menopausa rischio polmoni

Menopausa, polmoni a rischio

Pubblicato il 10 Dic 2016 alle 10:15am

Un gruppo di scienziati dell’Università di Bergen, Norvegia, sostiene che durante la menopausa i polmoni delle donne siano ad alto rischio di ammalarsi.

I danni che lo stravolgimento di quel periodo porterebbenell’organismo somiglierebbero tanto a quello causato da chi fuma 20 sigarette al giorno per circa 2 anni. La ricerca condotta su un vasto campione (1.438 soggetti di età compresa tra 25 e 48 anni) è stata riportata dall’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine.

Le donne esaminate durante lo studio, sebbene non fossino tutte in menopausa, sono rimaste sotto osservazione per un periodo tale che anche le più giovani si sono avvicinate a quell’età o vi sono entrate pienamente.

Studiandole in base all’ età, peso, altezza, istruzione e abitudine al fumo si sono riscontrati problemi respiratori in quasi tutte, superata una certa età, in particolare quando comparivano i primi segni della menopausa.

In particolare gli scienziati hanno rilevato una accelerata attività polmonare, quella che causa il “respiro corto”. In menopausa la capacità espansiva dei polmoni e la quantità di aria inalata diminuivano agli stessi livelli dei polmoni di fumatori incalliti, pur senza aver mai fumato!

Secondo gli esperti il perche’ e’ da ricercare nelle variazioni ormonali che sono tipiche di questa fase della vita delle donne.

Altra causa, infine, sostengono gli esperti potrebbe derivare anche dall’ osteoporosi che farebbe cedere le vertebre che incassano la schiena e riducono lo spazio dei polmoni i quali non si espanderebbero più bene come un tempo.