età

Cameron Diaz, 43 anni senza trucco. Un libro per dire “Invecchio anch’io”

Pubblicato il 02 Apr 2016 alle 8:48am

L’attrice americana Cameron Diaz (oggi 43enne) sta portando avanti da tempo una campagna pubblicitaria di sensibilizzazione per aiutare tutte quelle donne che fanno fatica ad accettarsi giorno per giorno con i segni del tempo. (altro…)

Mangiare cioccolato migliora memoria e intelligenza

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 7:00am

Mangiare cioccolato almeno una volta a settimana innalzerebbe, assicurano gli esperti, le funzioni cognitive . E’ quanto dimostrato da uno studio condotto dalla University of South Australia pubblicato sulla rivista scientifica Appetite.

Il “segreto” sarebbe racchiuso nei flavonoidi, nota famiglia di antiossidanti efficaci anche per il sistema cardiovascolare.

Mangiare cioccolato meglio ancora se fondente, farebbe dunque bene alla nostra memoria ed intelligenza.

Lo studio, che ha coinvolto 968 consumatori di cioccolato tra 23 e 98 anni, seguendoli per un trentennio, ha avuto come obiettivo quello di verificare appunto se ci fossero effetti a lungo termine sulle funzioni cognitive.

Ebbene, i partecipanti sono stati sottoposti a una serie di test per valutare le performance cerebrali in vari ambiti (memoria visiva, di lavoro, verbale), scoprendo risultati ampiamente positivi.

L’effetto benefico è stato registrato in seguito al consumo settimanale di qualsiasi tipo di cioccolato. Rilevati miglioramenti a carico della memoria spazio-visuale e organizzativa e del ragionamento astratto.

Ecco allora, che “l’assunzione regolare dei flavanoidi presenti nel cacao può rallentare il declino cognitivo legato all’età”, hanno spiegato i ricercatori.

Perchè alcune persone non invecchiano?

Pubblicato il 07 Lug 2015 alle 3:38pm

Grazie ad uno studio internazionale che analizzato un gruppo composto da 954 fra uomini e donne di Dunedin (Nuova Zelanda) si è scoperto che nell’arco di 12 anni tre dei partecipanti non hanno rilevato segni di invecchiamento.

Dai dati raccolti e pubblicati su Proceedings of the National Academy of Science i ricercatori hanno scoperto che queste persone sembrano addirittura più giovani.

Perché se da un lato i tre partecipanti hanno dimostrato di aver ingannato il tempo, gli altri sono invecchiati 3 anni per ogni anno solare.

Per capire quale fosse lo stato interno dei soggetti il team ha messo a punto un nuovo parametro, l’“età biologica”, cui si è giunti valutando la funzionalità renale, polmonare, metabolica, immunitario e la salute dentale.

Sono stati inoltre misurati i telomeri, ovvero quei “cappucci” che si trovano all’estremità dei cromosomi associati all’invecchiamento.

Cosa che ha permesso di calcolare l’età biologica che derivava da meno di 30 anni a quasi 60 anni d’età, nonostante i soggetti avessero 38 anni.

Tramite la speciale misura i ricercatori hanno scoperto infatti che alcuni 38enni avevano il corpo di un 60enne.

Gli altri invece dimostravano di avere un corpo di 8 anni più giovane rispetto all’età reale.

Mentre altri tre non sono “invecchiati” per tutto il periodo dello studio.

Quelli che sembravano più vecchi dentro erano apparsi allo stesso modo così anche fuori.

La qualità del sonno migliora con gli anni

Pubblicato il 03 Mar 2012 alle 9:44am

Se qualcuno crede che con l’avanzare degli anni la qualità del sonno possa peggiorare, si sbaglia e di grosso. Infatti, secondo un recente studio, sarebbe proprio il contrario, con il passare degli anni il sonno migliorerebbe. (altro…)