Milano Moda Uomo

Giorgio Armani: “Uomini passate inosservati”. La collezione autunno inverno 2016-2017

Pubblicato il 21 Gen 2016 alle 7:45am

Gli altri provocano mentre lui preferisce rimanere sulla sobrietà. Giorgio Armani porta in passerella alla fashion week Milano Moda Uomo una collezione che non presenta nessuna stravaganza.

Armani Emporio piace molto anche a Russell Crowe, ospite in prima fila, per il suo forte richiamo all’ordine e alla tradizione tipicamente maschile.

“Il mio è un compito difficile”, racconta lo stilista. “Oggi cerco di cambiare l’abbigliamento maschile senza cambiarlo. In apparenza è tutto normale e tranquillo, ma nei dettagli, in alcuni tagli dei pantaloni, nella costruzione perfetta e aderente delle giacche che si gioca il vero discorso creativo. Rispetto chi si muove su altri binari, chi colora, osa, infrange, la mia è un’altra storia, un percorso di normalità”.

Ed ecco allora che re Giorgio punta sulle diverse sfumature del grigio e del blu. “Sono colori pensati appositamente per non fare girare le persone per strada. Trovo che gli uomini si devano far notare proprio per il loro passare inosservati. La vera eleganza, a mio parere, sta in questo. E in fatto di lusso, tutto si gioca nei materiali. Lì sta la vera prova dello stile e dello stilista”.

La sfilata della sua collezione si apre sulle note di ‘Life on Mars per un sentito omaggio a David Bowie. In passerella capi della collezione autunno inverno 2016/2017, dedicata a un guardaroba maschile in rapido aggiornamento grazie a termonastrature e termosaldature che innervano persino il repertorio più formale.

Un tecno tailoring che vede protagonisti il denim e i tagli al laser per un “uomo sicuro di far parte del nuovo anno”.