nutella

Nutella, consumatori protestano in rete: “Non è più la stessa ricetta”

Pubblicato il 10 Nov 2017 alle 9:00am

E’ bufera sul web “contro” la storica cioccolata italiana della Ferrero, la Nutella. L’associazione dei consumatori di Amburgo ha infatti denunciato che “la ricetta della Nutella è stata cambiata”: “Più zucchero e latte in polvere, meno cacao e nocciole”, hanno spiegato. E subito sui social si sono scatenate vere e proprie critiche e proteste. L’hashtag #boycottNutella è tra i più discussi in Rete.

La quantità di zucchero nella nuova ricetta della Nutella scenderebbe al 55,9% rispetto al 56,3% di prima, mentre il latte in polvere scenderebbe dall’8,7% al 7,5%. Risultato? La nuova Nutella ha meno cacao e meno nocciole.

Ecco allora che l’azienda produttrice dopo tutte le proteste 2.0, ha confermato il cambio di ricetta della Nutella. L’azienda ha però spiegato che qualità e gusto della Nutella rimangono invariati e che periodicamente vengono introdotte piccole modifiche alla ricetta top secret della famosa Nutella.

Nutella vince battaglia legale contro Delhaize. Stop a campagna contro olio di palma

Pubblicato il 03 Giu 2017 alle 10:19am

La Ferrero vince la sua battaglia legale contro la Delhaize. La Corte d’appello di Bruxelles ha dato ragione al gruppo di Alba, stravolgendo la sentenza di primo grado, ed ha ordinato al gruppo Delhaize di cessare la sua campagna denigratoria sulla cioccolata spalmabile, certificata “senza olio di palma”, fissando un plafond di penalità di un milione di euro.

Ferrero accusava la campagna della società belga “menzognera, ingannevole, e denigratoria” verso Nutella.

La Corte d’appello di Bruxelles ha invertito la decisione presa dai giudici di primo grado nel 2015, che dava ragione a Delhaize. Secondo Ferrero le dichiarazioni sull’ambiente e sulla salute della campagna di Delhaize avevano l’obiettivo di denigrare la Nutella, che appunto contiene olio di palma, sempre difeso dal gruppo di Alba, nonostante le controindicazioni mediche.

Olio di palma rischi per la salute? L’ISS dice nì

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 6:36am

L’olio di palma, secondo il ministero della salute, non sarebbe peggiore di qualsiasi altro grasso saturo. Ovvero il suo consumo, se moderato e introdotto all’interno di una dieta bilanciata e variegata composta da un adeguato apporto di grassi polinsaturi, non aumenterebbe il rischio di sviluppare patologie a carico dell’apparato cardiocircolatori in soggetti sani.

Vale a dire, normopeso, senza problemi di colesterolo alto e giovani.

Queste le conclusioni accui sono arrivati gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) circa la richiesta del Ministero della Salute di esaminare le conseguenze sull’organismo derivanti dall’impiego di olio di palma in ambito alimentare.

“Siamo molto soddisfatti del parere espresso dall’Istituto Superiore di Sanità sull’olio di palma, che in questo modo chiarisce una volta per tutte – qualora ce ne fosse stato ancora bisogno – che il consumo di olio di palma, all’interno di una dieta equilibrata, non comporta rischi per la salute”.

Così Giuseppe Allocca, presidente dell’Unione italiana per l’Olio di palma sostenibile, commenta il parere espresso dall’Iss sulla non nocività dell’olio di palma per la salute.

“Ora che chiarezza è stata fatta – aggiunge Allocca -, possiamo concentrarci sui temi della sostenibilità della produzione dell’olio di palma, un argomento che ci sta molto a cuore e che dovrà essere al centro della nostra attività”.

Nutella, la ricetta per prepararla in casa

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 6:00am

La Nutella è la cioccolata spalmabile più amata da cedenni da grandi e piccini.

E per questo, abbiamo pensato di proporvi una ricetta casalinga, una versione ancora migliore di quella che trovate in commercio, perché priva di olio di palma, al centro di diversi dibatti.

Ma per fare ciò dovrete assicurarvi che la cioccolata che avrete a comprare e che vi servirà per la preparazione della Nutella, sia assolutamente di ottima qualità. Contenga burro di cacao e non grassi vegetali idrogenati e la percentuale di cacao sia almeno del 60-70%.

Ingredienti (per 3/4 persone)

– 80gr di nocciole – 60gr di zucchero di canna – 40gr di zucchero semolato – 100gr di cioccolato fondente – 80gr di burro – 100ml di latte scremato

Preparazione

1. Rompete in tanti pezzi la cioccolata fondente (meglio se al 70%). 2. Sgusciate le nocciole o acquistate direttamente quelle già pulite. 3. Tostate le nocciole qualche minuto in forno a 50°C. 4. Mettete in una ciotola lo zucchero di canna e lo zucchero semolato. 5. Prendete il mixer e iniziate a frullare il tutto, fino a quando non avrete ottenuto una vera e propria farina. 6. Aggiungete le nocciole sgusciate e continuate a frullare. 7. Quando le nocciole e lo zucchero avranno formato una crema, se non desiderate avere una consistenza un po’ più grumosa e pastosa, non polverizzate completamente le nocciole. 8. Da parte in un pentolino fate sciogliere il burro e il cioccolato fondente. 9. Aggiungete un po’ alla volta il latte finché non avrete ottenuto una crema. 10. Unitela al composto precedentemente triturato. 11. Al posto del burro potete anche usare l’olio di semi o l’olio di oliva (70ml), mentre al posto del latte scremato quello di mandorla. 12. Continuate a mescolare e far cuocere il tutto per 8-10 minuti, finché non sarà diventata densa. 13. Versate il preparato in un barattolo di vetro, chiudetelo bene e riponetelo in frigorifero per almeno 2 ore. 14. A questo punto la vostra Nutella è pronta da gustare su una fetta di pane, sulle crepes, sulle piadine, nelle torte o mangiata semplicemente a cucchiaiate. 15. Attenzione, però, essendo naturale e senza conservanti dovrete consumarla entro un mese.

La Nutella è troppo grassa: maxi risarcimento negli Usa

Pubblicato il 30 Apr 2012 alle 9:46am

La filiale americana della Ferrero sarà costretta a pagare un maxi risarcimento di oltre tre milioni di dollari per la sua pubblicità ingannevole della Nutella. (altro…)