: “Sono molto dispiaciuto e triste di dirvi che è vero. Sarò off-line per un po’”.

Attivo dalla metà degli anni Sessanta, Bowie ha attraversato cinque decenni di musica rock, reinventando nel corso del tempo il suo stile e la sua immagine e creando alter ego come Ziggy Stardust, Halloween Jack, Nathan Adler e The Thin White Duke (noto in Italia come il “Duca Bianco”).

Dal folk acustico all’elettronica, passando attraverso il glam rock, il soul e il krautrock, David Bowie ha lasciato tracce che hanno influenzato anche molti artisti.

David Bowie festeggia il compleanno con un nuovo album, Blackstar

Pubblicato il 09 Gen 2016 alle 10:55am

David Bowie ha compiuto ieri 69 anni e ha festeggiato il suo compleanno con il lancio del suo 25mo album in studio: Blackstar.

Copertina bianca con sopra disegnata una grande “stella nera”. Fece lo stesso l’8 gennaio di 3 anni fa quando uscì il singolo “Where Are We Now? che annunciava il disco The Nex Day, uscito a marzo dopo 10 anni di silenzio e arrivato al # 1 delle classifiche in 19 Paesi e acclamato da pubblico e critica in tutto il mondo.

Ad anticipare l’uscita è arrivato giovedì il video del secondo singolo estratto, Lazarus, diretto da Johan Renck che ha avvolto il Duca Bianco di bende e lo ha sdraiato su un letto, in un’atmosfera davvero inquietante.

“Guardate lassù sono in Paradiso. Ho cicatrici che non possono essere viste. Ho il dramma, che non può essere rubato. Mi conoscono tutti ora”.

Bowie ha segnato la storia della musica rock con sperimentazioni che vanno dal glam alla dance fino ad arrivare al soul.

Celebri le sue hit ma anche le sue acconciature, il trucco, le tute in lurex e gli stivali con il tacco, ormai mandati in soffitta molti anni fa, che hanno fatto di Bowie una vera e propria icona.

David Bowie, “Blackstar”, il mese prossimo e l’album omonimo l’8 gennaio

Pubblicato il 27 Ott 2015 alle 7:23am

Esce l’8 gennaio prossimo, il nuovo album di David Bowie dal titolo “Blackstar”. Venticinquesimo lavoro in studio dell’artista in uscita in occasione del 69mo compleanno, anticipato dall’omonimo singolo, in uscita il 20 del mese prossimo. (altro…)

David Bowie il nuovo album “Nothing has Changed”, tutto il meglio della sua musica

Pubblicato il 19 Nov 2014 alle 6:04am

E’ uscita ieri, la nuova raccolta definitiva di David Bowie dal titolo ‘Nothing Has Changed‘ che unisce per la prima volta tutto il meglio della sua musica a partire dal 1964 sino ai giorni nostri, materiale mai pubblicato e brani presentati per la prima volta in tale raccolta. (altro…)