parlare

Italiano, lingua sessista sul lavoro

Pubblicato il 16 Ott 2020 alle 6:00am

“Non fare la femminuccia”, “Lascia stare, sono cose da maschi”, “Sei acida! Ma hai il ciclo?”, sono termini sessisti, come segnalava mesi fa, una indagine condotta da Babbel sui modi di dire di 12 diversi paesi, come riportato da Ansa Lifestyle, che ha indagato sui luoghi comuni a sfavore delle donne che agiscano su loro stesse anche quando si tratta di decidere di studiare o lavorare in ambito scientifico. La donna spesso rinuncia alla carriera per realizzarsi.

Ma anche la lingua italiana comune, frena le ambizioni femminili, spiegano i ricercatori della Carnegie Mellon University che hanno condotto un report sui modi di dire di ben 25 lingue diverse. Gli studiosi hanno indagato sugli stereotipi di genere su oltre 650.000 soggetti, sottoposti a specifici quesiti di associazione implicita e a test psicologici e indagando in particolare i luoghi comuni che influenzano le scelte degli studi universitari e del mondo del lavoro nel cosiddetto ambito ‘Stem’ che va dall’ingegneria alle scienze alla matematica, vere e proprie roccaforti maschili.

L’Italia si piazza così al tredicesimo posto dei venticinque paesi inclusi nel report. Al primo posto troviamo invece lingue più ricche di stereotipi come il danese, il tedesco, il norvegese. Seguono poi il rumeno, l’inglese, l’ebraico, lo svedese, il mandarino, il persiano, il portoghese, l’hindi e l’italiano. Dal 14esimo posto ci sono poi, anche il finlandese, il francese, il coreano, spagnolo, indonesiano, arabo, giapponese, croato, turco, filippino e polacco. Infine il malese che risulta essere anche la lingua meno sessista tra quelle esaminate.

“Il sessismo attraversa tutte le culture e le lingue del mondo e, nei 25 paesi analizzati gli stereotipi imperano, anche se i paesi più sessisti risultano quelli con un’età media più avanzata, come ci potevamo aspettare- – spiegano gli autori nello studio pubblicato su Nature Human Behaviour.

photo credit liberopensiero.eu

E’ sbagliato parlare ai bambini con un tono infantile

Pubblicato il 01 Feb 2015 alle 7:02am

Parlare ai bambini con tono infantile, utilizzando parole eccessivamente dolci per comunicare con loro, sin dai primi mesi di vita, è un errore.

Ne sono convinti gli esperti che hanno condotto uno studio presso l’Istituto Riken in Giappone e al Centre National de la Recherche Scientifique di Parigi, secondo i quali sarebbe preferibile rivolgersi loro come si fa normalmente con una persona adulta. (altro…)

Sono 25 le parole essenziali che un bambino dovrebbe dire a 2 anni

Pubblicato il 22 Feb 2012 alle 7:24am

Ogni bambino compiuti i due anni di età, dovrebbe conoscere almeno 25 delle parole fondamentali che sono state elencate da un gruppo di ricercatori americani. (altro…)

Come comportarsi quando il bambino non parla

Pubblicato il 04 Ott 2011 alle 7:10am

Per capire come mai il vostro/a bambino/a non parla ancora, e sapere come fare, sappiate che ci sono alcuni elementi a cui bisogna dare molta importanza, ed è bene tenerli sotto controllo per poi decidere se è indispensabile una visita dallo specialista. (altro…)

Coppia: per i maschi il dialogo è inutile

Pubblicato il 26 Ago 2011 alle 9:00am

In un rapporto di coppia, la donna o la ragazza trova etremamente difficile dialogare con un uomo. Loro sono aperte, ed hanno la capacità di parlare anche all’infinito dei loro eventuali problemi (altro…)