linfodrenaggio

Gambe pesanti in estate cosa fare

Pubblicato il 03 Giu 2019 alle 8:31am

La sensazione di gambe gonfie e pesanti è una caratteristica tipica del periodo estivo. Se le gambe sono gonfie sono un vero e proprio problema che può accompagnarci tutto l’anno, ma in estate, complice anche del caldo, questa situazione può peggiorare o può manifestarsi anche tra coloro che invece generalmente non ne soffrono. Esperti del settore consigliano di seguire il seguente vademecum:

Rimedi contro gambe gonfie e pesanti in estate

– Migliorare la circolazione in piedi e gambe – Fare attività fisica è molto importante, ma lo è soprattutto mobilizzare piedi e gambe con piccoli esercizi mirati da fare in estate. Se siete in ufficio potete muovere i piedi e la punta alternativamente verso il pavimento il tallone e la punta del piede, se invece vi siete già spostati presso un luogo di villeggiatura, potete fare delle lunghe passeggiate con acqua fino al ginocchio e beneficiare così della freschezza dell’acqua di mare e di un potente effetto idromassaggio – Tenere le gambe in alto – Quando siete in ufficio dotatevi di una pedana ergonomica che vi faccia sollevare leggermente i piedi, quando andate a letto, sistemate un cuscino sotto il materasso (non direttamente sotto i piedi!) per favorire la risalita del sangue dalla periferia del corpo. – Bevete molta acqua e mangiate cibi che contengono poco sale – L’indicazione è bere 1,5 lt o 2 di acqua al giorno e un consumo di sale limitato, che contenga sodio. Il sodio, infatti, è in parte responsabile di eventuali problemi di ritenzione idrica. – Vestitevi con capi leggeri e non attillati in modo tale da favorire sempre la circolazione sanguigna – No a scarpe con i tacchi o zeppe. Meglio scarpe comode e più basse, ma non eccessivamente. – Non fumare – Il fumo fa male e danneggia le pareti venose e quindi ostacola la circolazione. – Alimentazione sana – Prediligete cibi che contengono vitamina C ed E, fragole, agrumi e frutti di bosco, verdure a foglia larga, insalate, spinaci e pomodori. Fra i rimedi naturali molto efficace è l’infuso allo zenzero, ai mirtilli e al rosmarino. – Mantenete il vostro peso forma – In quanto, il grasso accumulato rende più complessa e difficile la circolazione sanguigna, senza contare che in questo modo si potranno evitare anche la formazione di capillari rotti. – Massaggi e automassaggi drenanti – Il massaggio drenante se fatto a in modo corretto può essere veramnete molto efficace. Ma attenzione, per capirlo a fine seduta avrete bisogno di fare pipì! Potete anche ricorrere all’automassaggio, anche se è meno efficace, facendo con le mani dei piccoli cerchi e salendo dal basso verso l’alto. – Calze a compressione graduata – Da indossare con gradazione raccomandata dallo specialista o di media o bassa intensità, color carne. Queste calze, esercitano una pressione diversa in diversi punti della gamba, assicurando che la circolazione sanguigna divenga sempre più facile e fluida. – Prodotti di automedicazione – Gel e creme da applicare direttamente sulle gambe, freschi, dall’effetto freddo contenenti diosmina, flavonoidi, centella, gambo d’ananas, tarassaco, equiseto e ippocastano che agiscono sull’elasticità della parete venosa.

Superjump hot dance: per combattere la cellulite si balla sul tappeto elastico

Pubblicato il 31 Dic 2018 alle 8:12am

Jill Cooper ha messo a punto un nuovo format nella famiglia dei suoi variegati workout sui trampolini circolari e l’ha presentato all’ultima edizione Riminiwellness: Superjump hot dance, una lezione ancora più allegra e divertente delle altre.

Una sorta di “linfodrenaggio in azione”.

Come spiega il master trainer Davide Tumiotto, è il primo corso sui tappeti elastici interamente dance-inspired, accompagnato da una colonna sonora di ritmo latinoamericano. Nella sua messa a punto si è data molta importanza all’impatto della musica e al fattore emozione, perché sono stati utilizzati brani molto noti, di ieri e di oggi, che creano un’atmosfera molto coinvolgente.

Come si svolge la lezione Nella lezione si susseguono brevi coreografie, semplici e accessibili a tutti, un lavoro che si basa sulle combinazioni di saltelli e rimbalzi. Un lavoro che raggiunge picchi di intensità cardiorespiratoria anche elevata ed è una continua sfida, ma i risultati sculpt & shape sono evidenti. Il vantaggio principale è che il tappeto elastico riduce dell’85% gli impatti sulle articolazioni, quindi lo si può provare anche se si è in sovrappeso, senza temere eventuali traumi alle articolazioni.

Riduce inoltre l’accumulo di acido lattico nei muscoli e a fine lezione non si sente stanchezza, non si hanno dolori nonostante l’intenso lavoro effettuato da parte di tutto l’organismo.

Uno sport dunque molto divertente ed efficace!

Cellulite e massaggio linfodrenante

Pubblicato il 15 Mag 2011 alle 10:01am

Il massaggio linfodrenante viene usato in estetica, per combattere il ristagno di liquidi e gli inestetismi della cellulite (causa del suddetto ristagno) ma viene praticato anche in campo medico in quanto molto utile sia prima che dopo un’operazione chirurgica. (altro…)

Cellulite: rimedi fai da te e trattamenti dei centri estetici

Pubblicato il 26 Set 2010 alle 4:34pm

Abbiamo già affrontato l’argomento “cellulite“, spiegando che cos’è, come riconoscerne i vari stadi, parlando dell’importanza di una dieta equilibrata e sana e di una costante attività fisica.

Ebbene, ora, invece, ci soffermeremo sui “rimedi fai da te” e sui “trattamenti degli istituti di bellezza“.

RIMEDI DA USARE IN CASA:

Ci sono creme, gel, spray, pillole miracolose, apparecchiature varie. Di rimedi fai-da-te ce ne sono tanti, ma poi a quanto servono veramente?

La “cellulite” come già detto è una vera e propria malattia del connettivo. Per combatterla bisogna intervenire su più fronti, pertanto, un buon automassaggio, con prodotti che svolgano azione drenante, lipolitica e vasoprotettrice può servire sicuramente a migliorare la parte estetica senza però eliminare l’inestetismo alla fonte.

L’idromassaggio può essere utile, in qunto sfrutta l’azione levigante, rassodante e drenante dei liquidi interstiziali dovuta al flusso sulla pelle delle “bollicine” prodotte dall’apparecchio.

TRATTAMENTI IN ISTITUTO:

E’ opportuno, affidarsi alle mani di un’estetista qualificata per combattere i cuscinetti e coccolarsi un po’ rilassandosi. Ma anche in questo caso, meglio non aspettarsi miracoli se la cellulite è di stadio avanzato, i trattamenti estetici contribuiscono senz’altro come supporto ad altri tipi di trattamento che, però, agiscono più in profondità.

Il massaggio estetico, consiste in manipolazioni e frizioni, serve a drenare i liquidi in eccesso e aiuta l’eliminazione di gonfiori e pesantezza alle gambe. Aiuta a ridurre alcuni scompensi dell’organismo causati dallo stress e dall’ansia che contribuiscono alla comparsa della cellulite.

Per questo, il linfodrenaggio serve a riattivare la circolazione linfatica, causa dello smaltimento delle tossine dell’organismo. Le manipolazioni, hanno il compito di convogliare la linfa dagli arti inferiori verso il tronco, dove si trova lo sbocco finale.

Se questa funzione, invece, di essere manuale, è meccanica, parliamo allora di pressoterapia. Si effettua inserendo gli arti in speciali gambali che, gonfiandosi e sgonfiandosi ritmicamente, premono e rilasciano la zona interessata con un’azione drenante i liquidi stagnanti e riattivante il flusso sanguigno.

Ebbene, prima di sottoporsi a questo trattamento, consultare un medico che escluderà eventuali patologie che possano controindicarlo: malattia varicosa, problemi di reni, problemi di cuore, ecc.

L’Endermologie è una tecnica in modo non invasivo e non traumatico, che consente un trattamento elettivo del tessuto connettivo, capace di riattivare la microcircolazione artero – venosa e linfatica e il metabolismo delle cellule del connettivo.

Consiste in un “massaggio” computerizzato fatto attraverso un manipolo dotato di rulli mobili che sollevano, spremono e comprimono la cute, permettendo un buon rimodellamento della silhouette, soprattutto laddove sono presenti alterazioni del profilo o sussistono cedimenti dei tessuti.

Anche in questo caso è importante consultare un medico. Questo tipo di trattamento, lo si trova oltre che negli istituti di bellezza, anche presso alcuni studi medici, dove il medico può sfruttare l’azione di stimolazione dei tessuti prodotta dall’Endermologie anche per altri tipi di problematiche.

L’elettrostimolazione, è una tecnica che fa parte di “pacchetti dimagranti” offerti dai centri di bellezza, ognuno dei quali si avvale di apparecchiature brevettate diverse fra loro per utilizzo e principio di azione.

Ha la capacità di tonificare e rassodare i tessuti, e in concomitanza con altri metodi può favorire l’eliminazione della buccia d’arancia e la riattivazione della circolazione.

In sostanza è una ginnastica passiva che, quando non si ha il tempo per praticare attività fisica, può essere un’alternativa, anche se non può sostituire del tutto il movimento attivo, che fornisce anche molti altri vantaggi, tra cui il potenziamento dell’apparato cardiovascolare, l’aumento del metabolismo basale, la liberazione interna di sostanze come le endorfine e tanti altri. Questo tipo di trattamento può essere eseguito anche attraverso apparecchiature casalinghe fai-da-te.

Nel prossimo articolo parleremo dei trattamenti contro la cellulite eseguiti dal medico.