monete

Marcia indietro sulle monete di 1-2 centesimi

Pubblicato il 28 Ago 2017 alle 9:18am

E’ marcia indietro per il ritiro delle monete da 1 e 2 centesimi.

Sospendere il conio di queste monete avrebbe significato per la Zecca Italiana – ricorda La Stampa – stampare quantità maggiori di monete da 5 centesimi, che hanno un costo superiore.

Inoltre, se si fosse andati avanti con questa decisione, nessun negoziante avrebbe potuto rifiutare i “centesimini”.

Non solo ai turisti non si sarebbe potuto dire “no”, ma sulla circolazione degli euro, di qualsiasi taglio, a decidere deve essere il Consiglio europeo.

Dal 1 Gennaio 2018 addio a monetine da 1 e 2 centesimi, prezzi arrotondati a 5

Pubblicato il 31 Mag 2017 alle 8:48am

Dal 1 gennaio 2018 diremo addio alle monetine da 1 e 2 centesimi.

La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera all’emendamento Boccadutri che sospende dal prossimo anno il conio di queste due monete.

Previsto anche un meccanismo di arrotondamento se si paga in contanti al multiplo di 5 più vicino. L’impatto della norma sarà monitorato dal Garante dei prezzi al consumo che dovrà riferire su base semestrale al Mef le eventuali anomalie che saranno segnalate all’Antitrust.

La misura andrà comunicata alla Bce entro un mese dall’entrata in vigore.

Una decisione che il Codacons contesta con queste parole: “L’addio alle monete da 1 e 2 centesimi darà vita ad arrotondamenti selvaggi dei prezzi al dettaglio con conseguente incremento dei listini, e il previsto monitoraggio da parte del Garante dei prezzi non servirà assolutamente a nulla”. a sottolinearlo il presidente, Carlo Rienzi.

Apre al pubblico il Museo della Zecca di Roma

Pubblicato il 26 Ott 2016 alle 6:00am

Una bellissima collezione di monete, medaglie, punzoni e modelli in cera, accanto a un imponente apparato di macchinari storici destinati alla lavorazione di monete e medaglie, potrà essere ammirato dal pubblico da ieri al Museo della Zecca di Roma nella nuova sede di via Salaria 709, all’interno del complesso industriale dell’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato. (altro…)