Melissa

Respiro corto, vertigini e tremori? Potrebbe trattarsi di ansia

Pubblicato il 20 Giu 2020 alle 7:57am

La scienza non è ancora in grado di dare una definizione univoca di ansia, dato che si tratta di uno stato che, ad esempio, può includere anche il panico. Tutti gli esperti però sono concordi nel pensare che nell’ansia vi risieda una risposta dell’organismo alla paura: una paura, però, che giunge anche senza un fattore che giustifichi quel momento, priva di stimoli reali provenienti dal mondo circostante.

Esiste dunque, un’ansia patologica e un’ansia breve: nel secondo caso si parla di quei fugaci momenti di paura vissuti, ad esempio, a ridosso di un esame o di una scadenza.

Sintomi fisici dell’ansia I segnali più comuni per riconoscerla in anticipo sono: malesseri diffusi a tutto l’organismo, come ad esempio palpitazioni e tachicardia, con il cuore che inizia a battere velocemente. Aumento della pressione, dovuta ad un incremento in circolo dell’adrenalina. Altri segnali piuttosto comuni sono, poi, respiro corto e vertigini: si parla, in ogni caso, di sintomi in realtà conseguenti alla tachicardia e alla pressione in costante salita.

Come alleviare questi disturbi Per chi è affetto da disturbi d’ansia di forte entità si consiglia di rivolgersi ad un professionista: perché spesso l’ansia patologica nasconde fobie recondite o disturbi che solo uno psicoterapeuta può aiutare ad individuare e dunque trattare. Per chi invece non soffre ancora di una sintomatologia troppo preoccupante, è opportuno provare a migliorare inizialmente la situazione con rimedi naturali e integratori: acquistabili in farmacia, erboristeria, in modo da lenire subito questi sintomi appena si presentano. La melissa, per le sue proprietà sedative e spasmodiche, e un valido rimedio molto efficace. Po la lavanda, sempre per i suoi effetti fortemente calmanti, la valeriana o camomilla.

Karl Lagerfeld e Melissa: i primi modelli della loro collezione

Pubblicato il 26 Mar 2013 alle 8:21am

Ecco una delle capsule collection disegnata da Karl Lagerfeld per il brand brasiliano Melissa, famoso per la creazione di calzature in pvc, che saranno in vendita a partire da domani nei migliori store nelle più importanti città della moda come ad esempio: al Colette di Parigi, al Selfridges di Londra, al Bloomingdales di New York, al Restir di Tokyo, e al negozio 10 di Corso Como di Milano, e a partire da giugno, anche nel punto vendita monomarca di Melissa in via Tortona 12.

Ma intanto già nel sito ufficiale del brand sono stati anticipati i primi quattro modelli della nuova collezione. Il primo, si chiama Melissima e si tratta di una ballerina con doppi cinturini alla caviglia ed una palette di colori nero, grigio, burgundy, badge, e blu opaco.

Il secondo, Glam ed è sempre una ballerina ma che si differenzia dalla prima perché nella parte del collo del piede ha un’applicazione di tre sfere trasparenti ed è realizzata nei toni: bianco, nero, grigio, argento ed oro.

Gli altri due modelli, invece, sono caratterizzati dai tacchi, che non potevano certamente mancare. Ecco allora i modelli Incense e Ginga. Entrambi realizzati con base nera, solo che Incense è una scarpa decolleté con il tacco abbastanza doppio in cui è disegnato il cono di un gelato colorato con dei glitter sul lato posteriore del tallone; Ginga, invece, ha i colori tipici della terra brasiliana, con delle decorazioni in stile retrò e cinturino “alla bebé”.

In alto, l’immagine di una delle quattro capsule collection.

Barbie modella Plastic Dreams

Pubblicato il 28 Mar 2011 alle 11:38am

Il brand Melissa, che vanta collaborazioni illustri quali Jean Paul Gaultier, Zaha Hadid, Vivienne Westwood e Karim Rashid, per la realizzazione di calzature di design rigorosamente in gomma, presenta oggi una modella d’eccezione: Barbie. (altro…)