influenza stagionale

Influenza, è ora di vaccinarsi

Pubblicato il 03 Nov 2015 alle 6:24am

La campagna di vaccinazione antinfluenzale, anche nella prevenzione delle polmoniti e della malattie invasive da pneumococco e somministrazione della vitamina D agli anziani, sarà pienamente attiva a partire dalla prossima metà di Novembre.

Il picco di diffusione dell’influenza si verificherà puntualmente nel periodo invernale, a cavallo di Capodanno. La cosiddetta coda di ritorno si verificherà, invece, nel mese di febbraio. Per questo risulta efficace la somministrazione del vaccino antinfluenza a fine novembre inizio dicembre, così da ottenere una copertura efficace e completa.

Per motivi organizzativi, in alcune città, la vaccinazione antinfluenzale è slittata di qualche giorno a causa della mancata consegna dei vaccini ai medici e pediatri di famiglia, che avverrà in molte città tra l’11 e il 13 Novembre.

Da lunedì 16 novembre, di prevede infatti che in tutti i comuni tutti i cittadini a rischio potranno vaccinarsi.

1. Persone a cui la vaccinazione è raccomandata in quanto potrebbero avere un maggior rischio di complicanze a seguito di influenza sono i soggetti di 65 anni e oltre, soggetti di qualsiasi età con patologie importanti (ad esempio tumori, malattie cardiache, respiratorie, renali, diabete, etc.), donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza; 2. Persone che dovrebbero vaccinarsi per proteggere gli altri, per evitare la trasmissione involontariamente dell’influenza a persone a rischio: operatori sanitari e socio sanitari, familiari di soggetti con patologie a rischio; 3. Addetti ai servizi pubblici essenziali, in cui la vaccinazione è raccomandata soprattutto per evitare l’interruzione di tali servizi in caso di epidemia estesa; 4. Personale a contatto con animali per motivi di lavoro, in cui il vaccino è raccomandato per evitare la possibile comparsa di nuovi ceppi influenzali derivanti dalla ricombinazione tra virus animali e umani. 5. Le persone dai 65 anni in su affette da alcune patologie croniche che necessitano di vitamina d.

Influenza, aumenta il numero di casi, almeno 40 morti, picco nei prossimi giorni

Pubblicato il 04 Feb 2015 alle 11:17am

Il picco stagionale dell’influenza non è stato arrivato eppure il numero dei malati è aumentato a dismisura. (altro…)

La vera influenza non è ancora arrivata ma già sono a letto 120.000 persone

Pubblicato il 28 Ott 2013 alle 10:11am

La vera influenza vera non è ancora arrivata che ha già messo a letto 120.000 persone, a causa di febbri e dolori. Il dottor Fabrizio Pregliasco, del dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Milano ha sottolineato che i virus dell’influenza stagionale arriveranno appena diminuiranno le temperature. (altro…)

Isolato a Parma il primo virus stagionale influenzale del 2012-2013

Pubblicato il 01 Ott 2012 alle 7:53am

Il primo virus influenzale è stato identificato e isolato a Parma dalla dottoressa Maria Cristina Medici e dal suo team nel laboratorio di Virologia Molecolare dell’Università della città. (altro…)

E’ arrivato in Italia il virus influenzale: si chiama “Perth”

Pubblicato il 26 Nov 2011 alle 7:05am

E’ arrivata anche in Italia l’influenza stagionale 2011-2012, il virus influenzale è stato già isolato. Non può definirsi ancora un’epidemia ma il primo caso è stato individuato a Genova dove un uomo è stato subito ricoverato nel reparto di Malattie Infettive del San Martino perché affetto da una polmonite. (altro…)

Sono già 60 mila gli italiani a letto con l’influenza

Pubblicato il 28 Set 2011 alle 8:15am

Questo inizio d’autunno, caratterizzato da diversi sbalzi termici, è il terreno fertile per i virus parainfluenzali, che hanno costretto già a letto 60mila italiani. A piegarlo, Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università di Milano.

I sintomi sono quelli tipi dell’influenza, e le uniche terapie sono i farmaci sintomatici e qualche giorno di riposo. Tra i più comuni abbiamo: dolori articolari, febbre, spossatezza, raffreddore e tosse.

Si tratta di forme preinfluenzali che anticipano l’influenza stagionale. I virus di questo tipo sono 272, e traggono beneficio proprio dal freddo ma anche dagli sbalzi termici che stiamo subendo nelle ultime settimane.

E a chi è già stato colpito…, non resta altro che mettersi a letto per due o tre giorni, curarsi bene facendo abbassare la febbre, e nel caso si tratti di bambini, anziani e categorie a rischio, malati cronici, è meglio rivolgersi subito ad un medico.

L’influenza stagionale colpirà per fine anno dai 2 ai 5 milioni di italiani

Pubblicato il 26 Nov 2010 alle 7:05am

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, durante la presentazione del compendio Sic2009 presso il Ministero della Salute, fa sapere che i primi casi di influenza stagionale sono previsti in Italia entro una o due settimane ma c’è la possibilità che si possa raggiungere il picco fra tre o quattro, colpendo per la fine dell’anno dai 2 ai 5 milioni di italiani. (altro…)

Influenza stagionale: le 10 regole per prevenirla

Pubblicato il 04 Nov 2010 alle 12:39pm

L’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano suggerisce di assumere in questo periodo più minerali e vitamine, per difenderci dall’influenza. (altro…)

Il virus di Halloween mette a letto 100 mila italiani

Pubblicato il 04 Nov 2010 alle 12:31pm

E’ stato chiamato il “virus di Halloween” ed ha messo a letto oltre cento mila italiani, di cui ventimila solo in Lombardia. (altro…)

Parte la vaccinazione antinfluenzale

Pubblicato il 25 Ott 2010 alle 10:35am

La vaccinazione antinfluenzale è un mezzo efficace e sicuro per prevenire l’influenza, il cui rischio di ammalarsi di questi tempi è più probabile. Così anche quest’anno ha preso il via la campagna di vaccinazione contro l’influenza, utile anche per il virus H1N1. (altro…)