esami

Muore in sala d’attesa in ospedale, nessuno se ne è accorto

Pubblicato il 05 Mag 2019 alle 6:00am

Si attende l’esito dell’autopsia per capire che cosa sia accaduto all’uomo trovato morto nella sala d’attesa dell’ospedale di Moncalieri. Dai primi accertamenti del medico legale a provocare il decesso potrebbe essere stato un collasso respiratorio. Intanto, proseguono le indagini dei carabinieri per appurare l’identità dell’uomo che quando è stato trovato era privo di documenti di riconoscimento. (altro…)

Addio colonscopia, arriva il test con diagnosi veloce, sicura e non invasiva

Pubblicato il 19 Lug 2018 alle 6:06am

Rappresenta una vera rivoluzione in campo oncologico quella messa a punto dal gruppo Diatech, in collaborazione con l’IRST (Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori).

Un nuovissimo test di laboratorio per la diagnosi precoce del tumore del colon-retto, il cui annuncio è stato dato durante una conferenza stampa tenuta nella sede di Meldola dell’Irst.

L’innovativo kit prende il nome di «EasyPGX® ready FL-DNA», ed è in grado di identificare lesioni preneoplastiche e neoplastiche del colon retto (CRC).

Un test decisamente più sicuro e innovativo. EasyPGX, infatti, consente di valutare – con una precisione nettamente superiore al sangue occulto nelle feci – il tipo di DNA che proviene dalle cellule di esfoliazione della mucosa del colon. Lo strumento, oltre a non essere invasivo come la colonscopia è anche decisamente più economico perché costa meno di un terzo del prezzo (circa 40 euro contro i 150 della colonscopia).

«Si tratta di un test biologico e non chimico particolarmente innovativo basato su una specifica metodica di analisi del DNA fecale. Mentre il sangue occulto ci fornisce un’informazione puntuale su un aspetto, ovvero la perdita microscopica di sangue associata alle forme anche abbastanza precoci ma non precocissime del carcinoma del colon retto, il test da noi sviluppato e brevettato ci permette di ottenere informazioni molto più approfondite. Oltre a migliorare la diagnostica del FOBT, quindi, potremo individuare la tipologia dell’alterazione del DNA e informazioni quali-quantitative sui livelli di rischio evolutivo sia di lesioni precancerose sia della stessa storia naturale del tumore individuato. Inoltre, il test può anche essere utilizzato nel monitoraggio dei soggetti già operati per tumore del colon che, come noto, sono esposti al rischio di successive recidive loco-regionali. Queste sono le applicazioni cliniche più interessanti, le quali richiedono però che il materiale fecale sia raccolto e conservato nelle migliori condizioni. Si potrebbero anche intravedere futuri sviluppi di utilizzo del test per monitorare, ad esempio, gli effetti terapeutici di trattamenti in soggetti con persistenza del tumore primitivo, ma questo aspetto richiederà ulteriori approfondimenti», spiega il prof. Dino Amadori, Direttore scientifico emerito dell’IRST.

In arrivo la prima radiografia in 3D a colori di un essere umano

Pubblicato il 15 Lug 2018 alle 9:06am

Un orologio allacciato intorno al polso fatto di carne e ossa: questo uno dei dettagli che emergono dalla prima radiografia 3D a colori di un essere umano, realizzata dalla compagnia neozelandese Mars Bioimaging grazie ad uno speciale scanner che sfrutta il rivelatore Medipix sviluppato al Cern di Ginevra per dare la caccia al bosone di Higgs. Capace di svelare perfino la composizione chimica dei tessuti umani come un vero microscopio, il macchinario verrà presto testato nella prima sperimentazione clinica al mondo, con l’obiettivo di offrire diagnosi sempre più accurate e trattamenti personalizzati. (altro…)

All’Ospedale di Torrette la Tac più potente al mondo

Pubblicato il 31 Dic 2017 alle 9:21am

Il Dipartimento di Radiologia dell’ospedale regionale di Torrette si è munito della Tac più potente al mondo, la Somatom Force della Siemens, mai prima d’ora era stata installata in Italia in una struttura sanitaria pubblica. (altro…)

Occhi, maculopatia: come riconoscerla. Il test da fare a casa

Pubblicato il 01 Nov 2017 alle 6:24am

La maculopatia è una malattia molto diffusa ma poco conosciuta. (altro…)

Cuore e respiro: una t-shirt al Monzino di Milano per monitorarli

Pubblicato il 15 Ott 2017 alle 9:44am

Una t-shirt indossabile come una seconda pelle: è la nuova frontiera monitoraggio cardio-respiratorio, caratteristica di un servizio avviato “per la prima volta al mondo” nell’Unità di Scompenso, Cardiologia Clinica e Riabilitativa del Centro Cardiologico Monzino di Milano, come riporta lo stesso centro. (altro…)

Esami: come affrontarli bene con la giusta alimentazione

Pubblicato il 23 Mag 2017 alle 9:17am

In una fase delicata come quella dello studio, e soprattutto degli esami, quando bisogna dare il meglio di sé per raggiungere dei risultati soddisfacenti, il cervello deve essere ancora più efficiente. E per fare ciò è importante dargli il giusto nutrimento con una dieta equilibrata e mirata. (altro…)

Cancro, un semplice test del sangue per predirlo prima della sua comparsa

Pubblicato il 19 Apr 2017 alle 10:45am

Grazie ad una recente scoperta, sarà presto possibile diagnosticare in modo preventivo se una persona è a rischio cancro o no.

Un risultato molto interessante che nasce dallo studio condotto dall’oncologa italiana Patrizia Paterlini-Bréchot che permette di individuare le cellule “figlie” del tumore prima ancora della loro formazione.

Il nuovo test, infatti, sottolinea l’esperta, è in grado di riconoscere le cellule tumorali di piccolissime dimensioni “figlie” del cancro che si staccano dalla cellula “madre”, prima ancora dell’insorgenza della malattia. La missione dell’oncologa italiana è ora quella di mettere a frutto un test alla portata di tutti, in forma gratuita.

Il rivoluzionario test sarebbe in grado di rivelare i tumori anche ai primissimi stadi e permettere di curarli appena in tempo.

Grazie a un semplice prelievo del sangue i medici sarebbero in grado di osservare se nelle vene del paziente ci sono cellule tumorali nella loro primordiale fase, quelle cioè che non sono ancora cancerogene ma che potrebbero degenerare in una massa tumorale in futuro.

Attualmente, le tecniche diagnostiche utilizzate riguardano soprattutto l’osservazione del cancro e si basano su analisi strumentali come risonanze magnetiche o indagini radiografie che però hanno il grosso limite di riuscire a fare chiarezza sulla malattia quando già si è sviluppata.

Il bonus da 800 euro per le mamme, tanto annunciato, non ancora erogato

Pubblicato il 20 Mar 2017 alle 9:59am

Non c’è ancora traccia del nuovo bonus per le mamme tanto decantato e annunciato con l’ultima legge di Stabilità, il contributo economico da 800 euro da destinare alle donne incinte al settimo mese di gravidanza.

L’operazione doveva scattare il primo gennaio, ma per ora non ci sono ancora state erogazioni. A raccontarlo è oggi il quotidiano Repubblica che riporta la testimonianza di diverse donne che hanno chiesto, finora senza successo, di ottenere questo prezioso contributo.

Il bonus si chiama ‘Mamma domani’ ed è destinato, come spiegava il ministro per la Famiglia Enrico Costa, per le prime spese legate alla nascita di un figlio, esami pre parto, farmaci, passeggino, culla, vestitini.

Uno strumento a sostegno dell’incremento demografico che si è aggiunto al vecchio bonus bebè con l’erogazione di 80 euro mensili per i bambini da 0 a 3 anni per 3.600 euro annui. A quasi tre mesi dal giorno in cui sarebbe dovuta cominciare l’operazione non si trovano nemmeno moduli per presentare la domanda.

Sanità: nuovi Lea, stretta su esami e controlli alle ricette

Pubblicato il 02 Gen 2013 alle 9:15am

Il ministero della Salute ha aggiornato in questi giorni i Livelli essenziali di assistenza, come previsto, entro il 31 dicembre 2012, con particolare riferimento alla disciplina di esenzione che riguarda le patologie croniche e rare e le prestazioni di prevenzione e cura della ludopatia nonché l’epidurale. (altro…)