pulizia pelle

Come illuminare il viso con rimedi naturali, ecco alcune maschere fai da te

Pubblicato il 11 Lug 2017 alle 9:09am

Le macchie della pelle e il colorito irregolare e spento, possono essere causati da eccessiva esposizione solare, inquinamento atmosferico, condizioni di salute, pelle secca, stress, alimentazione e stile di vita inadeguati, uso prolungato di farmaci e cosmetici.

Molte persone si impegnano a fondo per ottenere risultati soddisfacenti, una pelle luminosa, cura e impeccabile, ma non tutte ci riescono. A volte spendono anche cifre astronomiche senza raggiungere alcun risultato.

Ebbene, qualcosa si può fare anche a livello domestico, risparmiando tempo e denaro. Ricorrendo a semplici rimedi naturali fai da te per le macchie della pelle che ti aiuteranno in modo efficace ad ottenere una pelle luminosa, sana e pulita, in poche semplici mosse. Provare per credere!

Ecco alcune ricette di maschere fai da te

Maschere all’arancia

L’arancia è ricca di vitamina C, elemento di primaria importanza per la salute e la bellezza della nostra pelle. Inoltre, ha proprietà schiarenti che favoriscono una carnagione chiara ed uniforme.

E’ stato scientificamente provato che il consumo costante di arance fresche o di succo d’arancia appena spremuto migliora sia l’elasticità che la struttura della pelle di viso e corpo.

Aggiungere un pizzico di curcuma in polvere a due cucchiai di succo d’arancia, mescolare ed applicare su viso e collo prima di andare a a letto, può rivelarsi un impacco molto efficace anche per mani e gambe, risciacquandolo dopo 20-30 minuti. Ripetere il trattamento tutti i giorni, ogni sera.

Altra soluzione, altra maschera è quella che si prepara polverizzando alcune bucce d’arancia secche nel mixer. Mescolando un cucchiaio della polvere ottenuta, ad un cucchiaio di yogurt, fino ad ottenere un composto omogeneo . Applicate abbondantemente sulla pelle del viso e del corpo e lasciate riposare per circa 15-20 minuti. Risciacquate con abbondante acqua tiepida.

Un rimedio ideale per schiarire le macchie scure delle pelle e le cicatrici della pelle del viso e del corpo. Ripetere il trattamento una o due volte la settimana, non di più.

Maschera con farina di ceci

La farina di ceci è ottima per una carnagione più chiara ed uniforme. Il trattamento da noi indicato contribuisce a rimuovere anche il sebo in eccesso, mantenendo inalterata l’idratazione naturale della salute della pelle:

Mescolate la farina di ceci, aggiungendo poca acqua o acqua di rose fino ad ottenere un impasto denso e compatto. Applicatelo su viso, mani e gambe o altre parti del corpo. Lasciate agire fino a quando la maschera non si sarà seccata. Poi rimuovetela con abbondante acqua tiepida.

La maschera di farina di ceci è particolarmente indicata per pelli miste e grasse.

Pelle: cosa cʼè da sapere dopo i 30

Pubblicato il 25 Mag 2017 alle 6:20am

Arrivate ai 30 anni dobbiamo iniziare a pensare alla salute della nostra pelle. Diventano, pertanto, fondamentali per il rinnovamento cellulare e il preventivo progressivo processo ossidativo, seguire alcune regole fondamentali per mantenere l’epidermide giovane il più a lungo possibile.

– Alimentazione: a partire dai 25 anni, pur senza particolari stress, la pelle inizia il suo lento processo di invecchiamento. Possiamo però mitigare l’intensità e gli effetti di questo processo non solo con un costante livello di idratazione, ma anche con una giusta e corretta alimentazione. Pertanto, al fine di mantenere la pelle sempre ben idratata, dobbiamo puntare su una dieta il più possibile ricca di frutta e verdura, prodotti freschi, integrali e senza conservanti.

– Stile di vita: se la nostra pelle risente dello stress del nostro stile di vita, oltre ad una corretta alimentazione dobbiamo seguire trattamenti idratanti e riequilibranti. Dormire a sufficienza, evitare alcolici, fare sport e camminate all’aria aperta per ossigenare al meglio la nostra epidermide.

– Curare la pelle: ci vuole molta costanza nel curare la propria pelle, prevenendo la formazione di radicali liberi. E’ fondamentale, dunque, detergere ogni giorno la pelle del viso prima di andare a letto e ogni volta che ci si strucca. Applicare un fondotinta con fattore protettivo tutti i giorni, sia in estate che in inverno. Evitare lampade abbronzanti. Usare sempre creme anti-age a seconda dell’età della nostra pelle. Assumere vitamine, minerali, omega 3, antiossidanti anturali.

– Prendere poco sole. Il sole fa bene alla pelle ma la invecchia. Se siete amanti della tintarella ricordatevi di stare poco al sole, di evitare esposizioni nelle ore più calde della giornata e di difendere sempre la pelle con un fattore protettivo elevato. In questo modo potremo contrastare l’accumulo di melanina che dà luogo alle antipatiche macchie dermiche e prevenire danni cutanei anche importanti. Non smettiamo di ricordare che l’azione combinata di raggi UVA, UVB e infrarossi su una pelle non protetta può creare a lungo andare effetti altamente dannosi, come una notevole produzione di radicali liberi, responsabili di alterazioni a carico del DNA, fino alla mutazione genetica con conseguente formazione del cancro cutaneo, il cosiddetto melanoma.