festa del papà

Festa del papà, come si preparano le Zeppole di San Giuseppe

Pubblicato il 19 Mar 2018 alle 6:42am

Le Zeppole di San Giuseppe sono un dolce tipico che si prepara durante la Festività di San Giuseppe, il 19 marzo e dunque anche in occasione della Festa del Papà.

Sono dette anche zeppole napoletane o zeppole di patate, perché hanno un’origine proprio a Napoli e possono essere cotte al forno, come un grande bignè di pasta ripieno di crema pasticcera che viene poi guarnito con amarene sciroppate e una spolveratina di zucchero a velo, o fritte e poi farcite sempre con crema pasticcera e amarene sciroppate.

Come si preparano le zeppole di San Giuseppe al forno

Ingredienti per 12 Zeppole di San Giuseppe

– Acqua 250 ml – Farina Tipo 00 160 gr – Uova 4 – Burro 70 gr – Buccia Grattugiata di limone – Sale Marino 1 pizzico

Per la crema

– Latte 500 ml – Farina Tipo 00 1 cucchiaio – Zucchero Bianco 5 cucchiai rasi – Limoncello 1 bicchierino – Uova 2 tuorli

Decorazione

– Zucchero a velo – Amarene sciroppate, q.b.

Preparazione Zeppole al forno

1. Mettete in una pentola l’acqua, il burro tagliato a dadini e un pizzico di sale. Fate sciogliere il burro e portate a ebollizione.

2. Spegnete il fuoco, aggiungete la farina (che avrete precedentemente setacciato) e la buccia grattugiata di un limone (che donerà un invitante profumo ai bignè, una volta cotti)

3. Mescolate e rimettete sul fuoco per un paio di minuti o almeno fino a quando il composto non si sarà staccato dalle pareti della pentola.

4. A questo punto aggiungete le uova, mescolando tutto molto bene.

5. Rimettete sul fuoco per un paio di minuti, poi spegnete  e mettete il composto in una siringa da pasticcere.

6. Foderate di carta da forno una teglia e create dei cerchi concentrici di pasta. Ogni disco di pasta dovrà poi essere sormontato da un circoletto di pasta che darà “spessore” al bignè e dopo averli cotti, inserirete la crema pasticcera.

7. Cuocete in forno i bignè (a 200° per circa 20 minuti) preparate la crema pasticcera. In un pentolino mettete il latte e la farina.

8. Mescolatela con una frusta a mano facendo attenzione che non si formino grumi.

9. Cuocete a fuoco medio sempre mescolando, aggiungete i tuorli d’uovo e lo zucchero. Prima che la crema addensi aggiungete il bicchierino di limoncello che donerà il profumo alla crema pasticcera.

10. Fatela rapprendere e spegnete quando avrà raggiunto la consistenza che preferite

11. Aggiungete su ogni Zeppola di san Giuseppe un’amarena sciroppata, o più di una, se preferite e spolverate con zucchero a velo. Servite subito. Si conservano in frigo al massimo per due giorni.

Se volete mangiare zeppole di San Giuseppe fritte, cuocetele prima al forno e poi friggetele.

Varianti delle zeppole

La zeppola cotta al forno risulta più leggera, digeribile e – se vogliamo anche più light. In alternativa però, esiste una tradizione di zeppole di San Giuseppe fritte che vengono appoggiate su dischi di carta da forno (che gli impedisce di attaccarsi al fondo della padella, dato il loro peso) e immerse in olio di semi di arachide bollente. Così preparate, vengono poi farcite nello stesso identico modo in cui sono farcite le zeppole di San Giuseppe al forno. Questa variante risulterà più grassa e morbida ma ugualmente molto saporita.

Come preparare i Frollini per la festa del papà

Pubblicato il 13 Mar 2016 alle 6:00am

Se volete stupire il vostro lui o il vostro papà il giorno della sua festa ecco cosa dovete preparargli. (altro…)

Cinema: dal 19 marzo ‘La solita Commedia – Inferno’ de I Soliti Idioti

Pubblicato il 15 Mar 2015 alle 7:43am

Esce in tutte le sale, il 19 marzo, il nuovo film de I Soliti Idioti, la famosa coppia formata da Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli. La solita Commedia – Inferno” racconta il ritorno di Dante Alighieri sulla terra, per volere di Dio e del Diavolo al fine di cercare di catalogare nuovamente i peccatori, affiancato da un lavoratore precario, Virgilio.

Il film diretto da Biggio è interpretato oltre che dalla coppia di comici televisivi anche da Gianmarco Tognazzi, Tea Falco, Daniela Virgilio, Marco Foschi e Giordano De Plano.

Regalini fai da te per la Festa del Papà

Pubblicato il 09 Mar 2013 alle 1:45pm

Per la Festa del Papà le mamme possono aiutare i loro piccoli a cimentarsi in originali regalini. Si tratta di oggetti che i papà saranno ben felici di poter esibire in ufficio a colleghi o coloro che incontreranno nei giorni successivi alla loro festa. (altro…)

Le zeppole di San Giuseppe fritte o al forno: buonissimo dolce campano

Pubblicato il 17 Mar 2012 alle 6:00am

Si tratta di un dolce tipico campano che viene preparato, in occasione della festa di San Giuseppe e quella del papà.

In origine le zeppole venivano fritte, ma in un secondo momento, è stata aggiunta la variante al forno. In entrambe i casi, esse vengono guarnite con della crema pasticcera e delle amarene sciroppate, piacciano tanto ai grandi quanto ai bambini.

Vi proponiamo entrambe le ricette, così potete sperimentarle e gustare entrambe; fritte e al forno, vedrete che bontà!

Ingredienti per 6/8 persone:

Per l’impasto:

– 6 uova – 300 gr. di farina – 50 gr. di burro – 1/2 litro di acqua

Per la crema pasticcera:

– 50 cl. di latte – 2 uova – 100 gr. di zucchero – 80 gr. di farina – 1 limone

Altri ingredienti

– olio per friggere – amarene sciroppate (o confettura di amarene) – zucchero a velo

Preparazione della pasta:

1. Versate in una pentola l’acqua e aggiungete il burro e il pizzico di sale, accendete il fuoco tenendolo a fiamma media. 2. Quando l’acqua inizierà a fare le prime bollicine, versate all’interno la farina setacciata e mescolate energicamente per 10 minuti con la frusta fino a quando il composto non si sarà staccato dai bordi della pentola. 3. A questo punto, aggiungete le 6 uova, uno per volta, girando con forza aiutandovi semmai con una frusta elettrica finché il composto non si sarà amalgamato. 4. Lasciate riposare per 20-25 minuti.

Preparazione crema pasticcera:

1. Lavorare in un recipiente lo zucchero e i tuorli di 2 uova fino ad ottenere un composto bianco. 2. Aggiungete la farina setacciandola con un colino, il latte e 2 pezzetti di buccia di limone. 3. Ponete il recipiente sul fuoco a fiamma media e addensate la crema senza farla bollire, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno. 4. Togliete a questo punto, le bucce di limone e lasciate raffreddare.

Procedimento per la frittura:

1. Riempite di olio per friggere una casseruola con i bordi alti, per immergere le zeppole completamente nell’olio altrimenti non si gonfiano. Mettete la casseruola sul fuoco sempre a fiamma media. 2. Riempite di pasta una siringa da pasticcere con una bocca larga o una sacca posche, e premete il composto in un piatto unto di olio, dandogli la forma di una ciambella. 3. A questo punto, lasciate scivolare una zeppola per volta nell’olio caldo, e lasciatela cuocere fino a quando non si sarà gonfiata. 4. Alzate poi leggermente la fiamma per farla dorare, toglietela e appoggiatela sulla carta assorbente. 5. Continuate con la cottura delle altre zeppole, sempre una alla volta stando attente che l’olio non sia troppo bollente. 6. Quando le zeppole saranno fredde, ponete nel mezzo un ciuffo di crema pasticcera sempre aiutandovi con una siringa o sacca posche, aggiungete delle amarene sciroppate o della confettura di amarene, cospargetele di zucchero a velo e servite.

Zeppole al forno

1. Preriscaldate il forno (statico) a circa 220 gradi. 2. Preparate le zeppole come descritto sopra per quelle fritte, ma in questo caso, mettendole direttamente su una teglia coperta di carta forno, disponendole ben distanti l’una dall’altra, perché durante la cottura tendono a gonfiarsi molto. 3. Infornate e cuocete per circa 20 minuti, abbassando la temperatura a 200 gradi dopo appena 10 minuti. 4. Controllate che si colorino, devono rimanere morbide. 5. Toglietele dal forno e guarnitele come sopra.