moda

Armocromia, come trasformare la propria abitazione con i colori giusti

Pubblicato il 16 Ott 2020 alle 6:00am

Armocromia, scienza dei colori, viene applicata alle abitazioni, all’arredamento e alle pareti. Ci aiuta a farci sentire sicuri e a nostro agio e magari anche a rendere la nostra abitazione un luogo ideale dove potersi rilassare, dormire meglio. Studiare, mangiare, leggere, ecc.

Una stanza in armocromia è, infatti, il luogo ideale per applicare la tecnica di rilassamento Niksen. Il “dolce far niente” olandese.

La scelta dei colori da abbinare nella propria abitazione non è mai scontata, in quanto la decisione viene spesso presa anche in funzione degli spazi, dei gusti, dell’umore e dal nuovo trend del momento.

Ecco allora alcuni accorgimenti da seguire: onde evitare di creare un ambiente monocromatico. Meglio puntare infatti, su un colore che sia dominante, sperimentando i dovuti accorgimenti e accostamenti del caso, per rilassare la mente e trovare il giusto equilibrio fisico e mentale. Per essere in armonia con se stessi e il mondo intero.

I colori naturali vanno per la maggiore. Resistono anche al trascorrere del tempo. I mobili e gli oggetti devono essere facili da spostare da una parete all’altra della stanza. Devo poter trasmettere una sensazione di leggerezza. Beige, tortora e verde chiaro sono gli ingredienti ideali da poter accostare a piccole quantità di colori accesi, che possono essere adattati a seconda della stagione dell’anno. Si va dai toni dell’arancio, a quelli del giallo, fino ad arrivare al rosa e alla sabbia. Al bianco colore predominante che si accosta dappertutto in ogni ambiente della nostra abitazione.

Un aiuto può arrivare anche da cuscini, tende, lenzuola e coperte. Luci, lampade, soprammobili, piante, quadri e specchi.

Photo credit Gaiamiacola.it

Stella McCartney e la nuova collezione sostenibile SS 2021

Pubblicato il 14 Ott 2020 alle 6:17am

Stella McCartney che ha scelto di presentare fuori dai calendari ufficiali, la sua nuova collezione SS 2021.

Attraverso un video trasmesso in digitale al posto della sfilata, seguito da una conferenza stampa su zoom, in collegamento con la stampa specializzata, dove la figlia di Paul McCartney ha presentato il suo Manifesto dalla A alla Z, una sorta di mappa del dna del marchio in ordine alfabetico, dove ad ogni lettera corrispondeva l’opera di un artista e una lista di intenti futuri sulla sostenibilità, per una stilista che già dal 2001 aveva rinunciato all’uso della pelle animale nelle sue collezioni e nel 2008 utilizzava il cotone organico.

“Durante il blocco ho pensato a 26 artisti a cui ho chiesto di collaborare visualizzando una lettera. Molti sono stati intimi amici da anni (alla lettera L corrisponde una foto di sua madre Linda McCartney) che ho incontrato nei miei viaggi con la moda; altri li ho sempre ammirati, mentre alcuni sono di nuova generazione. La lettera di ogni artista è essenziale per il nostro dizionario visivo delle intenzioni coscienti con cui viviamo ogni giorno andiamo al lavoro e verranno elaborati nelle nostre collezioni future. Così per Stella, A sta per Accountable (Rashid Johnson), B sta per britannico (Peter Blake), C sta per Conscious (Chantal Joffe), D sta per Desire (Erté), E sta per Effortless (Cindy Sherman), F sta per Falabella (Lorenzo Vitturi, italiano), e così via fino a Z, che sta per Zero Waste (Joana Vasconcelos)”.

La collezione SS 2021 è pensata per una donna che sogna la libertà attraverso il movimento, la natura e l’arte. Attraverso capi che riflettono gli ideali che hanno dato luogo al Manifesto McCartney dalla A alla Z, attraverso il riutilizzo dei tessuti, per ridurre al massimo gli sprechi, tanto che i capi sono realizzati con il 65% di materiali sostenibili. Nel video girato dal duo Mert & Marcus, alla Houghton Hall di Norfolk, sfilano abiti cortissimi in colori neutri o in stampa grafiche, completi con giacche e biker in una tavolozza che esplora i toni del rosa, kaki, pesca, mandarino, azzurro e bambù, interrotti da gioiosi lampi di rosa bubble-gum e rosso fuoco. Abiti aderenti in cotone organico e lino naturale, che si alternano a completi safari, giacche e pantaloni ispirati al motocross, shorts e top aderenti in pizzo, corsetti e forme scultoree. Lingerie e costumi da bagno in nylon rigenerato Aquafil Econyl© sostenibile. Tute e leggins in maglia di viscosa e Jersey, la maglieria in cotone bio. Il 78% del cotone utilizzato è organico, sia nel denim sia nel jersey. Le infradito Lylo hanno la suola creata con il 50% di materiali riciclati. Anche i sandali- zoccolo sono vegani, concruelty-free tomaia, borchie metalliche e tacco grosso realizzato in legno sostenibile. Le borse vegane e cruelty-free vengono aggiornate in azzurro polvere, giallo e verde salvia, e realizzate in rafia.

Credit photo style.corriere.it

Modà: venerdì 28 agosto in uscita il singolo “Cuore di cemento”

Pubblicato il 27 Ago 2020 alle 6:17am

Da venerdì 28 agosto sarà in radio e disponibile in digital download e sulle principali piattaforme streaming “CUORE DI CEMENTO” (prodotto da Friends & Partners – licenza esclusiva Casa Italia Records powered by Believe), il nuovo singolo inedito dei MODÀ, un brano profondo con una forte carica rock, sottolineata dalla grande intensità dell’inconfondibile voce di Kekko.

«Con “Cuore di cemento” ritornano i Modà nella loro veste più riconoscibile. Un brano intenso, forse il più atteso anche da parte di chi ci segue da anni – racconta Kekko – Sono molto contento dei risultati conseguiti con “Testa o croce”, è stato un album molto apprezzato dai nostri fan, e sono allo stesso tempo curioso di sapere che cosa ne pensano di risentirci con questa sonorità».

“Cuore di cemento” arriva dopo il successo dell’album “Testa o croce” (prodotto da Friends & Partners – licenza esclusiva Casa Italia Records powered by Believe) che nel 2019 ha segnato il grande ritorno della band campione d’incassi sulla scena musicale. “Testa o croce” è stato certificato Oro, è rimasto stabile in Top 10 per le prime 5 settimane nella Classifica album Fimi – Gfk e ha superato i 15 milioni di stream. I videoclip che hanno accompagnato il disco, hanno raggiunto 25 milioni di visualizzazioni su Youtube. Il tour a dicembre 2019 nei Palasport italiani ha registrato il tutto esaurito.

I Modà si esibiranno il 5 settembre prossimo all’Arena di Verona tra gli ospiti dei SEAT MUSIC AWARDS, edizione speciale a sostegno dei lavoratori dello spettacolo. La serata sarà trasmessa in diretta in prima serata su RAI 1.

Dior, grande successo per la sfilata in diretta streaming. 16 milioni di spettatori

Pubblicato il 24 Lug 2020 alle 6:00am

Si parla di undici milioni di visualizzazioni per l’evento di Christian Dior che si è tenuto l’altra sera a Lecce. E cinque milioni e mezzo quelle dei video on demand, attraverso otto canali social, con un seguito particolarmente forte nel continente asiatico. A questa vasta platea a cui si devono poi aggiungere i tanti contatti diretti attraverso il sito della maison d’alta moda francese. Il dato complessivo è comunque destinato a rimanere parziale ancora a lungo perché la fruizione dei contenuti sulla rete proseguirà a ritmo sostenuto.

“Il giorno dopo è quello dei ringraziamenti. Non solo a Piero Beccari, Ceo della Dior, per averci creduto e investito nella città di Lecce, nonostante le iniziali difficoltà logistiche e organizzative legate al Coronavirus, ma anche Maria Grazia Chiuri, che ha scelto la città pugliese per presentare la collezione Cruise 2021, con Lecce che sarà presto lieta di accogliere nell’albo dei suoi cittadini onorari”. Queste le parole del sindaco di Lecce, che ha messo poi, anche in fila i protagonisti di quella lunga filiera, pubblica e privata, che nei 22 minuti di sfilata, musica e danza, ha consentito la riuscita della kermesse lavorando dietro le quinte: ossia, uffici comunali, altre amministrazioni pubbliche, la curia con in testa il vescovo, Michele Seccia, e molti altri ancora.

Foto di Alessandro Garofalo.

La sfilata di Gucci, Epilogue, chiuderà la Milano Digital Fashion Week

Pubblicato il 08 Lug 2020 alle 5:00am

Epilogue, Epilogo, collezione di Gucci, presentata tra pochi giorni dal direttore creativo di Alta Moda Alessandro Michele nel corso di una speciale diretta streaming venerdì 17 luglio, su varie piattaforme digitali in tutto il mondo, andrà in onda alle ore 14.00, durante la diretta streaming di 12 ore che inizierà alle ore 8:00 chiuderà la MILANO DIGITAL FASHION WEEK.

Alessandro Michele ha voluto scrivere un epilogo a conclusione dell’arco narrativo iniziato con la sua ultima sfilata, “An Unrepeatable Ritual” (Un Rito Che Non Ammette Repliche), il capitolo iniziale che celebrava la magia della moda svelando ciò che si cela dietro le quinte di un’amata liturgia.

Il 17 luglio presenterà l’atto finale, un’ulteriore sperimentazione gioiosa volta a ribaltare le regole e le prospettive tradizionali.

Un evento completo, inclusi la diretta streaming di 12 ore e l’esclusivo video narrativo, trasmesso a partire dalle ore 8.00 su Gucci.com, YouTube, Twitter, Weibo e la Gucci App, e dalle 12:00 sull’account Facebook di Gucci.

Ellie, la prima modella di Gucci con la sindrome di Down

Pubblicato il 01 Lug 2020 alle 6:47am

Ellie Goldstein, viene da Ilford, nell’Essex, e a soli 18 anni ed è la prima modella di Gucci con sindrome di Down. La giovane è riuscita a passare alla storia. È nata con la sindrome di Down ma, nonostante ciò, è riuscita a realizzare il suo più grande sogno, diventare una modella. Ha debuttato nel fashion system tre anni fa dopo aver firmato un contratto con Zebedee Management, un’agenzia che rappresenta solo persone con disabilità, e da allora è apparsa in diverse pubblicità e servizi fotografici, arrivando a collaborare con Superdrug, Nike e Vodafone. È solo di recente, però, che è arrivata la svolta: Ellie ha posato per Gucci, diventando il volto della campagna beauty realizzata per sponsorizzare il mascara L’Obscur, nonché la prima top con la sindrome di Down della griffe di lusso.

Ellie è iscritta anche all’università, alla facoltà di arti performative del college di Redbridge, e spera di laurearsi il prima possibile. La speranza è che il suo successo possa spingere sempre più marchi fashion a dare spazio alla disabilità, a dimostrazione del fatto che la diversità è solo un preconcetto da sfatare.

Valentino, sfilata di altamoda il 21 luglio a Cinecittà

Pubblicato il 29 Giu 2020 alle 6:31am

Valentino ha annunciato che la collezione Haute Couture Autunno/Inverno 20-21 sarà presentata attraverso uno show speciale ideato dal direttore creativo Pierpaolo Piccioli, che ha coinvolto l’artista Nick Knight, prima in digitale, mantenendo il proprio appuntamento con la Fédération de la Haute Couture et de la Mode il prossimo 8 luglio, dove sarà svelata in anteprima l’ispirazione della live performance che si svolgerà a Roma il prossimo 21 luglio negli Studi di Cinecittà. (altro…)

La stilista Regina Schrecker presenta il Foulard’Autore, per medici ed infermiere in segno di speranza e solidarietà

Pubblicato il 24 Giu 2020 alle 7:48am

La stilista Regina Schrecker ha pensato di presentare un omaggio all’impegno di medici ed infermiere in prima linea nella lotta al corononavirus, per lanciare un messaggio di Speranza e Rinascita: il “Foulard’Autore” che dipinge una Natura al risveglio in tutte le sue creature espressione di bellezza e di operosità. (altro…)

Gucci, faremo solo 2 sfilate l’anno!

Pubblicato il 27 Mag 2020 alle 6:50am

“Nel mio domani, abbandonerò il rito stanco delle stagionalità e degli show – spiega lo stilista di Gucci, Alessandro Michele, questo tempo di coronavirus – per riappropriarmi di una nuova scansione del tempo, più aderente al mio bisogno espressivo. Ci incontreremo solo due volte l’anno, per condividere i capitoli di una nuova storia. Si tratterà di capitoli irregolari, impertinenti e profondamente liberi”.

“Mi piacerebbe abbandonare l’armamentario di sigle che hanno colonizzato il nostro mondo: cruise, pre-fall, spring-summer, fall-winter. Mi sembrano parole stantie e denutrite”. Al loro posto, spazio a nomi presi dalla musica classica: “sinfonie, rapsodie, madrigali, notturni, ouverture, concerti e minuetti”.

La prima edizione di Milano Digital Fashion Week dal 14 al 17 luglio per la primavera estate, uomo – donna, 20121

Pubblicato il 18 Mag 2020 alle 6:40am

Si svolgerà dal 14 al 17 luglio la prima edizione di Milano Digital Fashion Week organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana per promuovere le collezioni uomo e donna. La manifestazione sarà dedicata alle proposte uomo e donna per la primavera/estate 2021. (altro…)