rinuncia titoli reali

Duchi di Sussex, rinunciano a tutto per essere indipendenti

Pubblicato il 14 Gen 2020 alle 6:34am

Il duca e la duchessa del Sussex hanno rivelato mercoledì scorso che hanno intenzione di dividere il loro tempo tra il Regno Unito e il Nord America dopo essersi ritirati dai ruoli senior nella famiglia reale britannica.

“Abbiamo intenzione di ritirarci da membri ‘senior’ della Famiglia Reale e lavorare per diventare indipendente finanziariamente, mentre continuiamo a sostenere pienamente Sua Maestà la Regina”, continua la dichiarazione. I duchi di Sussex hanno annunciato ora di avere in programma di “dividere” il loro tempo “tra il Regno Unito e il Nord America, continuando a onorare i doveri verso la Regina, il Commonwealth e i nostri patronati”.

Questo annuncio ha scatenato una speculazione immediata secondo cui la coppia avrebbe messo gli occhi sul Canada dopo essere appena tornata da una vacanza di sei settimane a Vancouver con il figlio Archie.

Furiosa la regina Elisabetta II del Regno Unito. In Inghilterra si parla di “vera e propria guerra aperta a Buckingham Palace” dopo la drastica decisione presa dai Duchi di Sussex.

Sembra che la Regina e gli altri membri della Famiglia Reale fossero all’oscuro di ogni cosa. L’annuncio social avrebbe fatto tremare la corona e i sudditi. La Monarca si sarebbe detta profondamente dispiaciuta, mentre secondo la stampa britannica, il Principe Carlo e il principe William sarebbero furiosi.

La regina Elisabetta, già a Natale, arrabbiata con i nipoti che avevano deciso di passare le festività natalizie altrove, ha “punito” pubblicamente i Duchi, togliendo dalla scrivania la loro foto durante il discorso di Natale. Ora i due coniugi hanno deciso di andare a vivere in America con il piccolo Archie. La Regina sembra essere molto “sorpresa” e “addolorata”. Buckingham Palace per ora ha parlato di “situazione in divenire e complessa”.

Vedremo che cosa accadrà. In Inghilterra i due si occupano di incarichi ben precisi, che naturalmente cadranno su William e Kate. Ieri l’incontro tra i reali. Il primo vero faccia a faccia dallo scoppio della crisi in seno alla monarchia, nel castello di Sandrigham, dove la regina assieme a Carlo ha convocato un summit di emergenza per provare a schizzare il futuro dei duchi di Sussex (parteciperà anche Meghan, in collegamento telefonico dal Canada, dove si è rifugiata).

Meghan starebbe spingendo per tagliare i ponti e dedicarsi in pieno alle sue nuove avventure commerciali, mentre Harry sarebbe dilaniato fra il desiderio di seguire la moglie e l’attaccamento alla famiglia di origine (intanto i cani della coppia sono stati già spediti in Canada).

Diverse le questioni sul tappeto a Sandrigham: da quale «ruolo ufficiale» i duchi di Sussex potranno conservare al mantenimento del titolo di Altezze Reali, da quanto denaro riceveranno dalla regina e Carlo a che tipo di accordi commerciali saranno autorizzati a concludere. Nella trattativa è coinvolto anche il governo: che avrebbe suggerito di accordare a Harry e Meghan la funzione di «ambasciatori del Commonwealth», con base in Canada.