Ospedale di Desio

Ospedale di Desio, eseguito intervento all’avanguardia in laparoscopia

Pubblicato il 07 Feb 2019 alle 10:50am

Un intervento all’avanguardia è stato eseguito con successo all’ospedale di Desio, il primo di chirurgia totalmente laparoscopica, per un doppio tumore al colon, su un paziente affetto da una rara malformazione congenita, operato in 4K. Il paziente, di 70 anni, presentava una duplice localizzazione di adenoma tubulo-villoso, ad alto grado di displasia, per una malformazione congenita nota anche come “malrotazione intestinale”. Un’anomalia che normalmente si manifesta nei primi mesi di vita. La presentazione in età adulta è molto rara e la sua associazione con il tumore maligno del colon ancora più rara. (altro…)

Ospedale di Desio, “Presidio di Nati per leggere”, un interessante progetto per i più piccoli

Pubblicato il 04 Ago 2018 alle 8:14am

Non solo curare ma anche prendersi cura dei piccoli pazienti. L’ASST di Monza ha avviato un nuovo progetto di promozione della salute e del benessere, in questo caso rivolto ai più piccoli. (altro…)

Ospedale di Desio primo ad avere una sala operatoria con diretta streaming in 3D

Pubblicato il 03 Giu 2017 alle 5:19am

È in assoluto il primo collegamento nazionale in streaming di chirurgia oculare 3D. A realizzarlo è la ASST di Monza in collegamento con la scuola di specializzazione in Oftalmologia del San Raffaele di Milano.

La sala operatoria dell’Unità operativa di Oculistica del presidio di Desio, diretta dal dott. Michele Coppola si è collegata con gli specializzandi in oftalmologia dell’Università Vita e Salute del San Raffaele, diretti dal prof. Francesco Bandello, per uno streaming di chirurgia oculare tridimensionale.

Presente alla diretta live il Direttore generale della ASST di Monza Matteo Stocco, che ha assistito a due interventi chirurgici effettuati dal dott. Coppola: il primo di peeling di pucker maculare associato a rimozione della cataratta, il secondo di vitrectomia in emovitreo massivo su un paziente affetto da retinopatia diabetica proliferante.

“È una nuova era del tutoring – commenta Stocco -. Questo collegamento in 3D ha permesso agli specializzando di assistere all’intervento come se fossero in sala operatoria, vivendo la chirurgia live da protagonisti”.

La tecnologia 3D, che il presidio di Desio è stato tra i primissimi ad adottare a livello internazionale, permette di ottenere delle immagini in alta risoluzione e di “vedere” esattamente come il primo operatore. Un nuovo concetto di “live surgery”, rivoluzionario nella sua semplicità.