ecosostenibile

Mascherina facciale protettiva, riutilizzabile ed ecosostenibile

Pubblicato il 10 Ott 2020 alle 6:18am

Dall’incontro con il socio e amministratore unico di VIM G.Ottaviani SpA Vincenzo Monetti, giovane imprenditore di successo, dotato di eccezionale vivacità inventiva e creatività, ha concretizzato l’intuizione dell’amministratore delegato di Fratelli Guzzini che il “canale farmacie” fosse una scelta vincente in termini di sviluppo strategico aziendale. VIM G. Ottaviani S.p.a. è un’eccellenza made in Italy che da oltre 40 anni opera su scala nazionale nel settore della distribuzione intermedia di prodotti farmaceutici alle principali farmacie private e pubbliche.

“Ho sempre ritenuto che la creazione di valore per il consumatore, oltre a rappresentare un fondamentale principio ispiratore delle aziende che guardano con fiducia al futuro, nasca sempre dalla coerente combinazione tra un prodotto di qualità e un canale distributivo idoneo a farne apprezzare i contenuti – dichiara Sergio Grasso, AD di Fratelli Guzzini -. E così quando abbiamo realizzato Eco Mask, la mascherina facciale protettiva, riutilizzabile ed ecosostenibile, abbiamo ritenuto che il canale delle farmacie poteva essere una preziosa opportunità per raggiungere tutte quelle persone che, a ragione, ritengono il farmacista il primo interlocutore competente in fatto di salute. Da più di un secolo Fratelli Guzzini progetta e realizza prodotti di altissima qualità, mettendo a disposizione le proprie competenze tecnologiche e di design, per migliorare la qualità della vita dei nostri clienti. L’avvio dell’importante partnership distributiva con un’ampia numerica delle più qualificate farmacie italiane rappresenta per noi motivo di orgoglio e il riconoscimento del nostro impegno nell’aver realizzato un prodotto, 100% made in Italy, utilizzando innovativi materiali plastici antibatterici”.

Beauty, le nuove tendenze del 2020

Pubblicato il 06 Feb 2020 alle 8:38am

Ecco alcune importanti novità per la nostra bellezza 2020.

Nel dettaglio le tendenze individuate tra trattamenti e nuove mode.

1) Microbioma Microbioma è il termine che ogni beauty addict utilizza per dimostrare di essere “sul pezzo”. I motori di ricerca sono già stati presi d’assalto: nell’ultimo anno, infatti, le ricerche su Google di informazioni sul microbioma sono schizzate al 110%. Da non confondere con microblading o microdermoabrasione, questa parola si riferisce infatti all’ecosistema di batteri naturalmente presente sulla superficie cutanea per assicurarne il funzionamento ottimale. Nel 2020 questi piccoli grandi amici della salute della nostra pelle entreranno ufficialmente a far parte della skincare e saranno i veri e propri protagonisti di questa stagione invernale e primavera estate. Che prometteranno di preservare l’equilibrio della cute e migliorarne l’aspetto.

2) No alle ore piccole Altro silenzioso ma prezioso alleato della salute della nostra pelle è il riposo. Dormire sarà trendy. Secondo Pinterest negli ultimi dodici mesi dell’anno, le ricerche di “metodi di ottimizzazione del sonno” sono aumentate del 116%. Si può ricorrere all’aromaterapia per distendere mente e corpo grazie alla fragranza del patchouli o della lavanda, oppure a un massaggio rilassante per una coccola capace di calmare le terminazioni nervose e distendere i muscoli.

3) Bellezza hi-tech per un’esperienza tailor-made La beauty routine attinge dall’innovazione tecnologica. Trattamenti avveniristici, dalla maschera led – in grado di sfruttare i fotoni per stimolare la produzione di collagene – ai dispositivi diagnostici per monitorare l’impatto ambientale sulla pelle, passando per i campi elettrici a corrente pulsata creati dall’elettroporazione per far penetrare nel derma sostanze come l’acido ialuronico. In linea generale, il ricorso alla tecnologia sarà fondamentale per offrire un’esperienza altamente personalizzata, accuratamente calibrata in base al tipo di pelle, di capelli, all’età o alla beauty routine di ciascuno. In questo contesto non mancheranno all’appello i social media, dove si moltiplicheranno i filtri di realtà aumentata, che già adesso su Instagram permettono di divertirsi a sperimentare “senza impegno” beauty look creativi.

4) Ciglia e capelli a tutto volume Nel 2020 capelli e ciglia sfidano la forza di gravità. Treatwell ha rilevato che nel 2019 dal parrucchiere è stato un boom di richieste per acconciature raccolte (+82%) e waves (+52%) e la volume-mania non darà segni di cedimento nemmeno nei mesi a venire. Anche lo sguardo protagonista assoluto: le extension alle ciglia – le cui prenotazioni sono cresciute del 36% negli ultimi dodici mesi – anche quest’anno continueranno a essere un vero e proprio must per occhi da cerbiatta. La tecnica più cool il Volume Russo, che restituisce un effetto “pluridimensionale” grazie all’applicazione di anche 8 ciglia artificiali su quelle naturali.

5) Verso una bellezza sempre più sostenibile La domanda di prodotti beauty eco-sostenibili di pari passo con la crescente volontà dei saloni e centri estetici di ridurre il proprio impatto ambientale per garantire un servizio davvero al passo coi tempi. Il colore che non passerà più di moda sarà quello green.