ipodislasia renale bilaterale

Policlinico di Milano, trapianto di rene da record, donatore aveva appena 1 anno

Pubblicato il 18 Mag 2016 alle 6:11am

E’ stato eseguito con successo il trapianto di rene in un bambino di 6 anni, il cui donatore era un bambino di appena 1 anno, morto a causa di un brutto incidente, i cui genitori avevano dato il consenso per il prelievo degli organi, permettendo a Marco (nome di fantasia) di uscire dalla lista d’attesa e ricevere il rene di cui aveva bisogno, dopo aver affrontato la dialisi per due anni.

L’intervento è stato eseguito al Policlinico di Milano a fine aprile. Marco soffriva di ipodisplasia renale bilaterale, una malattia cronica dei reni che lo aveva costretto alla dialisi peritoneale, ovvero una particolare tecnica capace di depurare il sangue sfruttando il peritoneo (membrana che avvolge gli organi interni), con un catetere permanente inserito nell’addome.

Dopo l’intervento Marco è rimasto 13 giorni in osservazione, per verificare che l’intervento fosse riuscito e non ci fosse pericolo di rigetto. Poi è tornato a casa con i suoi genitori, lasciandosi alle spalle anche la dialisi.

Ora al piccolo dovrà sottoporsi per tutta la vita a terapia immunosoppressiva ma potrà condurre finalmente una vita normale.