riposo

Justin Bieber annulla tutti i concerti: ‘Voglio solo riposarmi’

Pubblicato il 26 Lug 2017 alle 8:08am

A causa di circostanze impreviste – si legge nel comunicato scritto da un portavoce – Justin Bieber cancellerà le rimanenti date del Purpose World Tour. Justin ama i suoi fan e odia dispiacerli. Li ringrazia per l’incredibile esperienza in questi ultimi 18 mesi di Purpose World Tour. È riconoscente e onorato di aver condiviso questa prova con il suo cast in oltre 150 show di successo attraverso 6 continenti. Ad ogni modo, dopo lunghe considerazioni, ha deciso che non porterà in scena ulteriori date. I biglietti saranno rimborsati in sede d’acquisto”.

Niente più richieste esorbitanti per la permanenza in città quindi, né partite di hockey improvvisate con le squadre locali. Justin Bieber ha detto “Basta così”.

La notizia è stata accolta dai fan in maniera contrastante. Quelli che erano già riusciti a vederlo dal vivo si sono mostrati più comprensivi, ma chi ancora aveva il biglietto da tempo acquistato e si era organizzato per quell’imperdibile evento l’ha presa certo molto bene.

Il “Purpose World tour” è partito nel marzo del 2016 dalla KeyArena di Seattle, negli Stati Uniti e non si è mai fermato.

Justin Bieber ha vissuto gli ultimi 15 mesi della sua vita in tour, concedendosi solo qualche giorno di svago ad agosto dello scorso anno (quando furono cancellati i concerti che avrebbe dovuto tenere in Giappone e in Inghilterra) e lo scorso gennaio.

Secondo i dati resi noti ad aprile da Billboard, i 150 concerti tenuti da Bieber in giro per il mondo tra il 2016 e i primi mesi di quest’anno gli hanno permesso di registrare vendite per circa 200 milioni di dollari (170 milioni di euro) e hanno visto la popstar esibirsi di fronte a oltre 2 milioni di spettatori.

I numeri più alti, in termini di spettatori, sono stati registrati con i tre concerti tenuti lo scorso febbraio al Foro Sol di Città del Messico (oltre 155.000 spettatori, praticamente 50.000 a data), con i concerti tenuti a marzo a Melbourne e a Sydney (rispettivamente 54.821 spettatori il primo concerto e 65.836 il secondo) e con il concerto tenuto a maggio a Tel Aviv, in Israele (oltre 53.000 spettatori).

Solo in Italia, negli ultimi mesi, Bieber ha cantato tre volte: dopo le due date tenute nel novembre del 2016 alla Unipol Arena di Bologna, il cantante è tornato ad esibirsi nel nostro paese lo scorso giugno come headliner degli i-Days, il festival musicale ospitato dall’Autodromo di Monza.

Il tour avrebbe tenuto impegnato Bieber fino al prossimo ottobre, per un totale di 14 date: tra agosto e settembre. L’artista si sarebbe esibito in alcune città degli Stati Uniti e in Canada, poi sarebbe dovuto andare ad esibirsi in estremo Oriente. La tournée avrebbe dovuto chiudere i battenti il 7 ottobre al National Stadium di Singapore.

Il sito di gossip e intrattenimento TMZ ha incontrato il cantante vicino alla spiaggia di Santa Monica, in California, poche ore dopo la diffusione del comunicato stampa relativo all’annullamento dei concerti. Alle telecamere di TMZ Justin Bieber ha detto:

È tutto ok. Voglio solo riposarmi, rilassarmi un po’. Mi scuso con chi si sente deluso o tradito”.

Elton John ha rischiato di morire, ecco perché. Annullati tutti concerti

Pubblicato il 26 Apr 2017 alle 8:56am

Elton John, la leggenda del pop internazionale, ha rischiato di morire a causa di un’infezione rara e maligna contratta durante un viaggio, un tour in Sudamerica e che lo ha costretto in ospedale fino a sabato scorso. (altro…)

Rabbia e insonnia, come fare per riuscire a dormire bene

Pubblicato il 13 Dic 2016 alle 6:20am

La notte porta consiglio, e, pertanto deve essere serena, qualunque sia stata la nostra giornata. Ne va, di mezzo il nostro buon sonno e tutta la nostra salute. A pensarla cosi’, anche la Normal University di Pechino e i 73 volontari che hanno partecipato allo studio e si sono sottoposti a test fisici e psichici che comprendevano stati di alterazione e sonno.

Queste persone sono state coinvolte nella visione di diversi tipi di immagine: alcune molto negative, che scatenavano in loro istinti rabbiosi o tristi, altre invece neutre. Inoltre, venivano invitate dai ricercatori ad associare alle immagini neutre quelle negative che più li avevano colpite. Il test durava 30 minuti. E durante la seconda parte- esse dovevano rivedevano le immagini ma senza creare associazioni tra di esse. Il test veniva poi ripetuto una seconda volta l’indomani mattina, dopo una notte di sonno.

I risultati, infine, hanno dimostrato che la visione di immagini negative prima del sonno disturbava questo per tutta la notte e l’indomani i ricordi brutti rimanevano ben vividi nella mente della persona. Al contrario, se qualche immagine neutra mitigava le brutte sensazioni ricevute prima, il sonno era più rilassato e la mattina dopo i ricordi negativi erano stati rimossi.

Riposare bene aiuta a stare bene Il trucco per stare bene allora è riposare bene. E per riposare bene dobbiamo cancellare dalla nostra giornata le parti più pesanti, negative o tristi. Un aiuto arriva dalle tecniche di rilassamento, il training autogeno, un bel bagno caldo, una bella tisana rilassante alla camomilla, valeriana, al biancospino, un po’ di yoga prima di andare a letto. Oppure, in mancanza della pazienza necessaria per queste pratiche, guardare una commedia, giocare con i figli, uscire con gli amici per allentare la tensione.

Se invece qualcosa ci turba, inquieta poco prima di andare a letto, meglio allora rimandare il sonno anche di una sola ora, per avere il tempo necessario per leggere, guardare la TV, ascoltare musica, nella speranza di riuscire a rilassarsi e a dimenticare.

Dormire bene tiene lontano l’Alzheimer

Pubblicato il 25 Ott 2013 alle 9:51am

Dormire poco e male ci mette a rischio di Alzheimer. A rivelarlo è un’equipe di ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora che ha scoperto che coloro che soffrono di insonnia sono in pericolo di essere colpiti da questa terribile malattia neurodegenerativa. Sì, perché, dicono gli esperti, il dormire bene garantirebbe una salute di ferro e aiuterebbe a prevenire le tanto temute malattie senili. (altro…)

Leonardo DiCaprio si prende una pausa dal cinema per dedicarsi all’ambiente

Pubblicato il 22 Gen 2013 alle 7:27am

Il famoso attore Leonardo DiCaprio ha rivelato in un’intervista rilasciata al quotidiano tedesco “Bild” di essere esausto dopo un lungo periodo di lavoro, e di volersi allontanare per un po’ dal cinema per fare altro. (altro…)