riccardo cocciante

Notre Dame de Paris lo spettacolo musicale più famoso al mondo. Ancora due date al Palapartenope, il 30 aprile e 1 maggio al PalaSele di Eboli

Pubblicato il 25 Apr 2016 alle 10:10am

Il nuovo tour italiano di Notre Dame de Paris, l’opera popolare moderna tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo prodotta da David Zard, con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche di Luc Plamondon, adattate in italiano da Pasquale Panella, ha ripreso a marzo 2016 il suo viaggio musicale riscuotendo ancora tantissimo successo.

Ad ogggi, tappa dopo tappa il tutto esaurito. Come sta accadendo in questi giorni anche a Napoli, al Palapartenope di Napoli dove lo show di David Zard è già andato in scena dal 20 al 24 aprile.

Oggi e domani si replica, poi il 30 aprile e il 1 maggio lo spettacolo approderà anche al PalaSele di Eboli.

Gli organizzatori delle date campane FastForward Live e Anni 60 produzioni.

Notre Dame de Paris è uno spettacolo che torna in scena dopo 4 anni di pausa, con un cast straordinario, originale composto da Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso) assieme al secondo cast e agli oltre 30 ballerini e acrobati.

Uno show che solo in Italia ha superato nel corso degli anni i 2.500.000 spettatori in circa 1000 spettacoli e si appresta a superare con il nuovo tour ogni record.

I prossimi appuntamenti in calendario:

– Napoli Palapartenope 25 e 26 aprile – Eboli PalaSele 30 aprile e 1 maggio – Conegliano Zoppas Arena dal 6 all’8 maggio – Firenze Mandela forum dall’11 al 16 maggio – Torino PalaAlpitour dal 19 al 22 maggio – Pesaro Adriatic Arena dal 26 al 29 maggio – Perugia PalaEvangelisti dal 3 al 5 giugno – Roma Il Centrale Live dal 9 giugno – Parma Piazza della Pilotta dal 3 luglio – Palermo Teatro di Verdura dal 15 luglio – Agrigento Teatro Valle dei templi dal 28 al 30 luglio – Cagliari dal 6 al 8 agosto – Torre del lago Gran Teatro all’aperto Giacomo Puccini dal 15 al 19 agosto – Chieti Anfiteatro La Civitella dal 24 al 27 agosto, Verona Arena di Verona dal 1 settembre – Palmanova dal’8 all’11 settembre – Genova dal 21 al 25 settembre – Acireale dal 17 al 20 novembre – Reggio Calabria Palacalafiore 25 e 26 novembre

I biglietti di Notre Dame de Paris sono in vendita sul circuito Ticketone.

Notre Dame de Paris ha già fatto tappa: dal 3 marzo al 3 aprile a Milano (Teatro LinearCiack), a Trieste al Politeama Rossetti dal 6 al 10 aprile, e al PalaFlorio di Bari dal 13 al 18 aprile. E’ uno spettacolo per tutta la famiglia che merita di essere visto anche più volte.

Teatro: Notre Dame de Paris torna con la coppia Ponce-Di Tonno, di nuovo in tour per l’Italia

Pubblicato il 17 Dic 2015 alle 9:31am

Dopo aver incantato due milioni e mezzo di spettatori, essere arrivato in 40 città, aver fatto 915 repliche e 4 anni di pausa, ”Notre Dame de Paris”, l’opera moderna prodotta da David Zard con le musiche di Riccardo Cocciante, torna in scena in Italia, a 14 anni esatti dal debutto con gli stessi protagonisti della prima edizione: Lola Ponce e Giò Di Tonno, saranno di nuovo, rispettivamente nei panni della bella zingara Esmeralda e del gobbo campanaro Quasimodo.

E ancora, Vittorio Matteucci sarà Frollo, Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso).

Ispirato al romanzo di Victor Hugo, con le parole di Pasquale Panella, lo spettacolo debutterà il prossimo 3 marzo al Teatro Linearciak di Milano e sarà in tournée con tappe previste anche a Napoli, Firenze, Torino, Roma e Palermo, per poi chiudere all’Arena di Verona il prossimo anno il 1 settembre.

Foto Ansa

The Voice of Italy è Elhaida Dani

Pubblicato il 31 Mag 2013 alle 1:23pm

Si è conclusa con la vittoria di Elhaida Dani la prima edizione del live show di Rai 2 “The Voice of Italy”.

La 19enne cantante di Tirana, scelta da Riccardo Cocciante nel team da lui coordinato, ha battuto la concorrenza di Silvia Capasso del team di Noemi, di Veronica De Simone del team di Raffaella Carrà e di Timothy Cavicchini del team di Piero Pelù.

A contendersi con lei il titolo di The Voice sul palco è stato proprio il pupillo del leader dei Litfiba. La protetta di Noemi, Silvia, è stata la prima eliminata della serata conclusiva, mentre dopo è toccato a Veronica.

Il giudizio del pubblico, però, è stato insindacabile quando con il televoto ha dovuto decretare il vincitore: Elhaida è stata eletta a furor di popolo con più del 70% dei voti aggiudicandosi così il contratto discografico con la Universal Music.

La cantante albanese ha commosso tutti nel duetto con il suo maestro Cocciante dove ha cantato “Margherita” e ha incantato con l’inedito “When love calls your name” scritto per lei proprio dal suo coach.

“Non è importante che io sia albanese, perchè credo che la voce sia di tutto il mondo e penso che gli italiani abbiano capito che bisogna andare oltre la nazionalità“, ha commentato la prima vincitrice di The Voice of Italy al termine della trasmissione. Le critiche nei suoi confronti in quanto albanese non sono mancate, ma cantanti e coach l’hanno sostenuta, giustamente convinti delle sue qualità. Lo stesso Cocciante durante la serata, prima che il televoto desse il suo responso, aveva dichiarato: “La voce di Elhaida Dani è l’unico motivo per cui deve vincere questa competizione”.

E pensare che Elhaida era stata scartata ai provini di Amici nel 2010. Chissà se qualcuno ci ripenserà…

Il 28 maggio, esce la biografia di Riccardo Cocciante con 4 cd uno di rarità e inediti in Italia

Pubblicato il 23 Mag 2013 alle 9:55am

Riccardo Cocciante in una biografia in musica racconta la sua storia ai giovani che lo hanno conosciuto come giudice del talent The voice. (altro…)

The Voice: nel team entrano 16 nuovi cantanti

Pubblicato il 23 Mar 2013 alle 11:19am

Nel team del talent show di Rai 2 “The Voice of Italy” sono entrati ben 16 nuovi artisti. Questo programma, entrando a far parte di una delle squadre, cerca i migliori talenti del panorama musicale italiano. I giovani artisti hanno già superato le “Blind Audition” nella puntata di giovedì 21 marzo, ottenendo, pertanto, la possibilità di poter entrare nelle squadre dei coach Raffaella Carrà, Riccardo Cocciante, Noemi e Piero Pelù.

I coach hanno intanto, ancora una sessione di “Blind Audition” nella prossima puntata del programma in onda giovedì 28 marzo, alle ore 21 su Rai 2, per completare le proprie squadre che dovranno essere composte da 16 cantanti ognuna.

Ecco i cantanti:

Team di Raffaella Carrà: Noemi Smorra, Chiara Papalia, Daphne Nisi, e Lucas Cazzato. Team Piero Pelù: Giulia Penza, Ilaria Deangelis e Marica Lermani. Team Riccardo Cocciante: Federica Cello, Lorenzo Campani, Pasquale e Michele Tibello e Rosalia Davì. Team Noemi: Diana Winter, Francesca Monte, Giuliana Danzè, Jacopo Sanna e Silvia Caracristi.

Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi e Riccardo Cocciante: giudici del talent show “The Voice”

Pubblicato il 23 Dic 2012 alle 10:30am

Il settimanale “Chi” ha annunciato che Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi e Riccardo Cocciante saranno i giudici del nuovo talent show “The Voice“, di Rai 2 che andrà in onda dopo il Festival di Sanremo. (altro…)

Cocciante con un concerto benefico alle Terme di Caracalla

Pubblicato il 10 Lug 2012 alle 7:29am

Dopo anni di lontananza dal palcoscenico torna Riccardo Cocciante, che negli ultimi anni, è stato tanto impegnato nella produzione delle Sue Opere Popolari, “Giulietta e Romeo””e “Notre Dame de Paris”.

Cocciante torna ora ad esibirsi in concerto a Roma, mercoledì 11 luglio alle Terme di Caracalla. Un appuntamento questo, durante il quale, ripercorrerà la sua carriera di cantautore: dai primi successi sino alle più recenti conferme internazionali.

Riascolteremo dunque dal vivo brani indimenticabili come “Margherita”, “Quando finisce un amore”, ”Bella senz’anima”, insieme a composizioni scritte per ”Notre Dame de Paris” e “Giulietta e Romeo”, tra cui ”Bella”, “Il tempo delle Cattedrali”, “Come è leggera la vita”.

L’incasso della serata sarà devoluto a due importanti progetti di cultura e solidarietà: ovvero al potenziamento, post-terremoto, del Dipartimento di Musica e Nuove tecnologie del Conservatorio Alfredo Casella dell’Aquila” e alla formazione di giovani talenti della Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma.