disinfettante

Cosa succede se si mette l’aglio nel wc

Pubblicato il 12 Ago 2020 alle 6:00am

Tra gli ambienti casalinghi che necessitano di maggiore attenzione vi è certamente il bagno, dato che rientra tra i più grandi focolai di germi e di batteri. In questo articolo parleremo di un interessante trucco che renderà il vostro WC più igienizzato: consiste nel mettere uno spicchio d’aglio proprio all’interno della tazza del water.

Il water può essere pulito con prodotti chimici e inquinanti, ma se si desidera limitarne l’utilizzo ricorrendo per quanto possibile a sistemi più naturali ed ecosostenibili, invitiamo a igienizzarlo con uno spicchio d’aglio.

Per procedere con l’eliminazione e l’impedimento dello sviluppo degli agenti patogeni, occorre seguire queste indicazioni:

– Sbucciate uno spicchio d’aglio e inseritelo nel wc. – Fate questa operazione di sera, prima di andare a letto: in quanto il bagno viene utilizzato di meno nelle ore notturne. – Al mattino, tirare lo sciaquone. Questa semplice procedura, se svolta almeno due volte a settimana, contribuirà ad una buona disinfezione del wc.

Tè all’aglio contro le macchie gialle nel WC

Oltre al sistema già descritto sopra, c’è anche un altro procedimento, un po’ più lungo, che oltre ad igienizzare permette anche la rimozione di eventuali macchie gialle nella tazza del WC. Ecco in cosa consiste:

– Fate bollire 2 tazze e mezza di acqua con all’interno tre spicchi di aglio sbucciati. – Aggiungete una bustina di tè, e lasciatela in infusione. – Lasciate raffreddare il liquido ottenuto. – Una volta diventato tiepido o freddo, versatelo nella tazza del wc prima di andare a dormire. – Al mattino al risveglio, tirate lo sciacquone. Se le macchie non risultassero eliminate del tutto, è possibile provare a ripetere l’operazione per le notti successive. Quest’ultimo metodo descritto può essere utilizzato anche in assenza di macchie gialle, in alternativa al precedente. Tuttavia, il solo utilizzo dello spicchio d’aglio senza tè è anche più comodo e economico.

Zucchero, disinfettante naturale e cicatrizzante per le ferite

Pubblicato il 05 Apr 2018 alle 8:23am

Lo zucchero, un cicatrizzante naturale per curare le ferite. A dirlo, un recente studio condotto in Gran Bretagna guidato da Moses Murandu dell’Università di Wolverhampton nel West Midlands che già da piccolo aveva sperimentato questo originale utilizzo dello zucchero. L’uomo, cresciuto nello Zimbabwe, era in realtà abituato ad utilizzare il sale per disinfettare le ferite ma capitava che a volte avesse a disposizione del più costoso zucchero che sembrava essere ancora più efficace oltre che un rimedio migliore rispetto al sale in quanto non bruciava durante l’applicazione. (altro…)