integratori alimentari

Efsa, lancia allarme, limitare i fosfati negli alimenti per tutelare i più giovani

Pubblicato il 15 Giu 2019 alle 11:09am

L’assunzione totale di fosfati dagli alimenti può superare i livelli di sicurezza sopratutto tra minori e adolescenti e, pertanto, andrebbero introdotti limiti per il loro impiego come ad esempio gli additivi negli integratori alimentari. Sono queste le conclusioni a cui sono arrivati gli esperti dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), a seguito di un nuovo parere scientifico sui fosfati, nutrienti essenziali che possono essere presenti naturalmente negli alimenti, ma che sono anche aggiunti come emulsionanti o conservanti in un’ampia gamma di prodotti.

Secondo gli esperti, infatti, gli additivi contribuiscono dal 6 al 30% dell’assunzione totale di fosfati attraverso la dieta.

L’Efsa ha individuato una dose accettabile giornaliera per queste sostanze indicando che questa nuova dose può essere superata più facilmente da minori e adolescenti, e pertanto ha raccomandato alle istituzioni europee di introdurre limiti, oggi inesistenti, per i fosfati usati come additivi negli integratori alimentari.

Bambini: i dati raccolti sui possibili effetti collaterali delle cure alternative

Pubblicato il 12 Mar 2019 alle 7:20am

Non esistono dati di consumo che consentano una stima reale dei prodotti che spesso sono auto-somministrati ai bambini, senza alcun consulto del pediatra, sovrapponendo magari anche un trattamento farmacologico con altri prodotti “naturali” creduti innocui ma che in realtà non lo sono. (altro…)

Magnesio e vitamina D, l’importanza di assumerli insieme

Pubblicato il 17 Gen 2019 alle 5:38am

Secondo i ricercatori, il magnesio è in grado di aumentare i livelli di vitamina D nei soggetti che necessitano maggiormente di questa vitamina, riducendone i livelli nei soggetti che ne presentano invece una quantità maggiore o eccessiva.

Il magnesio, sostengono i ricercatori, sembra fungere da regolatore dei livelli di vitamina D nel sangue.

I ricercatori sono arrivati a questa conclusione dopo aver condotto uno studio clinico randomizzato che ha coinvolto 250 soggetti considerati a rischio di cancro del colon-retto. Lo studio, pubblicato nel numero di dicembre 2018 dell’American Journal of Clinical Nutrition ha dimostrato il ruolo del magnesio nella regolazione della vitamina D.

Un precedente studio dello stesso gruppo di ricercatori aveva già trovato un’associazione tra bassi livelli di magnesio e livelli bassi di vitamina D. Ma questa volta, questo nuovo studio ha anche notato che alcuni soggetti non riescono a aumentare i loro livelli di vitamina D nonostante la costante assunzione di integratori alimentari anche a dosi massicce.

Il dr. Qi Dai, principale autore di questo studio, professore di medicina al Vanderbilt University Medical Center, ha sottolineato: “La nostra ricerca ha messo in evidenza che una carenza di magnesio interrompe la sintesi e il metabolismo della vitamina D”.

Ecco il perché. Se manca il magnesio si fa fatica ad assumere vitamina d. E l’esposizione alla luce solare è la modalità principale affinché il corpo possa sintetizzare la vitamina D. Tuttavia, la carenza di questa vitamina capita molto spesso soprattutto nelle donne. Che col tempo hanno problemi osteoarticolari e muscolari soprattutto con l’avanzare dell’età. Per questo motivo è di vitale importante anche da parte di queste persone, mangiare cibi che la contengono, come salmone, pesci grassi, tuorli d’uovo, funghi, latte, formaggi, latticini, succhi con integrazione vitaminica.

In quanto, “L’insufficienza di vitamina D è stata riconosciuta come potenziale problema di salute su larga scala negli Stati Uniti – e come ha spiegato anche la dr.ssa Martha Shrubsole, coautrice dello studio e professore di ricerca presso il Vanderbilt University Medical Center – molti medici consigliano ai loro pazienti supplementi di vitamina D per aumentare i loro livelli della vitamina in relazione ai valori ematici. Oltre alla vitamina D, tuttavia, la carenza di magnesio è un problema ampiamente sottovalutato – ha continuato – Fino all’80% delle persone non consuma abbastanza magnesio in un giorno per soddisfare l’apporto alimentare raccomandato“.

I ricercatori hanno sottolineato l’importanza del magnesio grazie all’innumerevole quantità di ruoli vitali svolti all’interno dell’organismo umano: in quanto trattasi di un minerale essenziale per molte funzionalità cellulari. Ha un ruolo chiave nel salvaguardare la salute del cuore, la pressione sanguigna e, a la vitamina d nel regolarne i livelli.

Se carenti di vitamina d e magnesio è opportuno dunque integrarli nelle giuste quantità rivolgendosi ad un esperto. Raccomandata anche un’alimentazione ricca di alimenti che li contengono e l’esposizione solare giornaliera.

Le spremute di Natura Buona si arricchiscono di altre tre referenze: Aloe Vera, Zenzero e Curcuma. Provale, per il tuo benessere, ti stupiranno!

Pubblicato il 05 Giu 2018 alle 6:31am

Natura Buona amplia la propria gamma di prodotti per il tuo benessere quotidiano con tre referenze composte da estratti naturali al 100%. (altro…)

Integratori alimentari, campagna promossa da Unione Nazionale Consumatori

Pubblicato il 17 Mag 2018 alle 8:05am

Al via la campagna dell’Unione nazionale consumatori sull’uso corretto degli integratori, promossa in collaborazione con Integratori Italia – Aiipa (l’Associazione italiana industrie prodotti alimentari). Il progetto, spiega una nota, nasce dal comune obiettivo di promuovere nei consumatori una corretta informazione sul tema degli integratori alimentari. Un obiettivo che aveva già portato alla realizzazione nel 2013 dell’app Integratori Alimentari, tutt’oggi scaricabile sia dal sito di Unc, che dai principali app store.

“Accrescere la consapevolezza dei consumatori e sgombrare il campo dalle fake news rientra tra le priorità dell’Unione nazionale consumatori”, afferma il presidente di Unc Massimiliano Dona, “ancor di più quando le scelte di consumo possono influenzare la salute dei consumatori. Negli ultimi anni stiamo assistendo a una maggiore attenzione dei cittadini ai temi del benessere e dell’alimentazione, ma purtroppo non sempre a ciò corrisponde un corretto stile di vita: troppo spesso ancora si seguono trend privi di fondamento scientifico, oppure ci si informa su temi riguardanti la propria salute attraverso canali poco attendibili. Noi siamo per l’uso consapevole degli integratori, ricordando che si tratta di alimenti e non farmaci, che non possono sostituire una dieta sana ed equilibrata e soprattutto che costante esercizio fisico e comportamenti virtuosi rappresentano la base irrinunciabile per mantenersi in buona salute”.

Bayer – Supradyn ‘Integrazione è salute’: l’importanza degli integratori alimentari multivitaminici

Pubblicato il 05 Apr 2018 alle 6:30am

L’integrazione di minerali, vitamine e nutrienti, che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare naturalmente o dei quali è carente, è alla base del benessere psico-fisico. In questi anni, numerosi studi hanno dimostrato che le esigenze nutrizionali di uomini e donne sono cambiate profondamente, di pari passo agli stili e ritmi di vita. Bayer, da sempre attenta al benessere delle persone e soprattutto ai bisogni delle donne, coglie l’occasione del congresso milanese per fare il punto sull’argomento. (altro…)

Omega 3 presenti in noci, mais e soia allungano la vita

Pubblicato il 24 Mar 2018 alle 7:23am

Gli Omega 3 e 6 sono i cosiddetti acidi grassi essenziali per il nostro organismo in quanto contribuiscono al buon funzionamento delle cellule e di tutto il metabolismo. (altro…)

Troppi integratori aumentano il rischio di cancro, sopratutto se assunti al posto di frutta e verdura

Pubblicato il 22 Apr 2015 alle 7:26am

Troppe vitamine aumentano il rischio di ammalarsi di cancro. L’allarme arriva dagli esperti dell’University of Colorado Cancer Centre. (altro…)

Integratori alimentari: in Italia se ne consumano 147 milioni l’anno. L’evento gratuito per conoscerli meglio

Pubblicato il 12 Feb 2015 alle 7:10am

Gli integratori alimentari sono molto utilizzati dagli italiani, nonostante la crisi, se ne consumano ben 147 milioni di confezioni in un anno.

Il 90% di questi prodotti naturali, viene venduto direttamente in farmacia, mentre la restante parte nei centri commerciali e nelle erboristerie. (altro…)

Forma e salute: un aiuto dagli integratori e creme agli estratti naturali

Pubblicato il 24 Ott 2014 alle 7:00am

Restare sempre in forma e in salute è un obiettivo che tutti perseguono, soprattutto noi donne. Oltre a condurre uno stile di vita sano ed equilibrato, attraverso un’alimentazione adeguata ed esercizio fisico regolare (corsa, palestra, yoga, pilates e chi più ne ha più ne metta), la ricerca di una forma fisica soddisfacente e tanto desiderata può essere favorita per mezzo dell’assunzione di alcuni integratori dimagranti. (altro…)