esercenti

Buoni pasto, esercenti sulle barricate: ‘Uno stop se non ci sarà la riforma’

Pubblicato il 08 Feb 2020 alle 6:35am

“Una tassa occulta del 30% sul valore di ogni buono pasto a carico degli esercenti” per cui “tra commissioni alle società emettitrici e oneri finanziari, i bar, i ristoranti, i supermercati e i centri commerciali perdono 3mila euro ogni 10mila euro di buoni pasto incassati che accettano”. E’ questa la recente denuncia che arriva dalle associazioni di categoria che rappresentano le imprese della distribuzione e della ristorazione in Italia: Fipe Confcommercio, Federdistribuzione, ANCC Coop, Confesercenti, FIDA e ANCD Conad che per la prima volta si sono riunite in un tavolo di lavoro congiunto nella sede di Confcommercio, sollecitando “una revisione del codice degli appalti nella pubblica amministrazione”. (altro…)