iGobba

Tablet e smartphone, postura sbagliata e cattivo umore

Pubblicato il 17 Dic 2015 alle 6:16am

Tablet e smartphone possono causare scoliosi e cattivo umore soprattutto in adolescenti. Ne sono certi molti specialisti, e poi basta guardarci un po’ intorno per rendersene conto.

La mania di controllare, nel corso della giornata, fino a tarda notte questi dispositivi, non solo rovinerebbe i rapporti familiari e sociali, ma graverebbe anche sulla schiena e sull’umore.

Leggerli ed usarli porta ad un’acquisizione automatica, errata della postura, con il rischio di sviluppare la cosiddetta “iGobba”.

Definizione coniata dal fisioterapista neozelandese Steve August per indicare una posizione innaturale assunta quando controlliamo il telefono. Con conseguenze anche gravi sulla nostra salute.

Si pensi infatti che la testa di un adulto pesa in media tra i 4,5 e i 5 chili, inclinandola in avanti di 60 gradi, il collo deve sopportare un peso di 27 chilogrammi che secondo gli scienziati spiegherebbe perché molti adolescenti iniziano molto presto ad avere la scoliosi. Un problema che fino a poco tempo fa riguardava un numero ridotto di persone e soprattutto anziani, a causa dell’età e del duro lavoro nei campi, nelle fabbriche o sui libri.

Oggi però il problema è molto più serio e complesso, anche perchè riguarda anche l’umore. Stare curvi, in particolare, può farci sentire depressi, apatici, poco vitali.