opere

Al Mudec di Milano la mostra dei principali esponenti della Pop Art, Roy Lichtenstein

Pubblicato il 03 Mag 2019 alle 8:37am

Roy Lichtenstein, uno dei più importanti esponenti della Pop art, in mostra al Mudec di Milano. ‘Lichtenstein. Multiple Visions’, aperta dal 1° maggio all’8 settembre, racconta con circa 100 opere (stampe, anche di grande formato, sculture, arazzi, video e fotografie), come gli elementi di diverse culture siano confluiti sia nel lavoro dell’artista statunitense che nel suo stile di riproduzione seriale dell’immagine.

Il percorso della mostra è tematico, diviso in otto sezioni: nella sezione ‘Storia e Vernacoli’ emergono le influenze della cultura americana del periodo del far west e degli indiani d’America, mentre in ‘Interiors’ appaiono ambienti di vita quotidiana, ma anche lo studio ovale della Casa Bianca. In ‘Action comics’ ci sono le sue opere forse più note al pubblico, con i soggetti maschili e femminili rappresentati in stile fumetto. E poi è la volta della ‘Figura Femminile’ con la sua evoluzione che corrisponde a quella che nella società americana va dalla casalinga felice alla paladina femminista con l’arrivo fino agli anni Settanta.

Per saperne di più visita la pagina www.mudec.it

Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia, la mostra aperta al pubblico fino al 24 giugno 2018 a Milano – Palazzo Reale

Pubblicato il 21 Mar 2018 alle 10:38am

E’ aperta al pubblico, fino al prossimo 24 giugno 2018 a MilanoPalazzo Reale la mostra dedicata a uno dei più grandi artisti del Rinascimento tedesco, Albrecht Dürer (1471 – 1528).

Un progetto originale che racconta l’apice del Rinascimento tedesco nel suo momento di massimo splendore e di grande apertura verso l’Europa, grazie a un’importante selezione di opere di Albrecht Dürer e di alcuni grandi artisti tedeschi e italiani suoi contemporanei.

Il cuore della mostra rivela le qualità intrinseche delle opere dell’artista nelle varie categorie da lui praticate, pittura, disegno e grafica, evidenziandone il carattere innovativo.

Il percorso espositivo propone, per la prima volta al pubblico milanese, ma anche a quello italiano ed internazionale, la grande figura di Albrecht Dürer, artista universale di Norimberga. Racconta la sua carriera che segna anche un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali ed intellettuali nella Germania meridionale, ma anche in Italia (Nord), nei Paesi Bassi e nel resto d’Europa.

Un periodo, fatto di rapporti reciproci sul piano visivo, intellettuale e culturale che coinvolge anche altri protagonisti di quel tempo, suoi contemporanei come Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung e grandi pittori, disegnatori e artisti grafici italiani della Val Padana come Giorgione, Andrea Mantegna, Leonardo da Vinci e Lorenzo Lotto.

Il dibattito religioso e spirituale è alla base di molte opere di Dürer, come il suo rapporto con la committenza attraverso l’analisi della ritrattistica, dei soggetti mitologici, delle pale d’altare, la visione della natura e dell’arte tra Classicismo e Anticlassicismo, la figura di uomo e le ambizioni di artista.

INFO E PRENOTAZIONI mostra DÜRER E IL RINASCIMENTO TRA GERMANIA E ITALIA T +39 02 54913

ORARI DI APERTURA Lunedì 14.30 – 19.30 Martedì, Mercoledì, Venerdì, Domenica 9.30 – 19.30 Giovedì, Sabato 9.30 – 22.30

Il servizio di biglietteria e l’accesso in mostra terminano un’ora prima.

LUOGO Palazzo Reale di Milano

Arte: 151 opere del patrimonio dello Stato destinate ai musei e agli istituti culturali statali

Pubblicato il 27 Nov 2017 alle 6:55am

Negli ultimi due anni il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha acquisito 151 opere al patrimonio dello Stato che sono state destinate ai musei e agli istituti culturali statali. Si tratta di sculture, fotografie, porcellane, disegni, ma soprattutto quadri; il loro valore ammonta a 4 milioni di euro, e sono stati effettuati dalla Direzione Generale archeologia, belle arti e paesaggio e sono avvenuti su proposta delle locali Soprintendenze agendo in prelazione su compravendite private o in acquisto coattivo per evitarne l’esportazione. (altro…)

Klimt Experience, l’arte si fa multisensoriale al MUDEC di Milano

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 10:20pm

Al Mudec – Museo delle Culture di Milano, dal 26 luglio 2017 al 7 gennaio 2018, sarà disponibile una mostra dedicata a Gustav Klimt (Vienna 1862 – 1918), dal titolo Klimt Experience. (altro…)

Roma, 150 opere di Banksy esposte a Palazzo Cipolla fino al prossimo 4 settembre

Pubblicato il 23 Lug 2016 alle 8:10am

Banksy arriva a Roma e per la prima volta in un museo. 150 le opere che saranno ospitate fino al 4 settembre a Palazzo Cipolla. Ci sarà anche la serigrafia delle scimmie che dichiarano Laugh Now But One Day I’ll Be in Charge (Adesso ridete, ma un giorno sarò io a comandare), e l’agghiacciante immagine di Kids on Guns.

La mostra in questione comprende anche dipinti originali del writer di Bristol, stampe e sculture, tutte rigorosamente provenienti da collezioni private internazionali e non sottratte alla strada.

Alcune delle immagini più note di Banksy, vere e proprie icone, sono tra i pezzi esposti nella mostra “Guerra, Capitalismo & Libertà”, curata da Stefano Antonelli, Francesca Mezzano, Acoris Andipa, organizzata dalla Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo per raccontare l’evoluzione del segno dello street artist dal 2000 a oggi.

Nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze aperto al pubblico dal 29 ottobre

Pubblicato il 22 Ott 2015 alle 11:08am

Riapre al pubblico, il prossimo 29 ottobre, il nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze, dopo due anni di lavori di allestimento e ampliamento.

Al suo interno la maggiore collezione al mondo di scultura del Medioevo e del Rinascimento fiorentino con oltre 750 opere tra capolavori di Michelangelo, Donatello, Arnolfo di Cambio, Lorenzo Ghiberti, Andrea Pisano, Antonio del Pollaiolo, Luca della Robbia, Andrea del Verrocchio.

Le opere, nella maggior parte dei casi, furono realizzate per gli esterni ed interni delle strutture ecclesiastiche che ancora oggi sorgono davanti al Museo: il Battistero di San Giovanni, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore e il Campanile di Giotto.

La missione particolare del Museo dell’Opera è quella di presentare in modo adeguato le opere fatte per questi edifici, che nell’insieme costituiscono ciò che oggi è chiamato il “Grande Museo del Duomo”.

ia del Fiore e il Campanile di Giotto. La missione particolare del Museo dell’Opera infatti è quella di presentare in modo adeguato le opere fatte per questi edifici, che nell’insieme costituiscono ciò che oggi è chiamato il “Grande Museo del Duomo”.

Dissesto idrogeologico, Galletti: “Al via 1,3 miliardi ma niente più condoni”

Pubblicato il 25 Ago 2015 alle 7:15am

Tra il  2015 e il 2016 si parla che saranno aperti tanti nuovi cantieri per combattere il dissesto idrogeologico che attanaglia il nostro Paese.

Altri interventi mirati per i quali saranno destinati circa 1,3 miliardi, in aggiunta ai  750 milioni già disponibili, e gli oltre 700 cantieri già aperti.

Stop però ai condoni come annunciato dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a margine del Meeting di Cl di Rimini.

“Rispetto all’anno scorso abbiamo fatto molti passi in avanti: abbiamo semplificato il sistema, cosa che ci ha permesso di aprire oltre 700 cantieri per oltre un miliardo che era già disponibile. Abbiamo inoltre presentato il primo stralcio del piano nazionale per 1,3 miliardi di cui 750 milioni già disponibili”, ha detto Galletti.

“Ma non bastano le opere: per evitare che certi eventi provochino disastri ci vuole anche una maggiore cultura del territorio. Io dico con forza: non più condoni edilizi in questo Paese”.

 

Fondazione Alberto Sordi concede tre tele di De Chirico di proprietà del noto attore scomparso

Pubblicato il 25 Dic 2014 alle 7:18am

La Fondazione Alberto Sordi ha donato alla Gnam, Galleria nazionale d’arte moderna, tre opere realizzate da Giorgio De Chirico intorno agli anni ’50. (altro…)

A Firenze il 30 aprile, inaugurazione del Museo del Novecento

Pubblicato il 04 Gen 2014 alle 10:02am

La città di Firenze svela il museo del Novecento che verrà inaugurato il prossimo 30 aprile, in occasione delle Notte Bianca, nell’ex convento delle Leopoldine. (altro…)

Festival del Maggio Musicale Fiorentino 2013, in scena dal 2 maggio al 25 giugno

Pubblicato il 01 Mag 2013 alle 9:55am

Il Festival del Maggio Musicale Fiorentino alla sua 76esima edizione, è il più antico e prestigioso Festival europeo insieme a quello di Bayreuth e di Salisburgo, ma sta vivendo un momento davvero difficile a causa della crisi economica. (altro…)