retribuzioni

Dipendenti statali, aumenti a chi guadagna meno

Pubblicato il 10 Lug 2017 alle 7:35am

Sono previsti degli aumenti per la Pubblica amministrazione. Aumenti che riguarderanno tutti i dipendenti attraverso un meccanismo che favorisca gli statali che guadagnano meno, con aumenti più generosi rispetto a chi incassa super stipendi.

Ovvero, in termini di aumento percentuale, sarà dato di meno a chi guadagna molto (si pensi ai dirigenti con redditi tra i 150 mila a 240 mila euro lordi all’anno) e di più ai dipendenti più deboli.

Gli statali dunque, dopo nove anni di stipendi fermi dovrebbero incassare 85 euro, lordi, al mese ma la cifra è solo una media, c’è chi prenderà di più e chi di meno secondo precise fasce retributive.

Molinette: 10.000 dipendenti il 27 dicembre senza stipendio a causa di un errore

Pubblicato il 30 Dic 2013 alle 7:39am

Oltre 10mila dipendenti, tra medici, infermieri e impiegati, della Città della Salute e della Scienza di Torino, Azienda ospedaliera che comprende anche le Molinette, l’ospedale più grande del Piemonte, a causa di un errore tecnico del Csi, il consorzio informatico che ha il compito di elaborare e trasmettere alla tesoreria gli stipendi, sono rimasti senza retribuzione. (altro…)

Salari fermi a marzo: un divario record tra retribuzioni-prezzi il più alto dal 1995

Pubblicato il 25 Apr 2012 alle 8:40am

E’ davvero a livelli record il divario che esiste tra salari e prezzi: a rivelarlo è l’Istat, la cui forbice tra l’aumento delle retribuzioni su base annua dell’1,2% e il livello d’inflazione sarebbe pari al 3,3%, giunta al 2,1% di marzo. (altro…)