Leonardo da Vinci

Scoperta ciocca di capelli appartenuta a Leonardo da Vinci

Pubblicato il 30 Apr 2019 alle 7:50am

“Abbiamo recuperato oltreoceano una ciocca di capelli che è stata storicamente denominata “Les Cheveux de Leonardo da Vinci”, insieme a un altro cimelio; questa straordinaria reliquia permetterà di procedere nella ricerca del suo Dna”. (altro…)

Milano, a Palazzo Reale arriva il progetto multimediale su Leonardo curato da Studio Azzurro

Pubblicato il 23 Apr 2019 alle 6:18am

Per celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, promuovono un progetto multimediale, intitolato Leonardo. La macchina dell’immaginazione è affidata a Studio Azzurro, che integrando linguaggi e competenze diverse (dal video all’animazione grafica ai sistemi interattivi) ha intrapreso un percorso progettuale complesso, affiancato dalla competenza scientifica dello storico dell’arte Edoardo Villata.

Il percorso, visitabile dal 19 aprile al 14 luglio 2019, è scandito da sette videoinstallazioni, di cui cinque interattive, che coinvolgono lo spettatore in un racconto di immagini e suoni che, a partire dal multiforme lascito di Leonardo, ci “parlano” tanto del suo, quanto del nostro tempo.

Le grandi macchine scenografiche, la cui struttura è liberamente ispirata a disegni leonardeschi, corrispondono ad altrettante sezioni: Le Osservazioni sulla natura; La città; Il paesaggio; Le Macchine di pace; Le Macchine di guerra; Il Tavolo anatomico; La pittura.

Leonardo Da Vinci e il mistero della Gioconda nuda per i 500 anni dalla morte

Pubblicato il 14 Mar 2019 alle 6:00am

La Francia celebra Leonardo Da Vinci e i 500 anni dalla morte nel castello di Chantilly con l’affascinante mistero del cartone con la “Gioconda nuda” disegnata a carboncino. Tanti gli interrogativi intorno a quest’opera e al suo tema, che ha ispirato tanti altri dipinti. In giro per il mondo, riuniti a Chantilly per una mostra-evento aperta al pubblico dal 1 giugno al 6 ottobre.

“Per la prima volta – spiega illustrando a Chantilly, in anteprima, i risultati del lungo studio sul cartone e gli obiettivi dell’esposizione Mathieu Deldicque, curatore del locale museo Condé – verranno mostrate insieme le due opere più emblematiche di questa serie della Gioconda Nuda, il cartone di Chantilly e la ‘Venere’ dell’Ermitage di San Pietroburgo”. Il cartone di Chantilly, studiato per lunghi mesi nei laboratori del Louvre, rappresenta “un’altra modella, non Monna Lisa – precisa Deldicque – una bellezza immaginaria, ideale, pensata da Leonardo da Vinci, che presenta anche elementi mascolini”.

A Milano la nuova “Real Bodies”: la mostra con 500 cadaveri e organi, e lo spazio dedicato a Leonardo Da Vinci

Pubblicato il 26 Set 2018 alle 6:36am

È pronta a sbarcare di nuovo sotto la Madonnina “Real Bodies oltre il corpo umano”, la mostra che mette “a nudo” l’anatomia umana facendo vedere ai visitatori cadaveri e organi reali di donne e uomini che hanno deciso di “donare” il proprio corpo dopo la dipartita.

Il nuovo appuntamento con Milano – si terrà nello “Spazio Ventura XV” in via Giovanni Ventura – il 6 ottobre, quando sarà inaugurata al pubblico la mostra che due anni fa ha raggiunto il record di 280mila visitatori.

Tre le novità di quest’anno: la presenza di organi animali – cervelli e cuori – comparati con quelli umani, una sezione dedicata alla biomeccanica e un angolo per le installazioni “firmate” da Leonardo da Vinci. Il tutto accompagnato, naturalmente, dai cinquecento corpi e organi umani – conservati con la tecnica della plastinazione.

Fra gli organi più impressionanti, il cuore di una megattera che, con il suo metro di larghezza, rappresenta uno dei più grandi muscoli cardiaci di tutto il pianeta.

“Il viaggio oltre il corpo umano partirà da una sensazionale area espositiva dedicata al Cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci allestita con 30 installazioni storico artistiche di veri reperti umani plastinati riproducenti i suoi bozzetti anatomici contenuti nel Codice Windsor”, ad anticiparlo è il curatore della mostra, il medico legale Antonello Cirnelli.

“Sarà – assicura il dottore – un’edizione dai grandi contenuti didattico scientifici studiata appositamente per le scuole di ogni ordine e grado, ma anche educativa per tutti i tipi di pubblico, grazie agli approfondimenti ed alle campagne di dono realizzati in collaborazione con associazioni Onlus e fondazioni famose a livello nazionale nelle varie sezioni che sveleranno i segreti e gli studi più avanzati sugli apparati del corpo umano”.

Nella sezione “Immortalità”, novità di questa edizione: ci sarà un’area dedicata agli approcci scientifici in grado di permettere all’uomo di prolungare la sua esistenza, tra crioconservazione e biogenetica, in anteprima europea.

Nella sezione dedicata a Leonardo Da Vinci, invece, genio di cui nel 2019 ricorrerà il Cinquecentenario della morte, ci saranno oltre 30 riproduzioni ispirate ai suoi bozzetti, una sezione di biomeccanica ed una di anatomia comparata fra organi umani e animali.

La mostra, che aprirà i propri battenti al pubblico dal 6 ottobre fino a marzo 2019 allo “Spazio Ventura XV”, in via G. Ventura 15, zona Lambrate, organizzata e promossa da Venice Exhibition con il patrocinio del Comune di Milano, Telethon, Avis, Admo, Aido e Accademia di Brera, ha come fine ultimo, come due anni fa, quello di promuovere le campagne sulla prevenzione delle malattie e sulla lotta alle dipendenze e stimolare i visitatori a raggiungere il benessere fisico attraverso lo sport.

Per la prima volta ai Musei Capitolini, l’Autoritratto di Leonardo, dal 23 giugno al 3 ottobre

Pubblicato il 23 Giu 2015 alle 6:30am

Unico e inestimabile, con tratti intensi disegnati a sanguigna su un foglio di carta neppure di grande qualità, l’iconico Autoritratto del grande Leonardo da Vinci (altro…)

Firenze: aperta la cripta con le spoglie del marito e dei figli della “Gioconda” di Leonardo da Vinci

Pubblicato il 10 Ago 2013 alle 6:30am

Ieri mattina, è stata aperta a Firenze, la Cripta dei Martiri, nella chiesa della Santissima Annunziata, e sono state recuperate le spoglie del marito della Monna Lisa, Francesco di Bartolomeo del Giocondo e dei suoi due figli. L’esame del Dna rappresenta dunque, la risposta sui resti della Monna Lisa, ovvero Lisa Gherardini, conosciuta come la “Gioconda” dipinta dal maestro Leonardo da Vinci. (altro…)

Dietro un affresco del Vasari si nasconde l’opera perduta di Leonardo da Vinci

Pubblicato il 13 Mar 2012 alle 11:08am

Da un’analisi condotta sulla parete del Salone dei Cinquecento dietro la quale, secondo l’ingegnere fiorentino Maurizio Seracini, dovrebbe celarsi la Battaglia di Anghiari di Leonardo Da Vinci, coperta dall’affresco dipinto più avanti da Giorgio Vasari. (altro…)

Al museo del Prado scoperta gemella della Gioconda

Pubblicato il 04 Feb 2012 alle 11:16am

Al museo del Prado è stata ritrovata una replica della Gioconda di Leonardo da Vinci, attribuibile ad uno dei suoi pupilli, Andrea Salari o Francesco Melzi. (altro…)

L’autoritratto di Leonardo in mostra alla Reggia di Venaria

Pubblicato il 03 Set 2011 alle 8:00am

Il ministro per i Beni Culturali, Giancarlo Galan ha dato l’autorizzazione ufficiale ad esporre il celebre Autoritratto di Leonardo nell’ambito della mostra ”Leonardo il genio, il mito” che si inaugurerà alla Reggia di Venaria, nelle Scuderie Juvarriane, il 18 novembre, chiuderà le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. (altro…)

Alla ricerca dei resti di Monna Lisa

Pubblicato il 14 Mag 2011 alle 2:00pm

Sono iniziati l’11 maggio a Firenze, nell’ex Convento di Sant’Orsola, gli scavi alla ricerca della tomba di Monna Lisa, ovvero Lisa Gherardini Del Giocondo, la donna morta nel 1542, da molti considerata la modella della Gioconda dipinta dal maestro Leonardo da Vinci. (altro…)