maschere fai da te

Capelli crespi? Ecco come sbarazzartene con 5 rimedi tutti naturali

Pubblicato il 05 Giu 2019 alle 8:00am

Prendersi cura dei propri capelli può fare certamente la differenza, soprattutto se questi sono crespi e sfibrati, soprattutto in estate. Ecco allora, alcuni rimedi naturali che possono aiutarvi a renderli più morbidi, forti e gestibili, belli da vedere.

1. Maschera nutriente al miele e olio d’oliva Una maschera al miele e olio d’oliva è l’ideale se si hanno capelli secchi e spenti. Riesce a realizzare, e poco costosa, idrata, nutre e rivitalizza. Mettete due cucchiai di miele in una ciotola e mescolateli a tre cucchiaini di olio extra vergine di oliva. Massaggiate l’impacco sui capelli, soprattutto sulla lunghezza (quella più danneggiata), e risciacquate dopo 10 minuti.

2. Maschera agli oli essenziali Maschera nutriente che si può ottenere mescolando 2 cucchiai di olio vergine di ricino, 1 cucchiaio di olio vergine d’argan, 10 gocce di olio essenziale di lavanda e 5 gocce di olio essenziale di salvia. Applicatela sui capelli, e lasciatela in posa per un‘ora (ricordate di coprire i capelli con la pellicola per alimenti). Prima di risciacquare, massaggiate i capelli con la punta delle dita. L’operazione va ripetuta una volta alla settimana se i capelli sono molto sfibrati e secchi, altrimenti ogni 15 giorni.

3. Shampoo all’uovo e aceto di mele Sbattete un uovo e diluitelo con acqua tiepida. Applicatelo sui capelli e massaggiate delicatamente. Fate riposare 5–10 minuti, sciacquate con acqua tiepida e mettete il balsamo (ma non lo shampoo) e risciacquate. Ripetete il trattamento una volta a settimana. Le sostante contenute nell’uovo, lecitina e vitamine, renderanno i vostri capelli lucidi già dopo 2 o 3 trattamenti.

4. Balsamo all’olio di cocco Prendete l’olio di cocco, molto nutriente e ideale nel trattamento dei capelli crespi, specialmente se ricci. Ricco di Vitamina A e Vitamina E. Utilizzate questo olio per farne un balsamo nutriente per capelli molto semplice. Mescolatelo al burro di karité e gel d’aloe, direttamente sul palmo della mano, e applicatelo sui capelli. Dopo averlo applicato, massaggiatelo sui capelli, in particolar modo sulle punte, avvolgete i capelli in un asciugamano caldo ma umido, e lasciate agire per almeno 30 minuti prima di risciacquare.

5. Burro di karitè Il burro di karitè è emolliente, nutriente e idratante. Un valido alleato contro i capelli crespi. Vi basterà prendere, con un cucchiaio, una piccola quantità di burro, riscaldarlo, strofinandolo tra le mani, e applicarlo sui capelli (soprattutto sulle punte e nelle zone critiche).

Consigli per un taglio per capelli crespi

Se i vostri capelli sono molto ispidi e secchi, optate per un taglio più adatti.

Tagliate le doppie punte, la maggior parte del secco e dello sfibrato. Meglio tagli scalati e di media lunghezza. Da evitare tagli troppo corti.

Capelli, punte secche: i 5 rimedi naturali fai da te

Pubblicato il 07 Gen 2018 alle 7:37am

Ecco a voi alcuni consigli per le punte secche dei vostri capelli.

Come fare per proteggere i capelli secchi, prevenendone lo spezzarsi e le doppie punte. I rimedi naturali e gli accorgimenti realizzabili anche da casa propria.

1. Eseguite il trattamento pre-shampoo Almeno 1 ora prima di lavarvi i capelli, avvolgete solo le lunghezze in una miscela a base di miele e olio di oliva. Che potete preparare voi. Un trattamento emolliente che crea un naturale film idrolipidico in grado di rendere il lavaggio più leggero, senza compromettere la pulizia profonda del cuoio capelluto.

2. Preparazione maschera post-shampoo Mescolate un vasetto di yogurt bianco con un tuorlo d’uovo e massaggiate il composto sulle punte dei vostri capelli. Sciogliete i nodi con un pettine a denti larghi mentre avete passato la maschera lasciandola riposare per almeno 20 minuti. Sciacquate il tutto molto bene. Con questo composto riuscirete a nutrire e riparare profondamente le punte danneggiate.

3. Il trattamento leave-in Con olio di argan, di macadamia, mandorle dolci o olio di oliva versato nel palmo delle mani, in piccola quantità, riscaldatelo strofinando le mani. Applicatelo sulle punte asciutte. Evitate di usarlo prima della piastra o piega.

4. Tagliate le doppie punte Tagliare almeno un centimetro al mese può aiutare a rendere la punta più sana.

5. Usate il meno possibile il calore Soprattutto in estate, poiché il tempo lo permette evitate di asciugare i vostri capelli con il phon per almeno un mesetto, i miglioramenti saranno visibili a occhio nudo.

Come preparare il gel all’aloe vera, valido alleato di bellezza e salute

Pubblicato il 25 Mag 2011 alle 7:11am

L’aloe vera è nota per le sue proprietà lenitive, antinfiammatorie e idratanti. Sono davvero tante le donne che in casa o sul balcone hanno una pianta di aloe vera, ignorando la fortuna che hanno. L’aloe vera è un rimedio naturale che può essere usato per curare tante cose. (altro…)