Michele Misseri

Omicidio Scazzi: Cassazione conferma ergastolo per Sabrina e Cosima Misseri, 8 anni allo zio Michele

Pubblicato il 21 Feb 2017 alle 1:37pm

La Corte di Cassazione conferma l’ergastolo per Sabrina Misseri e la madre Cosima Serrano, per l’uccisione di Sarah Scazzi avvenuta ad Avetrana il 26 agosto del 2010. Conferma anche la condanna a otto anni per lo zio Michele Misseri, per la soppressione del cadavere di Sarah Scazzi, rispettivamente padre e marito di Sabrina Misseri e Cosima Serrano. Con tale condanna, Michele Misseri, ora a piede libero, dovrà subito essere prelevato e portato in carcere. (altro…)

Omicidio Sarah Scazzi, domani la Cassazione deciderà se confermare condanne di Cosima e Sabrina

Pubblicato il 19 Feb 2017 alle 11:59am

Il caso dell’omicidio di Sarah Scazzi, avvenuto ad Avetrana, in provincia di Taranto il 26 agosto del 2010 approda, domani lunedì 20 febbraio 2017, in Cassazione, davanti alla Prima sezione penale. (altro…)

Il Pm ricostruisce gli ultimi minuti di Sarah Scazzi

Pubblicato il 26 Feb 2013 alle 4:16pm

“Michele Misseri ha rotto un patto familiare scellerato”. Lo ha detto il pm Mariano Buccoliero al processo davanti alla Corte di Assise di Taranto per l’omicidio di Sarah Scazzi. “In questo processo abbiamo assistito a lacrime di plastica”, ha aggiunto.

(altro…)

Omicidio Scazzi: ex psicologa del carcere ritratta su Misseri

Pubblicato il 11 Dic 2012 alle 6:07am

A Taranto in occasione della 31esima udienza del processo sull’omicidio di Avetrana di Sarah Scazzi, a parlare dinanzi ai giudici, questa volta è la ex psicologa del carcere pugliese Dora Chiloiro, citata come teste dalla difesa di Sabrina Misseri. (altro…)

Omicidio Sarah Scazzi: nessuna telefonata alla ragazza da parte di Sabrina, Cosima, Michele ed Ivano

Pubblicato il 12 Dic 2010 alle 12:00pm

Tra le tante cose che non tornano agli inquirenti, sull’omicidio della piccola Sarah Scazzi c’è anche quello relativo alle non chiamate fatte verso il cellulare della ragazza da parte di alcuni dei personaggi coinvolti in questa storia. (altro…)