ortopedia

Medicina rigenerativa per lesioni tendinee e artrosi

Pubblicato il 13 Feb 2020 alle 6:56am

Le cellule staminali, l’utilizzo di quelle adipose e del cordone ombelicale, nonché i Fattori di Crescita Piastrinici fanno parte di una nuova promettente branca della Medicina detta Medicina Rigenerativa, cosiddetta, PRP. Un concentrato di Fattori di Crescita alla base di numerose nuove metodiche in campo medico, soprattutto in Ortopedia e in Chirurgia Plastica.

“Da qualche tempo si parla di novità nella cura delle patologie della cartilagine e delle lesioni tendinee. Tra queste novità troviamo sicuramente il Gel Piastrinico, detto anche PRP (Platelet-Rich Plasma) o Concentrato di Fattori di Crescita” a spiegarlo è il Prof. Stefano Folzani, Radiologo Interventista del Poliambulatorio Città di Collecchio.

“In Ortopedia in particolare il PRP viene utilizzato in alcune specifiche patologie dell’apparato muscolo scheletrico al fine di accelerare il naturale processo di guarigione e di favorire la rigenerazione nei tendini, nei muscoli e nella cartilagine articolare, se danneggiati” prosegue il Prof. Folzani. “È possibile poi sfruttare l’effetto antalgico e antinfiammatorio del PRP nel dare sollievo al paziente anziano affetto da artrosi”.

Studi recenti dimostrano che il PRP ha effetto anche più duraturo rispetto all’infiltrazione con acido ialuronico o corticosteroidi. L’alta concentrazione di Fattori di Crescita nel PRP è in grado infatti, dicono gli esperti, di stimolare una rigenerazione tissutale molto più rapida del normale.

“Da una piccola quantità di sangue dal paziente, con centrifugazione, si ottiene il plasma arricchito di piastrine che il medico, sotto guida ecografica, inietta nella zona da trattare. Sono sufficienti di norma 3 sedute distanziate di circa 3-4 settimane l’una dall’altra, ma molto dipende dalla specifica patologia trattata. Nella zona di iniezione si potrà sentire un po’ di dolore per alcuni giorni. Questo è il segno che la risposta fisiologica alla guarigione è stata attivata” precisa ancora il Radiologo.

Ortopedici: allarme per bambini medie, +700% danni alla colonna vertebrale

Pubblicato il 22 Giu 2019 alle 7:47am

I bambini per stare tranquilli giocano per ore con tablet, smartphone o notebook. Andando incontro a danni anche importanti a carico della colonna vertebrale. Come denunciato ieri dalla Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (Siot), citando ‘numerì allarmanti’: ovvero, il 700% dell’aumento dei casi di cifosi registrati nelle scuole medie inferiori negli ultimi dieci anni.

Stare chinati con le spalle in avanti per ore – spiega Carlo Ruosi, Professore di Ortopedia e Traumatologia Università Federico II di Napoli – è assolutamente sconsigliabile per bambini che hanno ancora le vertebre in via di formazione. Una situazione che a lungo andare le fa crescere deformate».

E si vedono tanti bambini che non tengono più le spalle dritte, ma sono curvi in avanti. «Oggi l’80% dei bambini di quarta e quinta elementare – aggiunge Ruosi – ha un ‘atteggiamento cifotico’. Era il 20% nel 2008. Una vera e propria bomba sociale – commenta il professore -: il numero eccessivo di ore (fino a sei al giorno) che dai 3-4 anni in poi i bambini trascorrono piegati in avanti su questi babysitter elettronici è causa di questo disturbo troppo spesso sottovalutato. Nella fase iniziale è possibile intervenire con rieducazione motoria e ginnastica appropriata, a patto però di avere la collaborazione del paziente. Perché se dopo la ginnastica il bambino torna a casa e si rimette chino sul tablet, è tutto inutile. In fase avanzata è invece necessario far indossare al bambino il busto ortopedico. Nel caso in cui la diagnosi arrivi troppo tardi si deve ricorrere alla chirurgia».

All’ospedale di Reggio Calabria pazienti medicati con pezzi di cartone

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 10:59am

Ieri sera ad un malcapitato paziente, che si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Reggio Calabria, si è presentata un’incresciosa realtà, essere medicato con garze e pezzi di cartone, in attesa che il mattino successivo riapra il reparto di ortopedia. (altro…)

Conegliano, inaugurato il Centro di riabilitazione

Pubblicato il 14 Giu 2018 alle 8:25am

Nasce ufficialmente a Conegliano un nuovo reparto di riabilitazione con particolare attenzione all’ortopedia. (altro…)

Infiammazioni articolari, come curarle con le infiltrazioni

Pubblicato il 16 Dic 2016 alle 8:51am

Alcune infiammazioni che possono colpire le articolazioni, ovvero la parte del corpo che congiunge due ossa tra loro, come spalla e braccio, mano e polso, ginocchia, bacino, femore e così, via, possono essere curate con infiltrazioni di vario tipo. (altro…)

Giornata Nazionale della Salute della mano, oggi 7 maggio visite gratuite in tutta Italia

Pubblicato il 07 Mag 2016 alle 7:05am

Oggi, sabato 7 maggio nelle principali città italiane si celebra la Giornata Nazionale per la Salute della Mano. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini sul corretto approccio verso le principali patologie della mano e renderli consapevoli del ruolo degli specialisti in questo senso. (altro…)

Rizzoli di Bologna, 1° caso nella storia dell’ortopedia di protesi d’anca a bimba di 17 mesi, avvenuto con successo

Pubblicato il 14 Nov 2014 alle 7:16am

Presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli a Bologna è stato impiantato ad una paziente di 17 mesi, per la prima volta in assoluto, una protesi all’anca. (altro…)

Ortopedico abusò di sei pazienti a Iseo, per lui la condanna di 4 anni

Pubblicato il 05 Ott 2014 alle 11:19am

Un ortopedico che abusò di sei pazienti a Iseo è stato condannato a 4 anni. Più di quanto era stato chiesto dal pm. (altro…)

Fuga da Ortopedia a causa delle troppe denunce

Pubblicato il 06 Ott 2011 alle 6:36am

Sembra siano in continua crescita i contenziosi medico-legali che coinvolgerebbero gli ortopedici. L’ortopedia, è la branca medica, più citata in giudizio dai pazienti. Ecco allora che per paura delle possibili denunce facili si sta verificando una vera e propria “fuga“. (altro…)

Alluce valgo: nuova tecnica di intervento percutania in Day Hospital

Pubblicato il 20 Giu 2011 alle 7:26am

Con l’estate la voglia di mare è tanta, come il desiderio di sfoggiare piedi perfetti senza l’effetto ‘dito a cipolla‘. (altro…)