medici senza frontiere

Sequestrata nave Aquarius, indagati membri di Msf per smaltimento illegale di rifiuti pericolosi, ad alto rischio infettivo, sanitari e non

Pubblicato il 20 Nov 2018 alle 11:01am

Rifiuti pericolosi a rischio infettivo, sanitari e non, sono stati scaricati per anni in maniera indifferenziata in 11 porti italiani come se fossero rifiuti urbani: è questa l’accusa mossa nei confronti della Ong Medici Senza Frontiere e di due agenti marittimi che ha fatto scattare il sequestro preventivo dell’Aquarius (attualmente nel porto di Marsiglia) e di 460 mila euro. L’indagine di Guardia di Finanza e Polizia, coordinata dalla Procura di Catania, avrebbe accertato infatti uno smaltimento illecito in 44 occasioni per un totale di 24 mila kg di rifiuti smaltiti male ed in modo illecito. (altro…)

Migranti, Medici Senza Frontiere decide di non firmare il codice delle Ong al Viminale

Pubblicato il 01 Ago 2017 alle 9:11am

Medici senza frontiere ha deciso di non firmare il codice delle Ong nell’ultima riunione convocata dal Viminale. Lo ha dichiarato il direttore generale di Medici senza frontiere, Gabriele Eminente. (altro…)

Siria, Medici senza Frontiere non fornirà più coordinate dei suoi ospedali

Pubblicato il 20 Feb 2016 alle 6:06am

Gli ospedali siriani di Medici senza frontiere nei territori controllati dall’opposizione siriana hanno deciso di non fornire più le loro coordinate satellitari alle autorità sia russe che siriane. (altro…)

Entro giugno 2016 scomparsa dell’antidoto contro il veleno dei serpenti

Pubblicato il 09 Set 2015 alle 6:15am

Entro giugno 2016 le scorte di antidoto contro il morso di serpenti scarseggeranno del tutto.

A dare l’allarme i Medici senza Frontiere (Msf) che sottolineano che la vita di migliaia di persone è in pericolo, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo.

Si tratterebbe del siero Fav Afrique, efficace contro il morso di dieci diverse tipi di serpenti diffusi soprattutto nell’Africa sub-sahariana.

L’azienda Sanofi Pasteur avrebbe cessato la produzione nel 2014 in quanto non più conveniente perché il siero sarebbe fuori mercato, ma con la proposta di cedere la formula ad un’altra azienda farmaceutica, che a tutt’oggi ancora non si è fatta avanti.

Tuttavia per fronteggiare tale situazione viene richiesto un rapido intervento da parte dell’Oms.

Siria: rapiti 5 operatori di medici senza frontiere, non ci sono italiani

Pubblicato il 05 Gen 2014 alle 7:55am

Nel Nord della Siria, sono stati rapiti cinque operatori di Medici Senza Frontiere (Msf). A riferirlo è la stessa organizzazione umanitaria, la quale non fornisce però dettagli sulle circostanze del rapimento, sulle generalità degli operatori sanitari rapiti. (altro…)