Fitness

Fitness: il personal trainer si incontra in videoconferenza. Boom di utenti per Hoppy, la prima app per l’allenamento on demand

Pubblicato il 31 Ott 2020 alle 6:58am

Il Dpcm firmato il 24 ottobre dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte dispone infatti che rimangano chiuse per almeno un mese, alla pari di piscine, centri benessere e centri termali, per tutelare la popolazione dalla seconda ondata della pandemia da coronavirus. Una misura accolta dalle vibranti proteste dei gestori, che sostengono di aver sempre seguito i protocolli di sicurezza e temono il definitivo tracollo del settore. Dopo la loro protesta pacifica di martedì 27 ottobre al Pantheon, il premier ha accettato di incontrare una delegazione a Palazzo Chigi.

Ma qual è la reazione degli appassionati di fitness? A dare una risposta sono i dati di Hoopy, app che permette di prenotare un personal trainer per una sessione on-demand in presenza (a casa, al parco, in azienda…) o in videoconferenza. Dopo aver impostato orario e location, l’utente può scegliere tra 12 discipline diverse (dallo yoga al running, dal pilates al kick boxing), pagando soltanto la singola lezione senza essere vincolato a un abbonamento. Il servizio per il momento è attivo sulla città di Milano, dove conta circa 60 trainer qualificati. Ma le fondatrici, Barbara Borghesi e Marta Molinelli, sono già al lavoro per estenderlo ad altre grandi città italiane.

“Il primo fattore che vale la pena di sottolineare è che stiamo registrando un costante incremento degli utenti, nell’ordine di un +20% ogni mese. Si tratta soprattutto di giovani fra i 25 e i 35 anni, presumibilmente perché hanno più confidenza con l’uso dello smartphone e apprezzano la possibilità di pagare direttamente tramite la app. Sono le stesse persone abituate a spostarsi per la città a bordo di auto, bici, scooter e monopattini in sharing, o a pagare il parcheggio con il cellulare”, esordisce Barbara Borghesi.

Chi ci tiene a prendersi cura di sé, dunque, non si lascia abbattere dalla generale incertezza legata alla pandemia. Anzi, ne approfitta per trovare nuove formule e nuovi stimoli. La community di Hoopy di solito integra le attività funzionali con quelle più rilassanti e di allungamento, apprezzando molto la possibilità di variare tra una disciplina e l’altra. “Un maratoneta ci ha raccontato di essere sempre stato tentato dallo yoga”, racconta Marta Molinelli. “La prospettiva di iscriversi a un corso di gruppo in palestra però lo faceva sentire a disagio, perché gli sembrava un’attività prettamente femminile. Con Hoopy non ha esitato a dare sfogo alla sua curiosità, scoprendo una nuova passione. Ora lo yoga è diventato un appuntamento fisso!”.

Sette utenti su dieci optano per le sessioni in videoconferenza; chi sceglie di incontrare di persona il trainer, invece, predilige i parchi e le altre location all’aria aperta. Indoor e outdoor, sottolineano le fondatrici di Hoopy, tutti i personal trainer seguono in modo rigoroso le disposizioni anti-Covid, indossando la mascherina e rispettando il distanziamento.

HOOPY – Your personal trainer on-demand è l’applicazione, scaricabile su device IOS e Android, in grado di connettere chi desidera allenarsi, a casa, al parco, in ufficio oppure on line, a personal trainer qualificati. HOOPY è dedicata a chi ha voglia di prendersi cura di sé e ha la necessità di ottimizzare il proprio tempo, e per chi non può o non vuole sottoscrivere un abbonamento in palestra.

HOOPY è nata come risposta alle esigenze delle due fondatrici, Marta Molinelli e Barbara Borghesi, due giovani donne e mamme molto impegnate, abituate a viaggiare spesso ma anche desiderose di tenersi in forma. Marta e Barbara hanno così dato vita al servizio che hanno sempre cercato ma non hanno mai trovato: potersi allenare quando e dove lo si desideri, con trainer estremamente qualificati, senza la seccatura di abbonamenti vincolanti, spostamenti e dispendio di tempo.

Allenamento alla sbarra, Barré Training, perché fa bene

Pubblicato il 09 Set 2020 alle 6:00am

Il fenomeno del Barré Training è arrivato anche in Italia (da pochi anni). (altro…)

Esercizi per glutei, vediamo come farli con i consigli della coach

Pubblicato il 16 Giu 2020 alle 6:04am

Ci sono degli esercizi molto efficaci per modellare e tonificare il lato b, vediamo quali sono. (altro…)

App e interazioni per allenarsi lontano dalla palestra

Pubblicato il 28 Dic 2019 alle 7:19am

Un modo nuovo per allenarsi e mantenersi in forma. Virgin Active Italia entra nell’era digitale con Revolution, un sistema innovativo in cui poter vivere l’esperienza di una classe dal vivo, senza trovarsi fisicamente al club. (altro…)

Fitness al buio, aiuta ad ascoltare il proprio corpo

Pubblicato il 28 Ott 2019 alle 8:28am

“Si chiama fitness al buio, è un percorso funzionale che richiede un solo attrezzo: una mascherina – spiega Simone Morelli, istruttore di mobilità e attività sportive per disabili visivi, ideatore del metodo -. La si colloca sugli occhi, in penombra e ci concentra sui messaggi del corpo. Privati dalla vista che ci fornisce l’80% delle informazioni, attiviamo gli altri sensi: udito e tatto prima di tutto”.

La lezione “E’ strutturata in tre parti: Ambientamento, fase centrale con esercizi di allenamento funzionale inclusi flessioni, squat, lavoro a coppie, stretching conclusivo e condivisione dell’esperienza vissuta. Ci si può allenare da seduti, sdraiati, in piedi, in ginocchio. La musica a guidare la lezione. Molto spesso sono i partecipanti a suggerire la colonna sonora. Si parte da seduti per prendere confidenza con il contesto, si passa in quadrupedia e infine in stazione eretta. Non avendo la possibilità di guardarsi attorno, non si copiano i movimenti del vicino, ci si concentra tutto sul proprio corpo, sulle proprie emozioni, indicazioni del trainer. La lezione dura 60 minuti: soddisfacenti consumo calorico, impegno e concentrazione”.

Ma come affrontare il fitness al buio? “Per tappe, senza traumi. L’uso della mascherina avviene in modo graduale. Non è possibile calarsi all’improvviso nell’oscurità. Le prime lezioni sono di cinque minuti in cinque minuti con pause che durano circa 30 secondi fra una fase e l’altra. E’ necessario abituarsi un po’ alla volta: il buio va vissuto senza costrizioni. La vista ci dà informazioni importantissime che all’improvviso vengono a mancare: è necessario imparare a sostituirle. Dopo qualche lezione si possono aumentare i minuti e diminuire le pause. Nel giro di qualche settimana, si può affrontare la lezione completa”.

E’ bene provare anche a casa il fitness al buio? “Così si comincia a prendere confidenza con la mascherina in un ambiente conosciuto e protetto”.

1) Seduto a terra, schiena dritta, flettete le ginocchia e portatele al petto, prima la destra poi la sinistra. Ripetete i movimento almeno 10 volte per lato.

2) Provate in quadrupedia, mani sotto le spalle, ginocchia in linea con le anche. Portate in avanti il braccio destro teso per 10 volte, poi passate a quello sinistro. Attenzione, però, a non ruotare il bacino.

App, le più conosciute per fare esercizio fisico a casa propria

Pubblicato il 18 Set 2019 alle 7:23am

Fare esercizio fisico a casa propria, senza stress e spese di alcun tipo è ora possibile grazie a delle app.

Chi non ha tempo per iscriversi in palestra e non può permettersi un personal trainer può affidarsi alla tecnologia con le app per fare esercizi casalinghi ma con gli stessi risultati che si otterrebbero in palestra.

Ecco le migliori da scaricare sul proprio telefono cellulare.

– Workout Trainer: fitness coach L’app perfetta. Vi basta inserire i propri dati (età, peso e altezza) e stabilire quanti giorni ci si vuole allenare per iniziare, scegliendo un allenamento tra i molti presenti nel database di Workout Trainer. Per ogni esercizio c’è la possibilità di poter visualizzare dei video tutorial per eseguire correttamente i vari step. A pagamento è possibile contattare un vero e proprio personal coach che dispenserà consigli di fitness.

– Perdi peso in 30 giorni Chiunque ha problemi di peso può esercitarsi a casa propria utilizzando questa app per smartphone. Perdete peso in 30 giorni in modo sano e rapidissimo. Vi è anche un programma alimentare da eseguire parallelamente all’esercizio fisico. Per gli esercizi proposti non sono necessari attrezzi ed è possibile inserire degli obiettivi per avere maggiori stimoli durante l’allenamento.

– Esercizi a casa Un vero e proprio programma di allenamento da fare tra le mura domestiche. Nell’app con esercizi specifici per addominali, gambe, braccia, glutei e quelli che interessano tutto l’organismo. La guida vocale dell’app fornisce agli utenti descrizioni dettagliate dei workout, con animazioni video. Sono disponibili esercitazioni di stretching e riscaldamento ed è possibile creare un piano di allenamento personalizzato in base alle proprie esigenze personali.

– Simply Yoga – Fitness Trainer Quest’app è pensata per chi vuole avvicinarsi allo yoga e vuole iniziare provando da casa propria. L’allenamento è “lento”, in quanto unisce l’esercizio fisico a quello mentale, per un benessere a 360°. Simply Yoga fornisce istruzioni complete per la lezione di meditazione, con la possibilità di fare tre tipi diversi di sessioni (20, 40 e 60 minuti), con video dimostrativi e più di 30 posizioni diverse.

– Nike Training Club Con ben 185 allenamenti gratuiti, di forza e resistenza, sedute di yoga e mobilità, questa app americana è tra le più scaricate e premiate tra quelle con gli esercizi home made. I programmi di allenamento personalizzati si adattano al fisico degli utenti e vengono realizzati in base al tempo libero che si ha a disposizione. L’app prevede allenamenti diversi che possono durare dai 15 ai 45 minuti e tre livelli differenti – principiante, intermedio e avanzato – di preparazione fisica.

– Simply Yoga – Fitness Trainer Un’app pensata per chi vuole avvicinarsi allo yoga e iniziare da casa propria. Un allenamento che possiamo definire come “lento” che unisce l’esercizio fisico a quello mentale, per un benessere a 360°. Simply Yoga fornisce istruzioni complete per la lezione di meditazione, con la possibilità di fare tre tipi diversi di sessioni (20, 40 e 60 minuti), con video dimostrativi e più di 30 posizioni diverse.

– Nike Training Club Permette di visualizzare e seguire 185 allenamenti gratuiti, di forza e resistenza, sedute di yoga e mobilità. Quest app è tra le più scaricate e premiate. I programmi di allenamento SONO personalizzati e si adattano al fisico degli utenti. Vengono realizzati in base al tempo libero con diversi allenamenti che possono durare dai 15 ai 45 minuti e tre livelli differenti – principiante, intermedio e avanzato – di preparazione fisica.

Allenarsi con la buona musica, ecco quale

Pubblicato il 14 Feb 2018 alle 7:28am

Chi desidera provare qualcosa di nuovo in questo nuovo anno deve prendere in considerazione gli allenamenti di tendenza meno tradizionali. Nell’ultimo anno le playlist per l’“aqua-cycling” sono aumentate dell’86%, quelle di “brew-yoga”, ovvero lo yoga praticato in una birreria, del 137% e ha fatto il suo debutto anche la musica per un allenamento del tutto nuovo: il “goat yoga”, ovvero lo yoga praticato con una capra pigmea sulla schiena. (altro…)

Do You: Cara Delevingne testimonial della nuova campagna Puma

Pubblicato il 20 Gen 2018 alle 8:55am

Cara Delevingne è ancora una volta il nuovo volto della nuova campagna pubblicitaria di Puma ‘Do you’. Il celebre brand prosegue infatti nel suo impegno di ispirare fiducia e motivare le donne di tutto il mondo a credere in se stesse. (altro…)

Addominali scolpiti, gli esercizi da fare a casa

Pubblicato il 13 Dic 2017 alle 6:02am

Per avere una pancia piatta è necessario fare degli esercizi, a casa o in palestra, finalizzati a stimolare, allenare e ridefinire prima di tutto gli addominali bassi e obliqui. Ma non solo. (altro…)

Ovs e Everlast insieme per una collezione moda sportiva per Lui e Lei

Pubblicato il 03 Dic 2017 alle 6:21am

OVS e Everlast sono insieme per una nuova collezione di moda sportiva. Si chiama OVS Active la nuova linea sportiva del brand OVS lanciata con la collaborazione di Everlast e dedicata al mondo del fitness La nuova collezione, pensata per lo sport e il tempo libero, che propone capi di abbigliamento e accessori per lui e per lei.

La linea fitness OVS Active mette insieme stile e moda in un unico abbigliamento, creato con materiali tecnici come nel caso dei top sportivi e delle scarpe da fitness.

Tra i capi proposti ci sono anche tute, leggings, pantaloni morbidi, t-shirt, felpe e giubbini tecnici.

In contemporanea con la nuova collezione fitness viene lanciata sul sito web anche una speciale piattaforma su cui sono disponibili video tutorial per imparare ad allenarsi a casa e nel tempo libero con un programma pensato appositamente da un personal trainer, Fabio Inka. Ex atleta dell’Aeronautica Militare, Fitness Manager nella prima palestra della cantante Madonna in Messico e che attualmente allena migliaia di persone in tutti i parchi di Roma, atleti di alto livello e noti personaggi dello show business.