Quentin Tarantino

Festival di Cannes 2019, in concorso anche il film di Quentin Tarantino “C’era una volta a Hollywood”

Pubblicato il 03 Mag 2019 alle 9:00am

Quentin Tarantino sarà in concorso al festival di Cannes, in programma dal 14 al 25 maggio, con il suo film “C’era una volta a Hollywood”. La pellicola con Leonardo DiCaprio e Brad Pitt è stata confermata dal delegato generale di Cannes Thierry Fremaux dopo che alla conferenza stampa a Parigi del 18 aprile scorso era stato detto che averla al festival “era una speranza”. Annunciato in gara anche il film Mektoub, My love: Intermezzo di Abdellatif Kechiche. (altro…)

Quentin Tarantino alla ricerca di prostitute per nuovo film: caucasiche e con seno naturale

Pubblicato il 09 Giu 2016 alle 8:40am

“Casting Whores for Quentin Tarantino project” è l’annuncio pubblicato per un casting molto “provocatorio”, apparso sulla pagina Facebook di un’agenzia di Los Angeles per la ricerca di prostitute per il film di Quarantino.

Stando a quanto riportato dal popolare sito Indiewire, il regista sarebbe solo il produttore, mentre a dirigerlo ci sarebbe una donna. Immediate le reazioni dei movimenti femministi, così che il post è stato poi rimosso.

Tra l’altro, l’annuncio sottolienava: ” Non semplici “prostitute”, ma di origine caucasica, tra i 18 e i 35 anni, con seno, ciglia e colore dei capelli naturali…”.

Le riprese per il film western come veniva spiegato nell’annuncio sarebbero durate dal 21 al 25 giugno.

Oscar 2016, Ennio Morricone conquista l’Academy con la colonna sonora “The Hateful Eight”

Pubblicato il 29 Feb 2016 alle 11:11am

Il maestro Ennio Morricone ha vinto l’Oscar per la Miglior colonna sonora originale per il film a “The Hateful Eight”, di Quentin Tarantino. (altro…)

Il maestro Ennio Morricone insignito della stella d’ottone a cinque punte

Pubblicato il 27 Feb 2016 alle 10:34am

La stella di Ennio Morricone brilla ora sulla Walk of Fame. E’ la n. 2574. Il maestro Morricone è il tredicesimo italiano a vedere all’estero il suo nome impresso sull’Hollywood Boulevard.

Prima di lui è stata la volta di personaggi nel mondo del cinema e della musica classica. Da Bertolucci alla soprano Tebaldi.

A 87 anni, il maestro italiano, alla vigilia della notte che dovrebbe consegnargli l’Oscar per la musica del film di Quentin Tarantino The Hateful Eight il compositore italiano ha posato per i fotografi accanto alla stella d’ottone a cinque punte dopo una cerimonia che ha visto la partecipazione anche del regista americano e del produttore Harvey Weinstein.

Ai Bafta trionfo per Ennio Morricone. Sbancano The Revenant e DiCaprio

Pubblicato il 15 Feb 2016 alle 11:26am

Alla Royal Opera House di Londra assegnati i Bafta, i prestigiosi Oscar britannici. Il maestro italiano Ennio Morricone premiato per la miglior colonna sonora del film di Quentin Tarantino “The Hateful Eight”.

Pieno di premi per “The Revenant” con Alejandro Gonzalez Iñarritu e Leonardo DiCaprio che si avvicina alla conquista degli Oscar del 28 febbraio.

Cinque i Bafta per miglior film e miglior attore protagonista consegnati alla star hollywoodiana che fa un altro passo verso , l’Oscar, mai vinto nel corso della sua carriera.

Alle spalle di The Revenant, protagonista Mad Max: Fury Road con quattro premi. Due i premi assegnati a Star Wars: il Risveglio della Forza, mentre gli altri se li ‘ aggiudicati Brooklyn, La Grande Scommessa, Steve Jobs, Il Caso Spotlight, Il Ponte delle Spie e The Hateful Eight.

Il riconoscimento per miglior attrice protagonista agli Oscar britannici è andato a Brie Larson, per “Room”.

Il premio per il miglior film britannico è andato infine alla saga incentrata sugli immigrati irlandesi “Brooklyn”.

Un fumetto per presentare “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino, a febbraio al cinema in Italia

Pubblicato il 16 Nov 2015 alle 6:03am

Diavolo di un Quentin: questa volta il regista Tarantino ha usato una narrazione a fumetti per lanciare il suo nuovo film western The Hateful Eight, la cui uscita è prevista per il prossimo 8 gennaio nei cinema americani e il prossimo 4 febbraio nelle sale italiane.

Oltre ai fumetti tratti dalla trama, Tarantino ha già organizzato un merchandising dei principali protagonisti del film, che saranno disponibili in miniature in vinile a partire dal prossimo Natale.

Otto personaggi con storie diverse che si rifugiano in una baita dopo una bufera di neve e tra tradimenti e inganni, cercano di sopravvivere alla situazione. Nel cast ci sono attori come Kurt Russell, Samuel L. Jackson, Jennifer Jason Leigh, Bruce Dern, Michael Madsen, Walton Goggins e Tim Roth.

“Quando il copione era diventato di pubblico dominio mi sono sentito malissimo, è stato devastante. Avevo scritto un paio di versioni senza pensarci troppo, sapevo che avrei cambiato il finale e tante altre cose in una terza versione, non era finito. Per un momento avevo pensato di abbandonare il progetto, tanto ero furibondo. Ed era stata colpa di alcuni agenti che, anzi, si vantavano di averlo fatto. Il fatto è che oggi non si può fare niente senza farsi scoprire”, ha dichiarato Quentin Tarantino durante un’intervista.

“The Hateful Eight” è il secondo film western per il regista, dopo “Django Unchained”, alla domanda se è possibile l’uscita di un terzo fil, il cineasta risponde: “Penso proprio di sì. Penso che oggi, per poterti sentire un regista di western, tu debba farne almeno 3”.

Quentin Tarantino si accinge a dire addio al cinema

Pubblicato il 21 Nov 2012 alle 6:23am

Quentin Tarantino intervistato da Playboy, annuncia di un suo probabile addio al cinema. (altro…)

Il trailer italiano di “Django Unchained” di Quentin Tarantino

Pubblicato il 17 Giu 2012 alle 10:01am

Django Unchained“, il nuovo e atteso film di Quentin Tarantino, si è arricchito del trailer italiano, che vi proponiamo qui sotto. (altro…)

I 25 migliori film del decennio

Pubblicato il 27 Nov 2010 alle 12:05pm

In seguito ad un sondaggio ‘I 25 film degli anni zero’, uscito sul nuovo numero del mensile di cinema ‘Ciak’, in edicola domani, si scopre che trionfano Quentin Tarantino e Clint Eastwood. (altro…)

Tv: “La figlia del capitano”, un ritorno da imperatrice per Edwige Fenech

Pubblicato il 28 Set 2010 alle 9:23am

Dopo anni dedicati prevalentemente alla produzione televisiva e cinematografica, Edwige Fenech, regina della commedia sexy all’italiana negli anni ’70, tornerà in televisione nel 2011 con la miniserie Rai “La figlia del capitano”, tratta dall’omonimo romanzo dello scrittore russo Aleksàndr Puškin (1836).

Nella fiction, prodotta dalla Fenech stessa e diretta da Giacomo Campiotti, l’attrice affiancherà i due attori principali, Vanessa Hessler e Primo Reggiani (nei panni dei protagonisti del romanzo, Mar’ja Ivanovna e Pëtr Grinëv), interpretando Caterina II, detta “la Grande”, imperatrice di Russia dal 1762, protettrice delle arti e notevole esempio di sovrano illuminato.

A convincere la Fenech a tornare sul piccolo schermo sono state, soprattutto, le insistenze del regista e della stessa Rai, sebbene la prospettiva di interpretare un personaggio storicamente rilevante come quello di Caterina di Russia non avesse lasciato del tutto indifferente l’attrice: “Non avevo mai recitato in un film settecentesco – afferma la Fenech – e il ruolo era talmente bello e importante… Caterina la Grande è stata un’imperatrice di grande forza e temperamento, nel romanzo di Puškin è un personaggio breve ma incisivo. Alla fine ho detto va bene”.

Un ritorno sul piccolo schermo, quello dell’ex compagna di Luca Cordero di Montezemolo, decisamente in grande stile; il personaggio che la Fenech andrà a interpretare, infatti, non ha una certa levatura soltanto sul piano storico – culturale, ma anche su quello cinematografico: l’imperatrice Caterina II, infatti, è stata incarnata da alcune delle attrici più celebri del Novecento, come Marlene Dietrich, Bette Davis, Tallulah Bankhead, Viveca Lindfors, Jeanne Moreau.

In ogni caso, questa occasione potrebbe costituire un nuovo punto di partenza per la carriera da attrice della Fenech, che da almeno quindici anni è lontana da ruoli significativi.

Ex studentessa di medicina e modella, Edwige Fenech si affaccia sul mondo della recitazione e del cinema tra la fine degli anni sessanta e l’inizio degli anni settanta, esordendo come attrice erotica in produzioni a basso costo.

La sua consacrazione a vera e propria icona della commedia erotica all’italiana, però, avviene nel 1972: da questo momento e per circa un decennio interpreta sul grande schermo poliziotte provocanti, soldatesse seducenti, supplenti discinte e dà vita ai personaggi di Ubalda e Giovannona, che la rendono celebre specialmente tra il pubblico maschile.

Chiusa la stagione cinematografica, negli anni ’80 la Fenech debutta anche sul piccolo schermo, partecipando inizialmente a diversi programmi (come “Bene Bravi Bis”, con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia e “Risatissima”, con Lino Banfi e Paolo Villaggio) e passando, poi, alla conduzione di trasmissioni quali “Sotto le stelle” e “Domenica In”.

Dagli anni ’90, infine, si dedica a pieno ritmo alla produzione televisiva e cinematografica con la sua società “Immagine e cinema”; le sue prime produzioni, le due serie TV “Il coraggio di Anna” (1992) e “Delitti privati” (1993), costituiscono anche le sue ultime importanti interpretazioni, sebbene in questi anni non abbia rinunciato a piccole parti scelte: nel 2007, per esempio, ha accettato un cameo nel film “Hostel: Part II”, di Eli Roth, sotto insistenza di Quentin Tarantino, suo fan dichiarato.

di Chiara Gazzini