ministro lorenzin

Nasce a Messina Il Registro siciliano per i malati di Sclerosi Multipla

Pubblicato il 16 Mag 2017 alle 7:37am

E’ nato a Messina, nei giorni scorsi, il Registro siciliano per la Sclerosi multipla. Presente all’inaugurazione il ministro della salute, Beatrice Lorenzin. (altro…)

Vaccini obbligatori per iscrizione a scuola dell’obbligo

Pubblicato il 12 Mag 2017 alle 10:50am

La ministra della salute Beatrice Lorenzin nella trasmissione “Night Tabloid”, in onda questa sera su Rai2 alle 23:20 ha dichiarato “Ho pronto un testo di legge che prevede l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola dell’obbligo, con un ampliamento delle vaccinazioni obbligatorie indicate dal nostro ministero”. (altro…)

Cure sotto la minima in 5 regioni, ecco quali

Pubblicato il 02 Apr 2017 alle 6:23am

In 5 regioni italiane (Molise, Calabria, Puglia, Sicilia e Campania) non si raggiunge la “soglia minima” delle cure garantite ai cittadini dal Servizio sanitario, ovvero dei Livelli essenziali di assistenza, “nonostante un miglioramento dei conti verificatosi negli ultimi anni”.

Ad affermarlo in un’intervista rilasciata all’ANSA è stato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ha anche anticipato i primi risultati del 2015. Si tratta, di regioni tutte in Piano di rientro o commissariate.

I commissariamenti, cioè, spiega il ministro “hanno migliorato i conti ma non il livello delle cure”.

Il punteggio minimo da raggiungere per essere adempienti rispetto all’attuazione dei Lea, ha spiegato ancora la Lorenzin , “è 160 ma dai primi risultati del 2015, anche se non ufficiali, sono ancora sotto soglia la Calabria (147 punti), il Molise (156 punti), la Puglia (155 punti), la Sicilia (153 punti) e la Campania con 99 punti”.

Sanità: via libera al Piano nazionale vaccini 2017 – 2019

Pubblicato il 21 Gen 2017 alle 6:49am

Al via il Piano nazionale vaccini 2017-2019. “In poche settimane il piano sarà operativo”, assicura il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin dopo aver incassato l’ok unanime anche della conferenza delle Regioni. (altro…)

Arrivano i nuovi Lea: procreazione, eterologa rimborsata dal SSn

Pubblicato il 14 Gen 2017 alle 6:17am

Un passaggio definito storico dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, quando ieri ha annunciato la firma del decreto da parte del presidente del Consiglio Gentiloni, in convalescenza al Policlinico Gemelli di Roma, per i nuovi Lea: i livelli essenziali di assistenza, le prestazioni sanitarie obbligatorie per tutte le regioni che non venivano rinnovate da 15 anni e che ora saranno erogate in forma gratuita. (altro…)

Senato, annullata la proiezione del film anti-vaccini

Pubblicato il 29 Set 2016 alle 8:33am

Il documentario anti-vaccini non sarà proiettato in Senato. Il Presidente del Gruppo GAL, al quale appartiene il Senatore Pepe, ha comunicato la revoca della richiesta di utilizzo della Sala Convegni di Piazza Capranica. Pertanto, l’iniziativa organizzata dal Senatore, con la proiezione di parti del film documentario VAXXED, non avrà più luogo”. E’ quanto si legge in una nota di Palazzo Madama. (altro…)

Fertility Day, è protesta nelle piazze. Non è piaciuta la campagna della Lorenzin

Pubblicato il 22 Set 2016 alle 12:19pm

E’ polemica per la foto diffusa ieri dal Ministero della salute a proposito della campagna in occasione del Fertility Day.

“È evidente che c’è stato qualche errore se si è scatenato tutto questo clamore – si difende il ministro Lorenzin ai microfoni di SkyTg24 -. Chi è responsabile della foto va a casa. La foto è diversa da quella che abbiamo vidimato, chi è responsabile va a casa, si assumerà le sue responsabilità”.

E in merito alla diffusione dell’opuscolo (poi ritirato), aggiunge: “Siamo in un Paese abbastanza particolare. La prima campagna non piaceva e l’abbiamo cambiata. La seconda campagna ha scatenato tutte queste polemiche. Io rispondo alle polemiche ma, ragazzi, parliamo di salute. Mi piacerebbe che tutti fossero focalizzati sulla cosa di cui stiamo parlando, la salute. In politica ci sono le strumentalizzazioni. C’è un sacco di gente che aspira a fare il ministro. Benissimo, io nel frattempo mi occupo di cure, prevenzione, fondo sanitario, accesso alle cure”.

Il ministro parla poi di numeri a sostengno della campagna che ha fortemente voluto e realizzato: “Ci sono 700.000 persone che stanno provando ad avere figli e che non ci riescono per vari motivi, spesso per patologie che potevano essere curate. E molti non sanno che c’erano delle terapie, oggi gratuite. Spero sia una grande giornata che possa dare almeno un primo spunto di informazione sulla propria salute e che se ne esca con molte nozioni in più”.

Ma la gente non ci sta, tante le famiglie, le coppie e i giovani a scendere in piazza.

“Siamo in attesa sì, ma di diritti, perché proprio alle generazioni che oggi sono invitate a procreare vengono sistematicamente negati”.

Una voce che si alza oggi nelle piazze di almeno 9 città italiane per la contromanifestazione dal titolo Fertility Fake promossa da varie associazioni (tra cui Cgil, Arci, Act, Artemisia, Unione degli Universitari, Rete degli studenti medi, Unite in rete, Libere tutte, Coordinamento contro la violenza di genere e il sessismo).

“Siamo in attesa di un lavoro, siamo in attesa di una casa, siamo in attesa di diritti per tutte/i durante il periodo di maternità e paternità, siamo in attesa di tutele quando il lavoro lo perdiamo o lo interrompiamo, siamo in attesa di asili nido, siamo in attesa di un sostegno per poter affrontare il difficile percorso della procreazione medicalmente assistita” dicono i giovani che oggi scendono in piazza. E ancora: “Siamo in attesa di un Governo che si prenda le proprie responsabilità e non colpevolizzi le persone”.

Sanità, addio al decreto taglia-esami: nuovi livelli essenziali di assistenza

Pubblicato il 18 Lug 2016 alle 6:00am

Abolito il decreto appropriatezza, i medici potranno d’ora in poi tornare a prescrivere tutti i farmaci e le visite che riterranno più opportuno.

Dal 14 luglio 2016, infatti, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha presentato insieme alla presidente Fnomceo Roberta Chersevani il Decreto del presidente del consiglio dei ministri (Dpcm), contenente i nuovi Lea, i livelli essenziali di assistenza.

Nel febbraio 2015 il decreto appropriatezza tagliava il ticket su ben 203 prestazioni sanitarie che andavano a grave sul portafoglio degli italiani, costringendo tanti a rinunciare ad esami di routine e di prevenzione.

Ora invece il medico tornerà a prescrivere esami e visite secondo necessità e coscienza, per cui verranno meno le sanzioni, perché, “il regime prescrittivo concordato con medici e società scientifiche sarà basato sul senso di responsabilità”.

Così, rispetto alle 200 prestazioni mediche sottoposte al vincolo rigido dell’appropriatezza ne rimarranno soltanto 40, riferite a test genetici e uni tipi di radioterapia.

E riguardo all’elenco delle malattie rare che sono totalmente esenti verranno introdotte oltre a 110 nuove patologie, tra cui la sarcoidosi, anche la sclerosi sistemica progressiva e la miastenia grava.

Infine, sottolinea ancora il ministro Lorenzin anche il piano vaccinale sarà esteso ai nuovi Lea. Saranno erogati infatti anche gli l’anti-Hpv per gli uomini, l’anti pneumococco, l’anti meningococco.

Tessera sanitaria anche ai migranti

Pubblicato il 02 Mag 2016 alle 10:16am

Ai migranti sarà consegnata molto presto una tesserina magnetica nella quale si inseriranno tutti i dati sulla salute. Una sorta di card sanitaria che permetterà di seguire la presenza o l’insorgenza di malattie di chi entra in Europa. Per la sicurezza della persona e di coloro che, con lei, vengono a contatto. (altro…)

Aborto, la legge 194 non tutela le donne e vìola la Carta sociale europea

Pubblicato il 14 Apr 2016 alle 6:31am

Lo Stato italiano non fa abbastanza per evitare che l’obiezione di coscienza dei medici anti aborto, garantita dalla legge 194 del 1978, abbia come conseguenza la violazione della Carta sociale europea del Consiglio d’Europa, isoprattutto riguardo ai diritti alla salute e alla non discriminazione delle donne che vogliono interrompere la propria gravidanza. (altro…)