Petra Kvitova

Errani, prima vittoria al Masters di Istanbul

Pubblicato il 25 Ott 2012 alle 11:21pm

Dopo l’infelice esordio al Masters di Istanbul contro Maria Sharapova, la nostra Sara Errani si è ripresa alla grande battendo in tre set la numero 9 del mondo, Samantha Stosur, entrata in corsa dopo il ritiro della campionessa uscente Petra Kvitova per un’infezione virale.

Come già accaduto a Parigi, Sarita si è ripetuta a Istanbul, imponendosi per 6-3, 2-6, 6-0. Neanche un game concesso alla muscolosa australiana dai biondi capelli che è sempre un avversario ostico ma non impossibile. Le variazioni della Errani, infatti, l’hanno messa non poco in difficoltà e concesso alla nostra portacolori di rientrare prepotentemente in gioco nel torneo delle regine. Per il passaggio in semifinale sarà fondamentale il match contro Agnieszka Radwanska, numero 4 del mondo, tocco fino, tennis di classe e precedenti tutti a suo favore. Su sei incontri, Sarita è riuscita a vincere solamente una volta, a Budapest nel 2006 e l’ultima sconfitta risale proprio a questo 2012, a Madrid, dove Aga ha rifilato all’azzurra un netto 6-0 6-1 che non ammette repliche.

Impresa difficile ma la Errani non è tipa da perdersi d’animo. Nel giorno dell’anniversario della scomparsa di Federico Luzzi, portato via dal terribile male della leucemia, la nostra azzurra ha colto un successo prezioso e gliel’ha dedicato. Contro la Radwanska ci sarà anche Fede a tifare per Sarita e noi con lui. In bocca al lupo Sara!

Esordio amaro per Sara Errani a Istanbul

Pubblicato il 23 Ott 2012 alle 11:36pm

Esordio amaro per Sara Errani ai WTA Championships in scena a Istanbul. La nostra azzurra è entrata a buon diritto in tabellone in virtù di una stagione fenomenale che l’ha vista conquistare i quarti agli Australian Open, la finale al Roland Garros e la semifinale agli US Open, oltre a vincere i tornei di Acapulco, Barcellona, Budapest e Palermo. Non si può dire che la dea bendata l’abbia aiutata nel sorteggio: inserita nel Gruppo Bianco deve vedersela con Maria Sharapova, Petra Kvitova e Agnieszka Radwanska.

Ed è proprio con Masha che la nostra Sarita ha esordito, un debutto che non è andato come sperato. La bella siberiana , infatti, ha la meglio sulla tennista azzurra con un 6-3, 6-2 che non ammette repliche. Dopo un inizio all’insegna del break e del controbreak in cui la Errani riesce a tenere botta, la russa prende il sopravvento e per Sara c’è davvero ben poco da fare. La numero 2 del mondo si aggiudica il primo match del round robin, con l’identico punteggio rifilato alla numero 1 italiana in finale al Roland Garros. Per Sarita, che è impegnata anche in doppio con Roberta Vinci, il cammino si fa più difficile: al prossimo turno dovrà affrontare la Kvitova, detentrice del titolo, desiderosa di successo dopo la sconfitta subita per mano della Radwanska che si impone per 6-3, 6-2.

Infine, nell’unico match del Gruppo Rosso giocato nella giornata, Serena Williams batte facilmente la tedesca Angelique Kerber, rifilandole un netto 6-4, 6-1.