farnesina

Silvio Berlusconi “spiato” dagli Stati Uniti. Renzi: devono chiarire subito

Pubblicato il 24 Feb 2016 alle 9:35am

Scoppia un vero e proprio caso diplomatico tra Italia e Stati Uniti dopo le ultime rivelazioni di Wikileaks sullo spionaggio americano ai danni di Silvio Berlusconi quando era capo del governo nel 2011.

Il premier Matteo Renzi chiede spiegazioni in merito e la Farnesina convoca l’ambasciatore americano.

Secondo i documenti diffusi dall’organizzazione di Julian Assange – e pubblicati in Italia da Repubblica e L’Espresso – la Nsa avrebbe intercettato le telefonate dell’allora premier e quelle dei suoi collaboratori principali a Palazzo Chigi, tra cui anche conversazioni dirette con leader stranieri come Benyamin Netanyahu.

Ci sarebbe anche un report su un incontro privato avvenuto tra Berlusconi, il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel nel quale Sarkozy avrebbe sollecitato il premier italiano a «prendere delle decisioni» perchè le istituzioni finanziarie italiane rischiavano di «saltare in aria».

L’incontro è del 22 ottobre del 2011.

Circa un mese dopo, Silvio Berlusconi si dimetteva sotto la pressione di uno spread alle stelle, aprendo le porte al suo successore Mario Monti.

Il caso Berlusconi-Wikileaks ha spinto il governo italiano a chiedere le dovute «informazioni in tutte le sedi, anche con passi formali».

Convocato l’ambasciatore americano John Phillips ed il segretario generale Michele Valensise. Phillips, ha fatto sapere la Farnesina, ha ricordato «le nuove procedure adottate da Obama nel 2014 in materia di riservatezza delle comunicazioni» e comunque ha assicurato che porterà «immediatamente» la questione all’attenzione di Washington.

Attentati Parigi, Farnesina: «Cittadina italiana irrintracciabile»

Pubblicato il 14 Nov 2015 alle 1:38pm

E’ irrintracciabile una cittadina italiana che ieri sera era Parigi durante gli attacchi del 13 novembre 2015.

A renderlo noto fonti della Farnesina, precisando tuttavia che «le ricerche intanto proseguono».

Il ministero degli Esteri ha invitato «i connazionali ad attenersi alle indicazioni delle Autorità locali e ad evitare ogni spostamento».

Annuncio pubblicato anche sul sito Viaggiaresicuri dell’unità di crisi della Farnesina.

In caso di emergenza chiamare al Consolato generale al n. 33 (0)1 4430 4701, 33 (0)1 4430 4702, 33 (0)1 4430 4706 ed al Cellulare 0607227256.

Indonesia, cinque sub italiani dispersi nel mare del Borneo con loro anche un belga

Pubblicato il 16 Ago 2015 alle 3:26pm

Sono cinque i turisti italiani e uno belga che sarebbero dispersi dopo un’immersione nelle acque dell’isola di Sangalaki in Borneo, nell’est dell’Indonesia.

A scriverlo è il Jakarta Post. «Sono considerati dispersi da sabato sera, e l’operazione per trovarli è in corso», ha precisato il capo dell’agenzia di soccorsi per la regione di East Kalimantan.

Secondo Wahyu Widhi Heranata, citato dall’agenzia locale Antara, la polizia locale ha diramato l’allarme, precisando che un cittadino indonesiano, che fungeva da guida è stato ritrovato vivo ma zoppicante, e portato in ospedale, ma non è stato in grado di dare dettagli sul possibile incidente.

Gli stranieri dispersi per i quali si conoscono per ora solo i nomi, sono due donne italiane, Michela, 33, e Valeria, 34; e tre maschi Alberto, 36, Daniele, 36 anni, e Vana Chris, 29.

I sub sarebbero partiti per le acque Sangalaki, vicino all’isola di Derawan dove si sarebbero tuffati.

Il pilota motoscafo che li trasportato non li ha più visti risaliere sabato pomeriggio denunciandone l’accaduto agli altri barcaioli. Dopo aver cercato nelle acque della zona, hanno trovato Osland, solo la loro guida, mentre gli altri sei rimangono dispersi.

La Farnesina sta verificano le informazioni ricevute.

Libia: rapiti 4 italiani a Mellitah, sono tutti dipendenti della società Bonatti di Parma

Pubblicato il 20 Lug 2015 alle 10:00am

In una nota diffusa dalla Farnesina si apprende che quattro italiani sono stati rapiti in Libia nei pressi del compound dell’Eni a Mellitah. (altro…)

Kabul: Farnesina conferma morte italiano nell’attentato all’Hotel, 14 i morti accertati

Pubblicato il 14 Mag 2015 alle 12:30pm

La Farnesina conferma la morte di un italiano, nell’attacco di ieri ad una guesthouse di Kabul, in Afghanistan. (altro…)

Libia, peschereccio siciliano con 7 persone a bordo, sequestrato da uomini armati

Pubblicato il 17 Apr 2015 alle 10:27am

Un peschereccio siciliano è stato sequestrato da uomini armati che lo hanno abbordato con un grosso rimorchiatore. Si suppone che si tratti di pirateria. (altro…)

Farnesina sconsigliati i viaggi in Egitto

Pubblicato il 02 Mar 2014 alle 8:26am

La Farnesina, sconsiglia agli italiani di recarsi in vacanza nella penisola del Sinai, comprese le località balneari Sharm el-Sheik, Dahab, Nuweiba e Taba. (altro…)