Fabrizio De Andrè

PFM Premiata Forneria Marconi – Cristiano De André cantano FABRIZIO: il 29 luglio all’Arena di Verona per la prima volta insieme in un concerto unico

Pubblicato il 18 Giu 2019 alle 1:40pm

Il prossimo 29 luglio nella straordinaria cornice dell’Arena di Verona la prog band italiana più famosa al mondo, PFM – Premiata Forneria Marconi, e il polistrumentista e cantautore Cristiano De André si alterneranno sul palco con le loro rispettive performance e condivideranno la lunga terza parte finale di un concerto imperdibile dedicato a Fabrizio de André: “PFM Premiata Forneria Marconi – Cristiano De André cantano FABRIZIO”!

PFM – Premiata Forneria Marconi salì sul palco insieme a Fabrizio de André nel 1978; Cristiano De André nel 1996 per il tour di “Anime Salve”. Entrambi più volte hanno riarrangiato la poesia di Faber, dandole nuova veste musicale e sottolineando come i suoi versi continuino ad essere attuali.

Le storie d’amore, degli ultimi, dei soldati e dei carcerati cantate da Fabrizio De André saranno interpretate, da una parte, da PFM Premiata Forneria Marconi, con gli arrangiamenti del fortunato tour “Fabrizio De André e PFM in concerto” e le complesse armonizzazioni tipiche del gruppo e, dall’altra, da Cristiano De André, con la sua dinamica inaspettata dal tocco rock. Sopra a tutto questo, le parole cariche di poesia di Faber.

Il concerto è prodotto da D&D Concerti e da BMU, in collaborazione con DuemilaGrandiEventi, VentiDieci e Verona Eventi, con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André.

Canzone dell’amore perduto, esce oggi, venerdì 11 gennaio, un’imperdibile versione reinterpretata da cantautore siciliano Colapesce!

Pubblicato il 11 Gen 2019 alle 10:41am

A vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De André esce oggi, venerdì 11 gennaio, “CANZONE DELL’AMORE PERDUTO” (Sony Music / Legacy Recordings per gentile concessione di 42 Records), in un’imperdibile versione speciale del brano, reinterpretato dal cantautore siciliano COLAPESCE!

Da oggi in radio, il brano è disponibile in streaming e digital download, al link:

https://SMI.lnk.to/CanzonedellamoreperdutoColapesce

“Le canzoni di Fabrizio, questa canzone di Fabrizio, fanno parte del nostro patrimonio genetico collettivo, sono di tutti, si riflettono nella vita di tutti. Parlano a tutti. E noi che le eseguiamo, quando le eseguiamo, diventiamo dei tramiti. Per cui sì, mi scuso con i fan, la famiglia, e tutti, io odio chi fa le cover di De André. E da oggi odio un po’ anche me stesso. Ma in realtà sono felice di averlo fatto e di averlo fatto ora”, dichiara Colapesce.

Fabrizio de Andrè: “Tu che m’ascolti insegnami”, la nuova raccolta con i brani rimasterizzati in alta definizione

Pubblicato il 08 Dic 2017 alle 8:20am

“TU CHE M’ASCOLTI INSEGNAMI” (Sony Music) è la nuova raccolta di FABRIZIO DE ANDRÉ! Il cofanetto, disponibile su Amazon al link https://smi.lnk.to/Faber, contenente brani rimasterizzati in alta definizione 24BIT/192KHZ dai master analogici agli originali di studio.

Queste le tre versioni disponibili di “TU CHE M’ASCOLTI INSEGNAMI”

4 CD BOOKSET BOX 8LP 180 gr IN EDIZIONE LIMITATA GATEFOLD 4 LP 180 gr ESSENTIAL SELECTION

Ecco la tracklist completa della versione 4CD:

CD 1 FEMMINE UN GIORNO E POI MADRI PER SEMPRE (L’amore e l’universo femminile): Ho visto Nina volare; Hotel Supramonte; Valzer per un amore; Un malato di cuore; Tre madri; Canzone dell’amore perduto; Giovanna D’Arco; Andrea | Tema di Rimini; Le passanti; D’ä mæ riva; Franziska; Amore che vieni amore che vai; Via del campo; Giugno ’73; La canzone di Marinella; Prinçesa; Verranno a chiederti del nostro amore; La Stagione del tuo amore; Bocca di rosa; Jamin-A.

CD 2 IL POLLINE DI DIO, DI DIO IL SORRISO (La spiritualità il sogno): Smisurata preghiera; Se ti tagliassero a pezzetti; Inverno; Il pescatore; Il sogno di Maria; Ave Maria; Anime salve; La cattiva strada; Spiritual; Preghiera in gennaio; Deus ti salvet Maria (Ave Maria sarda); Si chiamava Gesù; Verdi pascoli; Oceano; Il ritorno di Giuseppe; Il testamento di Tito; S’i’ fosse foco; ‘Â çimma; Volta la carta; Il suonatore Jones.

CD 3 DEV’ESSERCI UN MODO DI VIVERE SENZA DOLORE (Guerra e pace, potere giustizia libertà): Introduzione; Canzone del maggio; Girotondo; Sidún; Terzo intermezzo; Il re fa rullare i tamburi; Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers; Il gorilla; Ballata dell’amore cieco (o della vanità); La guerra di Piero; La ballata dell’eroe; Fiume Sand Creek; Disamistade; Una storia sbagliata; Il bombarolo; Avventura a Durango; Un giudice; Don Raffaé; Quello che non ho; La domenica delle salme; Le nuvole.

CD 4 SOTTO IL VENTO E LE VELE (L’infanzia la vita e oltre): Coda di lupo; Amico fragile; Canzone per l’estate; Rimini; Le acciughe fanno il pallone; Dolcenera; Canto del servo pastore; La città vecchia; ‘Â duménega; Khorakhané (a forza di essere vento); Cantico dei drogati; Un ottico; Crêuza de mä; Leggenda di natale; L’infanzia di Maria; Il testamento; La collina.

Con la regia di Stefano Salvati, il video ufficiale de “IL PESCATORE” è disponibile al link http://vevo.ly/95peHV.

È online il canale VEVO dedicato a FABRIZIO DE ANDRÉ, dove verranno caricati tutti i video del celebre artista scomparso. Il canale è visibile al seguente link www.vevo.com/artist/fabrizio-de-andre

Sul canale sono presenti i 25 video tratti da “Fabrizio De André in concerto”, live registrato al Teatro Brancaccio di Roma il 13 e 14 febbraio 1998; tra questi compaiono brani come “Bocca di rosa”, “Crêuza de mä”, “Ho visto Nina volare” e “Via del campo”. Sul canale al momento si trovano anche tutti gli still video dell’album Anime Salve e verranno caricati tutti gli altri dischi: l’obiettivo è quello di raccogliere sul canale VEVO l’intera produzione di De André, uno spazio online interamente dedicato a lui.

Da oggi online Fabriziodeandre.it, il primo sito ufficiale di Fabrizio De André, un nuovo spazio web curato dalla Fondazione

Pubblicato il 05 Apr 2016 alle 5:30pm

E’ online, da oggi, www.fabriziodeandre.it, il primo sito ufficiale di Fabrizio per scoprire, approfondire e immergersi nel suo bellissimo mondo, partendo appunto dalla sua incredibile musica, dalle sue parole, per poi spingersi sino ai tanti tributi rivolti alla sua opera e al suo pensiero.

Uno spazio virtuale insomma, curato alla perfezione dalla Fondazione Fabrizio De André Onlus, impegnata a raccogliere e ad arricchire i contenuti già presenti su due siti della Fondazione e Centro Studi sotto il nome di Fabrizio De André, dando vita così l sito ufficiale del grande cantautore scomparso.

Un portale che ha la capacità di offrire un luogo dove è possibile consultare sia le attività della Fondazione e del Centro Studi, che accadere a tutte le informazioni dell’Archivio De André, conservato presso la Biblioteca di Area Umanistica dell’Università di Siena, e reperire la discografia ufficiale, i testi delle canzoni, proposti in versione italiana ed inglese.

Partendo dai primi 45 giri sino ad arrivare alle ultime raccolte, la storia dei suoi ultimi album di studio, le tracklist e le copertine che negli anni si sono succedute. E ancora, i dischi registrati dal vivo durante i tour, con le date dei concerti e le formazioni che hanno accompagnato Fabrizio sul palco dal 1975 al 1998.

Presto online anche il primo canale video ufficiale dedicato a Fabrizio De André con nuove sezioni del sito per conoscere e approfondire tutte le iniziative legate al cantautore scomparso.

Il film tributo a Fabrizio De André, torna a grande richiesta, in tutte le sale da giovedì 4 giugno

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 6:25am

Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André‘ approda al cinema, grazie a Microcinema Distribuzione, in circa 300 sale, il 27 e 28 maggio, ma subito la proiezione conquista il pubblico. (altro…)

Francesca De André, figlia di Cristiano, canta e intriga super sexy nel nuovo video

Pubblicato il 17 Lug 2014 alle 6:30am

La nipote di Fabrizio De André e la figlia di Cristiano, si esibisce senza inibizioni in “Yes, Sir, I Can Boogie”, per il suo nuovo nuovo video musicale, sfoderando oltre alla sua voce, tutto il suo sex appeal.

DE.A., questo il nome d’arte scelto dalla cantante e modella 24enne, canta una cover dance, del celebre brano dei Baccara, uscito negli anni ’70, divenendo protagonista di un video ad alto tasso di sensualità.

Francesca, seminuda, indossa bikini succinti e che non lasciano nulla all’immaginazione, ammiccando all’obiettivo tra bellissimi ragazzi a torso nudo che preparano coktail e la ricoprono di coccole.

Ma lei, intervistata da Tgcom24, commenta video come: “Malizioso sì, ma già il testo lo è, quindi la lap dance e le movenze sexy sono una conseguenza”.