libri

“La scacchiera di Auschwitz”, straordinaria storia di amicizia e redenzione. Uno spiraglio di luce in uno dei periodi più bui dell’umanità

Pubblicato il 26 Nov 2015 alle 6:03am

La scacchiera di Aushwitz” è un romanzo incredibile, emozionante, commovente, scritto da John Donoghue.

Un ebreo, un ufficiale SS si trovano davanti alla partita a scacchi più terribile di sempre, dove ad ogni pedina corrisponde ad una vita umana.

L’SS Paul Meissner è stato trasferito dal fronte russo ad Auschwitz. Una ferita a una gamba lo costringe a occuparsi dell’amministrazione dei reparti SS e dell’efficienza dei campi di concentramento. In particolare, dalle altissime gerarchie del Reich. E’ appena arrivato l’ordine di innalzare il morale delle guardie attraverso attività ludiche ma anche edificanti. Meissner decide così di fondare un club degli scacchi dove le guardie possano sfidarsi tra loro; presto però viene a sapere che anche i prigionieri giocano di nascosto a scacchi e nella fattispecie circolano voci su un ebreo francese, un certo Emil Clément chiamato ”l’orologiaio”, che pare sia davvero imbattibile. Meissner decide di incontrarlo e tra i due nasce subito un rapporto strano che sfocia in una sfida, la più pericolosa e angosciante di sempre: giocare contro le SS mentre in palio c’è la vita o la morte di altri prigionieri. Vent’anni dopo, Emil Clément, ormai scrittore di successo, incontra per caso Meissner ad Amsterdam. Emil preferirebbe non aver nulla a che fare con lui ma Meissner insiste. Che cosa vuole da lui?

In un crescendo di emozione che scava nelle profondità dell’animo umano, La scacchiera di Auschwitz è un romanzo capace di sorprendere, un’avvincente storia di amicizia e redenzione, che apre uno spiraglio di luce in uno dei periodi tra i più bui dell’umanità.

Il libro edito Giunti Editore (pp 432) è disponibile da ottobre in tutte le librerie al prezzo di 14 euro.

John Donoghue vive a Liverpool e prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura si è occupato per anni di salute mentale, pubblicando numerosi articoli su prestigiose riviste del settore. La scacchiera di Auschwitz è il suo primo romanzo, in corso di traduzione in 7 paesi.

“Inter Nos”, il diario social di Claudio Baglioni, dal 5 novembre in tutte le librerie

Pubblicato il 24 Ott 2015 alle 11:47am

Laggiù da qualche parte oltre il limite c’è l’avvenire e dietro nascosto mascherato incappucciato colui che aspettiamo tutta una vita con la trepidazione degli occhi e la paura del cuore. Il futuro. – Claudio Baglioni.

“Assolutamente speciale”, “veramente nuovo”, “inatteso e inusuale”, “arcano e misterioso”, “melodioso e ipnotico”, “affettuoso e amorevole”, “motivo di stupore e meraviglia”: è Inter nos, il diario social di una delle voci più amate della musica popolare italiana. Cinque anni di pensieri, riflessioni, domande e tentativi di risposta, firmati Claudio Baglioni: pagine profonde e leggere, che riflettono e fanno riflettere, affidate al mare virtuale di Facebook, in un rapporto – allo stesso tempo – intimo e pubblico con il popolo della Rete.

Inter Nos”, col quale si intende qualcosa di intimo che va da un capo all’altro di un filo, di un legame, diventa il titolo di un volume pubblicato da strong>Bompiani, in vendita in tutte le librerie dal prossimo 5 novembre (432 p.)

Una raccolta di ‘status’ pubblicati dall’artista sul suo social network da cinque anni a questa parte. Cinque anni di post, con i quali Baglioni comunica la sua visione elegante e profonda delle cose e dunque risultano ‘status poetici’, sia per la genialità di cui sono frutto sia visivamente in quanto scritti come fossero dei versi, condivisi con il popolo dei social, che, proprio come le sue canzoni, offrono tutti i modi per rispecchiarsi e far riflettere sul mondo di ‘fuori’ e sul mondo di ‘dentro’. Perché quella di Baglioni da sempre è una ‘voce interiore’, sebbene sia esternata attraverso mezzi di comunicazione come la musica o, in questo caso, semplicemente le parole.

Scrivo molto di rado: è vero. Non solo perché ho poco tempo ma anche perché vorrei scrivervi sempre qualcosa di assolutamente speciale. Di veramente nuovo per ogni volta in più, di così proprio vecchio che si è dimenticato o di così segreto che non si è mai saputo. Di così tanto bello che non si è ancora visto… Che sia motivo di stupore e meraviglia Di raccontarci musica e parole e storie della vita. Tra tutti e, in special modo, tra di noi. Inter nos”. E’ questo il pensiero che Baglioni scriveva il primo giorno di questa estate, uno dei tanti ‘post’ che il cantautore romano condivide periodicamente sulla sua pagina Facebook. Spazio virtuale dove ad ogni nuovo ‘status’ centinaia e centinaia di lettori interagiscono con commenti che l’artista legge talvolta ammirato, come esterna in uno dei suoi post: “Sono orgoglioso di quello che leggo nei vostri commenti. C’è da essere fieri che in un sistema sociale così variegato ci siano ancora parecchie persone che pensano e scrivono belle parole, che non hanno paura della bellezza, dell’altezza e della profondità, che sembrano in controtendenza mosche e mosconi bianchi Se uno di noi, fosse pure per gioco, si desse da solo i gradi di capitano, non potrebbe che augurarsi di avere con sé un piccolo, ammirevole esercito di soldati scelti, così come voi”.

L’eco lontana delle onde del nord, il nuovo avvincente romanzo di Corina Bomann

Pubblicato il 08 Ott 2015 alle 6:03am

L’eco lontana delle onde del nord è il nuovo avvincente e attesissimo romanzo di una delle voci più amate della narrativa femminile, Corina Bomann. Un romanzo edito Giunti Editore (Genere: Romance Contemporary Prezzo: eBook € 7,99 Cop. € 11,90, Pagine: 512).

Un’isola del baltico sferzata dal vento, una vecchia imbarcazione che nasconde un segreto, una donna che cerca nel passato la chiave del suo destino. Sono solo alcuni degli ingredienti di questo splendido romanzo incentrato sulla forza del destino e dell’amore.

Trama Dopo la dolorosa separazione dal marito, che ormai rifiuta persino di vedere la figlia, Annabel cerca di ricominciare così decide di trasferirsi sull’isola di Rügen, nel Mar Baltico. In una magnifica casa sulla costa, circondata da un giardino fiorito, sente finalmente di poter ritrovare la serenità. Finché un giorno, nel porto, scorge una vecchia barca abbandonata, con una scritta sbiadita sulla prua: “Rosa delle tempeste”. Un nome che suscita in lei un’attrazione irresistibile. Accarezzando il sogno di poter la acquistare e trasformarla in un caffè sull’acqua, si imbatte nell’affascinante Christian Merten, anche lui interessato alla barca per ragioni piuttosto oscure. Spinta da una curiosità indescrivibile, Annabel scopre nella stiva una vecchia lettera ingiallita: il messaggio di una donna che, trent’anni prima, proprio su quella barca aveva tentato di fuggire dalla Germania Est. Ma non è l’unico segreto nascosto nella “Rosa delle tempeste”: Annabel non sa ancora che sta per riportare alla luce una storia che potrebbe cambiare per sempre il suo destino..

Corina Bomann vive con la sua famiglia in una piccola città tedesca. Dopo il successo internazionale ottenuto con il suo primo bestseller, L’isola delle farfalle (Giunti, 2012), si è affermata fra le scrittrici europee più amate nel campo della narrativa romantica. Per Giunti sono usciti anche Il giardino al chiaro di luna (2014), il fortunato romanzo natalizio Un sogno tra i fiocchi di neve (2014) e La signora dei gelsomini (2015), balzato subito nella Top 10 delle classifiche di narrativa straniera.

La RCS MediaGroup cede RCS Libri a Mondadori per €127,5mln

Pubblicato il 05 Ott 2015 alle 10:05am

La Rcs Media Group è arrivata ad accordarsi per la vendita della Rcs Libri alla Mondadori per la somma di 127,5 milioni, su una valutazione totale di 130 milioni. Previsti anche ulteriori aggiustamenti per più/meno cinque milioni. Esclusa però la vendita di Adelphi.

Risposta positiva da parte dei mercati. Forte rialzo per Mondadori ed Rcs dopo l’accordo raggiunto nella tarda serata di ieri.

Rcs avanza così del 5,92%, a 0,89 euro, mentre Mondadori sale del 3,59% a quota 1 euro.

L’incasso della vendita di Rcs Libri fa allontanare però la prospettiva di un aumento di capitale da parte del gruppo che edita il Corriere della Sera.

‘Musica per un amore proibito’, il nuovo romanzo di Hanni Munzer, 400.000 ebook venduti in soli tre mesi in Germania

Pubblicato il 19 Set 2015 alle 7:36am

Da Monaco a Berlino fino alla romantica Cracovia è la storia di una passione proibita che getterà le sue ombre su quattro generazioni di donne. (altro…)

‘Mai più così vicina’, il coinvolgente romanzo di esordio di Claudia Serrano

Pubblicato il 08 Set 2015 alle 10:32am

Mai più così vicina è il romanzo di esordio di Claudia Serrano edito Giunti (prezzo 12,00 euro) in tutte le librerie. (altro…)

‘Adua’ di Igiaba Scego: il ritratto di una donna alla ricerca di sé in un viaggio dalla Somalia a Roma

Pubblicato il 06 Set 2015 alle 7:06am

Adua è il nuovo romanzo di Igiada Scego, Giunti Editore (Collana Italiana pp 192, costo 13,00 euro), disponibile in tutte le librerie, ritratto di una donna alla ricerca di sé in un lungo viaggio dalla Somalia a Roma. (altro…)

Quando meno te lo aspetti, il nuovo romanzo di Chiara Moscardelli

Pubblicato il 09 Lug 2015 alle 7:00am

Quando meno te lo aspetti tra commedia brillante e spy story, l’ultimo romanzo dell’autrice Chiara Moscardelli. (altro…)

I 5 finalisti del Premio Strega 2015

Pubblicato il 11 Giu 2015 alle 12:28pm

Dopo il successo ottenuto dallo scrittore Francesco Piccolo, vincitore della passata edizione con il romanzo ‘Il desiderio di essere tutti‘, il 69esimo Premio Strega è pronto ad eleggere un nuovo vincitore per l’anno 2015.

Il prossimo 2 luglio, infatti, nella romana Villa Giulia a contendersi l’ambito riconoscimento cinque romanzieri. Nicola Lagioia con La Ferocia (Einaudi), che scavalca i colleghi con 182 voti; Mauro Covacich con La Sposa (Bompiani), al secondo posto con 157 voti; Elena Ferrante con il libro Storia della bambina perduta (E/O), 140 voti; Fabio Genovesicon il suo Chi manda le onde (Mondadori) con 123 voti e Marco Santagata con il libro Come donna innamorata, 119 voti.

“Più libri più liberi”: oggi a Roma, la nuova edizione della fiera dedicata alla media e piccola editoria

Pubblicato il 04 Dic 2014 alle 3:24pm

Torna a Roma, oggi, la Fiera della media e piccola editoria dal titolo ‘Più Libri più Liberi‘, dove la parola d’ordine è cultura e letteratura. (altro…)