embrioni

Cortona, eseguita per la prima volta diagnosi pre-impianto in ospedale pubbico

Pubblicato il 22 Lug 2016 alle 6:48am

È stata eseguita per la prima volta in un ospedale pubblico italiano la diagnosi genetica pre-impianto di embrioni. Il futuro padre è affetto da una malattia rara che colpisce la vista, l’aniridia congenita: pertanto, è stata effettuata la biopsia su tre embrioni per identificare la presenza di patologie ereditarie o cromosomiche prima dell’impianto in utero.

«Il centro di procreazione medicalmente assistita dell’Ospedale di Cortona è così la prima struttura pubblica in Italia ad adottare ed eseguire la diagnosi genetica pre-impianto, una vera e propria amniocentesi anticipata, non eseguita sul feto, ma ancor prima sull’embrione, senza che produca alcun danno».

Regno Unito, al via la manipolazione degli embrioni umani

Pubblicato il 04 Feb 2016 alle 6:17am

In Gran Bretagna l’Autorità per la fertilità e l’embriologia ha autorizzato un team di scienziati a condurre esperimenti di modifica genetica di embrioni umani, non destinati alla riproduzione.

Il via libera ai test è partito e sarà messo in campo la prossima estate al Francis Crick Institute di Londra.

Si tratta di una delle prime autorizzazioni di manipolazione di embrioni umani, dopo un primo tentativo cinese eseguito all’inizio del 2015.

Fecondazione assistita, per la Consulta: “Selezionare embrioni, non è reato in caso di malattie”

Pubblicato il 12 Nov 2015 alle 2:14pm

Una nuova bocciatura alla legge 40 sulla fecondazione assistita, anche se questa volta parziale, arriva da parte della Corte costituzionale.

E’ illegittimo l’articolo della legge in cui si contempla “come ipotesi di reato” la condotta di “selezione degli embrioni” anche nei casi in cui questa sia “esclusivamente finalizzata ad evitare l’impianto nell’utero della donna di embrioni affetti da malattie genetiche trasmissibili rispondenti ai criteri di gravita’” stabiliti con la legge sull’aborto e “accertate da apposite strutture pubbliche”.

Non è reato per la legge selezionare embrioni sani nel caso serva a evitare l’impianto di embrioni affetti da gravi malattie genetiche trasmissibili.

La Consulta dichiara dunque infondata la seconda questione di legittimità sollevata dal tribunale di Napoli, riguardante la sanzione penale prevista per le condotte di ‘soppressione’ di embrioni.

Eugenia Roccella, parlamentare di Area Popolare dichiara “La Corte Costituzionale conferma la posizione assunta con la precedente sentenza sull’accesso alla procreazione assistita da parte di coppie fertili, ma portatrici di patologie genetiche. In coerenza con quella decisione, dunque, non è reato selezionare gli embrioni affetti da patologie genetiche. In teoria niente di nuovo; resta però lo sconcerto per la decisione della Consulta di aprire a forme di selezione a fini eugenetici, con la cancellazione del divieto esplicito previsto fino ad oggi dalla legge 40”.

Cina: embrioni geneticamente modificati, il primo caso al mondo

Pubblicato il 26 Apr 2015 alle 7:46am

Secondo alcune fonti ufficiali, in Cina sarebbe avvenuta per la prima volta in assoluto, la modifica genetica di un embrione umano. (altro…)

Gb, verso via libera ad embrioni con 3 genitori per la cura di malattie rare genetiche

Pubblicato il 28 Giu 2013 alle 11:31am

La Gran Bretagna è sempre più vicina al via libera alla fecondazione assistita con tre genitori per la cura di rare malattie genetiche.

L’annuncio è stato dato dal medico, Sally Davies; ora l’ultima parola tocca al Parlamento. Ebbene, tale tecnica consisterebbe nel creare un embrione con il materiale genetico di una coppia, sostituendo però i mitocondri difettati con quelli sani di una terza donatrice.

Su questo nuovo metodo si è anche espresso il più importante organismo etico britannico, che ha dato subito l’ok. In un secondo momento, però, si è tenuta anche una consultazione popolare via web che è durata due anni, in cui la maggioranza dei cittadini si è detta favorevole all’introduzione di questa tecnica.

Al contrario, però, alcuni gruppi cattolici sostengono che sia il primo passo verso la creazione di bambini “geneticamente modificati”.

Si ricorda che le malattie mitocondriali colpiscono un bambino ogni 6.500, e possono portare seri problemi cardiaci, cerebrali ed epatici, oltre che distrofia muscolare. Ecco il perché gli scienziati hanno deciso di ricorrere ad embrioni con tre genitori.

Malattie genetiche: embrioni fecondati da 3 genitori biologici

Pubblicato il 23 Gen 2012 alle 8:45am

L’equipe inglese del Wellcome Trust e della New Castle University, presto effettuerà esperimenti di fecondazione “a tre” su embrioni umani. (altro…)

Screening per cromosomi, utile per la scelta degli ovuli della fecondazione in vitro

Pubblicato il 17 Ott 2010 alle 10:44am

Due gemelle sono nate in Germania a giugno mentre un maschietto è nato a settembre in Italia. Stiamo parlando dei tre bambini, figli del primo studio di selezione genetica della fecondazione in vitro. La ricerca è stata condotta dall’Eshre, Società europea per la riproduzione umana e di embriologia. (altro…)