pazienti oncologici

“Dammi la mano”, la mostra fotografica virtuale per valorizzare il ruolo di chi assiste i malati di cancro

Pubblicato il 29 Lug 2020 alle 6:39am

«È come essere le gambe della persona che ha avuto il cancro. Qualcuno con cui camminare. “Non dubitare mai di essere sola”, accompagno mia madre in questa ‘passeggiata’, certo piena di ostacoli, di problemi, ansie, paure. Per lei io sono la mente un po’ più stabile, un po’ più calma, più tranquilla, non impanicata… È il mille per cento della forza e il carico lo porto io. Un percorso che parte dai piedi e arriva alla testa.» (Marta)

E a coloro che sono accanto ai pazienti oncologici è dedicata la mostra fotografica virtuale, organizzata da Europa Donna Italia, «Dammi la mano» visitabile virtualmente fino al 31 dicembre sul sito dell’associazione, nata nel 1994 come movimento nazionale a tutela dei diritti delle donne nella prevenzione e nella cura del tumore al seno. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di valorizzare e sostenere i caregiver, evidenziando il ruolo fondamentale che svolgono nell’accompagnare la paziente con tumore al seno nella scelta dei luoghi di cura e nell’adesione alle terapie.

Immagini oggetto della mostra, in successione, sulla base della colonna sonora, versione strumentale de «La Cura» di Franco Battiato, sono state scelte per creare un racconto che illustri le esperienze e le dinamiche proprie del rapporto profondamente affettivo tra i caregiver e le pazienti, nella condivisa volontà di vivere con dignità tutto il percorso di cura. I messaggi dei caregiver delle pazienti con tumore al seno, associati a una precisa immagine del prestigioso Archivio Fondazione 3M – Collezione Ferrania, sono al centro della mostra, organizzata con il contributo non condizionante di Lilly Italia.

Durante la visione, grazie al Teatro Franco Parenti, gli attori Lella Costa e Gigio Alberti, che hanno contribuito con grande coinvolgimento all’iniziativa in qualità di voci narranti, commentano le testimonianze originali di chi ha vissuto questa scelta non voluta per stare a fianco della propria cara: compagna, moglie, madre, figlia o sorella. Le informazioni sulla mostra sono disponibili anche sulle pagine ufficiali Facebook, Instagram e Twitter di Europa Donna Italia.

Dal 07 Luglio 2020 al 31 Dicembre 2020

MILANO

LUOGO: Canali Europa Donna Italia

INDIRIZZO: online

SITO UFFICIALE: http://europadonna.it/dammilamano/

Coronavirus, appello congiunto AIOM-AIRO-SIE: assicurare il proseguimento delle terapie salva-vita per tutti i pazienti oncologici e onco-ematologici

Pubblicato il 11 Apr 2020 alle 7:28am

Un appello congiunto da parte delle società scientifiche AIOM, AIRO e SIE a pazienti, istituzioni e cittadini per ribadire che i percorsi oncologici e onco-ematologici sono attivi e protetti in tutti gli ospedali italiani e che la continuità delle terapie farmacologiche, dei trattamenti radioterapici e dei controlli previsti è di fondamentale importanza per la salute e la vita delle persone colpite da tumore. (altro…)

‘Ri-Scatti, la ricerca della felicità’, al Pac la mostra con le foto dei giovani pazienti dell’Istituto Tumori di Milano

Pubblicato il 03 Feb 2017 alle 10:24am

RI-SCATTI, la ricerca della felicità” è il titolo della mostra ad ingresso libero a cura di Chiara Oggioni Tiepolo aperta al pubblico dal 3 al 12 febbraio presso le sale del PAC di Milano.

Un’esposizione ideata dalla Onlus Riscatti , incentrata sul percorso di apprendimento fotografico di 29 ragazzi in cura presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Alice Patriccioli, Veronica Garavaglia e Donata Zanotti sono le tre fotografe che hanno prestato la loro professionalità, insegnando ai ragazzi della Pediatria Oncologica come usare una macchina fotografica e costruire insieme un progetto.

Un’esperienza unica che ha permesso loro di raccontarsi attraverso immagini, mostrando i tratti della malattia, le soluzioni per combatterla e la forza di riuscire a sorridere.

Così, le immagini esposte, sono anche quelle di Sefora e Martina, che si sono tolte la parrucca davanti all’obiettivo, immortalando con questo gesto, il tentativo di riappropriarsi di una bellezza non solo interiore.

Tutte le foto in mostra, saranno successivamente messe in vendita dietro offerta, e parte del ricavato sarà devoluto a favore della realizzazione di nuove iniziative nell’ambito del Progetto Giovani, sostenuto dall’Associazione Bianca Garavaglia Onlus all’interno del reparto di Pediatria dell’ INT.

RI-SCATTI La ricerca della felicità 3 – 12 febbraio 2017

PAC Padiglione d’Arte Contemporanea Via Palestro, 14 – Milano

Orari della mostra: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30. Ingresso libero.