kamikaze

Airbus Egypt Air con 81 passeggeri a bordo dirottato a Cipro. Trattenuto anche un italiano

Pubblicato il 29 Mar 2016 alle 10:38am

Un Airbus dell’Egypt Air con a bordo 81 passeggeri in volo da Alessandria al Cairo è stato dirottato nell’aeroporto di Larnaka (Cipro), dove l’aereo è atterrato.

I dirottatori dopo una trattativa hanno fatto scendere dal velivolo prima le donne e i bambini e poi tutti gli altri passeggeri. A bordo sono rimasti solo i membri dell’equipaggio e quattro passeggeri «stranieri».

Fra gli stranieri anche un cittadino italiano, secondo quanto dichiarato dalla Farnesina.

La tv Al Jazeera dichiara infatti che «un passeggero sospettato di portare una cintura esplosiva ha dirottato l’aereo verso Cipro». Il ministero dell’Aviazione civile egiziano conferma la presenza di un aspirante kamikaze a bordo dell’Airbus che avrebbe minacciato il pilota.

La televisione di Stato egiziana è risalita al dirottatore dell’Airbus 320 dell’EgyptAir. Si tratterebbe di Ibrahim Samaha che avrebbe chiesto un traduttore, asilo politico a Cipro e la consegna di una «lettera a una ragazza greco cipriota».

Bruxelles, kamikaze della metro passò per l’Italia la scorsa estate

Pubblicato il 28 Mar 2016 alle 11:28am

Khalid El Bakraoui, il kamikaze della stazione della metropolitana di Maelbeek di Bruxelles è passato per l’Italia estate scorsa, prima di dirigersi in Grecia. Gli uomini dell’antiterrorismo, secondo quanto appreso da Sky TG24 HD, hanno ricostruito i suoi spostamenti: il 23 luglio 2015 ore 8:25 Khalid El Bakraoui sarebbe atterrato all’aeroporto di Treviso con un volo Ryanair proveniente da Bruxelles.

Il biglietto era stato acquistato con carta di credito da un altro uomo: Abderahman Benamor.

Al momento del check-in a Bruxelles El Bakraoui si sarebbe registrato con documento d’identità belga.

Il giorno dopo, 24 luglio 2015, il nominativo di Khalid risulterebbe su di un volo Volotea partito dall’aeroporto Marco Polo di Venezia ore 06:00 destinazione Atene.

Nella notte tra il 23 ed il 24 luglio l’uomo avrebbe pernottato all’hotel Courtyard by Marriott Venice Airport di Venezia, e il 1 agosto 2015 Salah Abdeslam sarebbe stato visto nel porto di Bari in direzione di Patrasso.

Sempre in Grecia, in un appartamento di Atene abitato da Abaaoud, dove e’ stata trovata anche la mappa dell’aeroporto di Bruxelles.

Egitto, due bombe in hotel nel Sinai: almeno tre vittime, decine di feriti

Pubblicato il 24 Nov 2015 alle 10:10am

Due bombe sono state fatte esplodere davanti a un hotel di al-Arish, nel Sinai del Nord (Egitto). Tra gli ospiti dell’albergo anche alcuni presidenti di seggio. A renderlo noto la Tv statale, secondo quanto scrive la Reuters online.

Proprio ieri in Egitto si sono tenute per la seconda volta le elezioni legislative, ultima giornata della seconda fase.

Secondo quanto riferito dalla tv di Stato e l’agenzia Mena una autobomba condotta da un kamikaze sarebbe stata fatta esplodere davanti all’albergo uccidendo almeno tre persone e ferendone altre 10.

La seconda esplosione che si sarebbe verificata invece all’interno dell’hotel a el Arish.

Immagine di archivio

Blitz della polizia a Saint-Denis: morti una kamikaze, due terroristi, un passante. Feriti 4 agenti

Pubblicato il 18 Nov 2015 alle 9:26am

Questa mattina durante un’operazione antiterrorismo partita alle 4.30 del mattino in un presunto covo di terroristi: ci sarebbero almeno tre morti, una donna kamikaze e due terroristi. Abaaoud, considerato la mente degli attentati del 13 novembre sarebbe stato arrestato nel corso del blitz a Parigi Saint-Denis, a poche centinaia di metri dallo stadio dove è avvenuto uno degli attentati dei giorni scorsi.

Le teste di cuoio francesi sarebbero entrate in un appartamento. Una donna-kamikaze per fuggire alla cattura si è fatta esplodere in aria.

Lo riferiscono fonti della polizia. La quarta vittima un passante, rimasto intrappolato nella sparatoria tra le forze dell’ordine e i terroristi.

Un sospettato è ancora asserragliato nell’appartamento dall’alba circondato dalle forze di polizia.

In zona è arrivato anche l’esercito con centinaia di soldati. Durante il blitz sono state arrestate sei persone persone legate a frange terroriste e sono rimasti feriti quattro agenti e un vicino di casa.

Il sindaco della città ha chiesto alla popolazione di non uscire di casa per nessun motivo.

Onu: minori rapiti e venduti dall’Isis come schiavi sessuali

Pubblicato il 06 Feb 2015 alle 6:40am

Il Comitato delle Nazioni Unite sui Diritti dell’Infanzia, lancia un inquietante allarme, diffondendo i dati di un rapporto che parla di bambini barbaramente uccisi, crocifissi e sepolti vivi.

Di minori che vengono addestramenti per essere utilizzati come scudi umani per proteggere le strutture dei terroristi Isis dai raid della coalizione.

Di bambini, che secondo video, che hanno fatto anche il giro della rete, con problemi mentali che vengono utilizzati come kamikaze per attentati civili, per seminare morte e terrore.

Di bambini rapiti e venduti come schiavi sessuali.

Una terribile denuncia quella dell’Onu che ci fa aprire gli occhi ed indignare davanti a tanta atrocità di cui vittima sono minori iracheni, cristiani e yazidi, rapiti dall’Isis.

La risposta di Amman al pilota arso vivo. Uccisi due terroristi

Pubblicato il 04 Feb 2015 alle 11:44am

Dopo la diffusione di un video da parte dello Stato islamico (Is) che mostra il pilota giordano, Muath al-Kasaesbeh, bruciato vivo, le autorità giordane hanno giustiziato con l’accusa di terrorismo l’aspirante kamikaze irachena, Sajida al-Rishawi, e un altro terrorista sjihadista. (altro…)

Nigeria: bambina di 10 anni utilizzata come kamikaze, almeno 10 morti

Pubblicato il 10 Gen 2015 alle 3:11pm

Sono almeno dieci, le persone che sono morte durante un’esplosione avvenuta per mano di una bambina kamikaze, usata dal gruppo terroristico Boko Haram, per causare un attentato contro civili. (altro…)

Iraq: kamikaze si fa esplodere contro una scuola elementare, è strage di bambini

Pubblicato il 06 Ott 2013 alle 2:38pm

In Iraq, un kamikaze ha attaccato una scuola elementare a Tel Afar, nel nord dell’Iraq uccidendo 14 bambini e il direttore dell’istituto. (altro…)