Ospedale del Mare

Eseguito intervento d’avanguardia all’Ospedale del Mare di Napoli su paziente 91enne affetto da un tumore laringeo

Pubblicato il 09 Ago 2018 alle 8:16am

E’ stato eseguito con successo all’ospedale del Mare a Ponticelli, in provincia di Napoli un intervento d’avanguardia su di paziente 91enne a cui è stato asportato un tumore della laringe, presso il dipartimento di otorinolaringoiatria e patologia cervico-facciale diretta dal professor Giuseppe Tortoriello.

L’intervento è stato effettuato attraverso la bocca del paziente con un potentissimo laser a CO2 ultrapulsato di ultima generazione. Grazie alla innovativa tecnologia laser l’operatore ha potuto eseguire un intervento mini invasivo rapido e particolarmente efficace, tale da consentire al 91enne di riprendersi subito dopo l’operazione.

Senza questa tecnologia al paziente sarebbe dovuto essere praticata una tracheotomia, decisamente invalidante, e invece così non è stato.

SANApoli, il progetto di screening gratuito per le persone a rischio di aneurisma dell’aorta addominale

Pubblicato il 05 Dic 2017 alle 6:50am

Parte il “SANApoli“, il progetto di screening gratuito per la diagnosi precoce dell’aneurisma dell’aorta addominale, presentato nel corso dei lavori congiunti del V congresso di chirurgia vascolare e del IV congresso nazionale SIMCRI svoltisi a Napoli e Sorrento. (altro…)

Napoli, inaugurato ieri a Ponticelli l’Ospedale del Mare

Pubblicato il 15 Dic 2016 alle 6:20am

Ha aperto ieri a Napoli, 14 dicembre, a Ponticelli, l’Ospedale del Mare. Il presidente della Regione Campania, intervenuto al taglio del nastro ha così commentato «Apre l’Ospedale del Mare con le prime Unità operative: una giornata storica per la sanità campana».

Subito in funzione, i primi servizi per l’utenza dotati di alte tecnologie: diagnostica per immagini, dialisi e radioterapia.

Per l’attivazione e il trasferimento dei reparti con degenza bisognerà attendere invece la prossima primavera. I primi ad essere trasferiti saranno la Neurochirurgia, la Neurologia e la Cardiologia del Loreto Mare. Gli spazi lasciati liberi saranno subito occupati dalla Ginecologia (che già c’è), dalla Pediatria proveniente dall’Annunziata e dalla Terapia intensiva neonatale da realizzare ex novo configurando, a via Vespucci, il polo materno-infantile della Asl affiancato da Villa Betania.

Al taglio del nastro presente anche Elia Abbondante, manager della Asl Napoli 1.