Premio Oscar

“Il Museo del Prado. La Corte delle Meraviglie” con il Premio Oscar Jeremy Irons, al cinema il 15, 16, 17 aprile

Pubblicato il 01 Apr 2019 alle 8:11am

IL MUSEO DEL PRADO. LA CORTE DELLE MERAVIGLIE è prodotto da 3D Produzioni e da Nexo Digital in collaborazione con il Museo del Prado con il sostegno di Intesa Sanpaolo e con la partecipazione di SKY Arte. Sarà nelle sale solo il 15, 16, 17 aprile.

Ci troviamo in uno dei templi dell’arte mondiale, un luogo di memoria e uno specchio del presente con 1700 opere esposte e un tesoro di altre 7000 conservate. Una collezione che racconta le vicende di re, regine, dinastie, guerre, sconfitte, vittorie. Ma anche la storia dei sentimenti e delle emozioni degli uomini e delle donne di ieri e di oggi, lei cui vite sono intrecciate a quella del museo: regnanti, pittori, artisti, architetti, collezionisti, curatori, intellettuali, visitatori. (altro…)

Fuocoammare in rappresentanza del cinema italiano Premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese

Pubblicato il 27 Set 2016 alle 8:00am

La Commissione di Selezione per il film italiano da candidare all’Oscar istituita dall’Anica, su invito della ‘Academy of Motion Picture Arts and Sciences’, riunita davanti a un notaio e composta da una giuria formata da Nicola Borrelli, Tilde Corsi, Osvaldo De santis, Piera Detassis, Enrico Magrelli, Francesco Melzi d’Eril, Roberto Sessa, Paolo Sorrentino e Sandro Veronesi, ha designato ‘Fuocoammare’ di Gianfranco Rosi come il film candidato a rappresentare il cinema italiano alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese.

L’annuncio delle nomination è previsto per martedì 24 gennaio 2017, mentre la cerimonia di consegna degli Oscar è in programma al Dolby Theatre di Los Angeles domenica 26 febbraio 2017.

Online il trailer italiano di Inferno, il nuovo film con Tom Hanks

Pubblicato il 25 Giu 2016 alle 8:41am

La Sony Pictures ha reso disponibile online il nuovo trailer italiano e un video virale del terzo film “Inferno”, con Tom Hanks di nuovo nei panni di Robert Langdon.

Quando Langdon si sveglia in un ospedale italiano con un amnesia unisce le proprie forze con Sienna Brooks (Felicity Jones), medico che spera possa aiutarlo a recuperare ricordi perduti. Insieme i due attraverseranno l’Europa in una vera e propria corsa contro il tempo per fermare un pazzo che vuole scatenare un epidemia globale che potrebbe spazzare via almeno metà della popolazione mondiale.

Il premio Oscar Ron Howard con questo film , che si preannucnia già un successo, torna a dirigere una sceneggiatura di David Koepp basata sul romanzo di Dan Brown. Il film è in uscita il prossimo 13 ottobre 2016.

Oscar, dopo la polemica di Will Smith l’Academy cambia con donne ed esponenti di minoranze

Pubblicato il 24 Gen 2016 alle 6:06am

L’Academy di Hollywood ha appena approvato una serie di riforme dopo le accuse mosse nei giorni da alcuni attori e registi, che lamentavano “nomination troppo bianche”.

«Entro il 2020 raddoppieremo la presenza di donne e delle minoranze tra i nostri membri, e immediatamente diversificheremo la leadership aggiungendo tre nuovi posti nel board dei governatori», ha comunicato in una nota l’Academy.

L’obiettivo è quello di condurre una serie di “modifiche sostanziali” per arrivare ad un vero e proprio cambiamento, ha spiegato ancora.

«Non aspetteremo che sia il settore a reagire», ha dichiarato il presidente dell’organizzazione, Cheryl Boone Isaacs che ha aggiunto: «Queste nuove misure avranno un impatto immediato e avvieranno il processo di un cambiamento significativo nella composizione dell’Academy».

Giovedì scorso Will Smith aveva annunciato che avrebbe disertato la cerimonia del prossimo 28 febbraio a Los Angeles. A dare il via alla polemica anche il regista newyorkese Spike Lee, che aveva denunciato la mancanza di diversità, dopo che per il secondo anno consecutivo i venti attori candidati per le nomination erano stati ancora una volta esclusivamente bianchi.

A quel punto, l’hashtag #OscarsSoWhite è divenuto virale su Twitter, e alla lista di chi ha scelto di disertare la cerimonia si sono aggiunti anche l’attore inglese David Oyelowo e Michael Moore.

Secondo i dati rilasciati dal Los Angeles Times, infatti, nel 2012 il 93 percento dei membri dell’Accademia erano bianchi, il 76 percento erano uomini e l’età media era di 63 anni.

Morto James Horner, noto compositore di colonne sonore, e vincitore di due Oscar con ‘Titanic’

Pubblicato il 23 Giu 2015 alle 12:47pm

E’ morto tragicamente, in un incidente aereo, a 61 anni, il noto compositore statunitense James Horner, vincitore di due premi Oscar per il film ‘Titanic’. (altro…)

E’ Milena Canonero la vincitrice dell’Oscar per i migliori costumi

Pubblicato il 25 Feb 2015 alle 10:47am

E’ Milena Canonero, è italiana, e vince l’Oscar per i migliori costumi. (altro…)

Oscar a ‘La grande bellezza’ di Sorrentino, miglior film straniero

Pubblicato il 03 Mar 2014 alle 9:35am

Il regista di origini partenopee Paolo Sorrentino trionfa a Hollywood riportando così l’Oscar in Italia. “La grande bellezza” vince la prestigiosa statuetta come miglior film straniero, battendo “Il sospetto” e “Alabama Monroe”.

Il regista italiano, che in America viene paragonato a Fellini, entra nella storia e con sé anche il cinema italiano, che viene rilanciato a livello internazionale. (altro…)

Addio a Joan Fontaine, star di Hollywood, premio Oscar per ‘Il sospetto’

Pubblicato il 16 Dic 2013 alle 9:45am

E’ morta, per cause naturali, nella sua casa di Carmel, in California, all’età di 96 anni, Joan Fontaine, star di Hollywood degli anni ’40. (altro…)

Oscar 2014: le 7 candidature italiane in corsa

Pubblicato il 17 Set 2013 alle 1:09pm

I 7 film italiani usciti tra il 1 ottobre 2012 e il 30 settembre 2013, che si sono iscritti alla corsa per la candidatura del rappresentante italiano all’Oscar per il migliore film in lingua non inglese, per la cerimonia di consegna delle ambite statuette, giunta all’86esima edizione, e che si svolgerà il 2 marzo 2014, sono: La grande bellezza di Paolo Sorrentino; Miele, di Valeria Golino; Razza bastarda di Alessandro Gassman; Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia; Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi, Viva la libertà di Roberto Andò e Midway tra la vita e la morte di John Real.

La Commissione di selezione si riunirà mercoledì 25 settembre, e fra questi, dovrà scegliere quale film “mandare” agli Oscar. La decisione verrà comunicata nella stessa giornata. Se si vogliono conoscere i nomi dei cinque film in lingua non inglese che concorreranno all’Oscar come miglior film straniero bisognerà però, aspettare il 16 gennaio 2014, quando saranno svelate tutte le nomination.

In attesa degli Oscar…ecco gli Anatomy Awards

Pubblicato il 23 Feb 2013 alle 1:22pm

Grande attesa per l’assegnazione dei Premi Oscar, ma c’è qualcuno che la famosa statuetta l’ha già assegnata. E’ Mr. Skin che i suoi personalissimi “Anatomy Awards”, ovvero gli Oscar ai migliori nudi, li ha virtualmente consegnati. (altro…)