rischi salute

Di insonnia si può morire, ecco perché

Pubblicato il 20 Apr 2018 alle 7:45am

“Non dormire a sufficienza o avere una cattiva qualità del sonno può procurare danni fino alla morte”, ad affermarlo è il Neurologo Piergiorgio Strata nel corso di una conferenza dal titolo “Dormire forse sognare”, tenuta ieri (19 aprile) all’Accademia dei Lincei a Roma. (altro…)

Facebook, studio rivela: “Rende infelici e fa male alla salute”

Pubblicato il 05 Giu 2017 alle 9:54am

L’utilizzo di FACEBOOK renderebbe più infelici e farebbe male alla salute. A rivelarlo uno studio uscito sull’American Journal of Epidemiology secondo cui ci sarebbe una stretta connessione tra l’utilizzo del social network e lo stato di salute e la soddisfazione personale di coloro che lo adoperano. (altro…)

Carie, fra le cause anche la qualita’ dell’aria

Pubblicato il 15 Lug 2016 alle 6:24am

Tra tante cause dell’arrivo della carie, ci sarebbero senza ombra di dubbio anche inquinamento e smog. (altro…)

Lavorare troppo fa male alle donne, ecco perché

Pubblicato il 18 Giu 2016 alle 9:25am

Lavorare troppo fa male alle donne, parola di esperti. Le più impegnate dal punto di vista professionale rischiano di pagare un prezzo molto elevato in termini di salute: in quanto più esposte a seri problemi, inclusi tumori e cardiopatie. E’ quanto emerge da uno studio condotto dalla Ohio State University, pubblicata sul ‘Journal od Occupational and Environmental Medicine’.

Settimane di 60 o più ore per oltre tre decenni rischiano di triplicare il rischio di diabete, di tumore, problemi cardiaci e artrite. Ma il pericolo più grande sembra essere rappresentato da lavoratrici che superano le 40 ore settimanali, spiegano i ricercatori.

“Le donne, specialmente quelle che devono ricoprire più ruoli, sentono gli effetti di un impegno lavorativo molto intenso e possono incappare in una serie di malanni e patologie”, dichiara Allard Dembe, primo autore dello studio.

“Le persone non pensano a come le loro prime esperienze professionali possono influire sulla salute nel corso della vita. Le donne di 20-30 e 40 anni inconsapevolmente stanno aprendo la strada” a una serie di problemi “più avanti negli anni”.

Maggiore flessibilità, possibilità di lavorare da casa, screening, health coaching e supporti mirati da parte di specialisti potrebbero incidere positivamente sulla salute delle lavoratrici, anche di quelle più stakanoviste, conclude l’esperto.

Piscine anche se disinfettate sono pericolose per la salute, ecco spiegato il perchè

Pubblicato il 16 Giu 2016 alle 7:12am

Con l’arrivo della bella stagione iniziano anche i bagni in piscina, anzi, c’è addirittura chi li preferisci a quelli di mare, vuoi per tempo, vuoi per necessità economica.

Ecco allora che e anche una bella nuotata all’aria aperta, può trasformarsi in qualcosa di preoccupante per la nostra salute.

Le acque delle piscine non sono mai pulite anche con le migliori disinfestazioni e pulizie. I prodotti impiegati per l’igienizzazione sono ricche di sostanze dannose per la nostra salute, a spiegarlo uno studio pubblicato su Environmental Science and Technology che lancia un allarme sulle sostanze che reagiscono con quello che trovano nell’acqua, come ad esempio sudore, tracce di urina, creme e altro utilizzato da chi entra in piscina possono dare origine a composti totalmente nuovi e potenzialmente nocivi che, con l’evaporazione dell’acqua, diventano pericolosi anche per le vie aeree.

Anche l’uso sbagliato o eccessivo degli stessi disinfettanti può dar luogo a fastidiose complicazioni alle vie aeree. A subirne i maggiori effetti dannosi il personale che lavora in questi ambienti acquatici. Perché, mentre per un semplice bagnante il rischio maggiore è quello della pelle. I bagnini sono soggetti a raffreddori, eccessiva lacrimazione o fastidiosissima tosse.

Lo studio condotto in laboratorio, ha anche dimostrato che tali composti sembrano avere capacità mutagene sul DNA, e in attesa di ulteriori test sull’uomo è inutile fasciarsi la testa, anche se i ricercatori puntualizzano “pensiamo alle piscine al chiuso: l’aria che vi respiriamo è un derivato dei disinfettanti a base di cloro, con un odore caratteristico, che passa facilmente dall’acqua all’aria e deriva dall’incontro fra cloro e urine. Purtroppo il derivato è come minimo un irritante delle vie aeree che favorisce disturbi respiratori, dall’asma al semplice raffreddore”.

Sigaretta elettronica può far male alla salute, trovate nei liquidi, quantità elevate di arsenico e piombo

Pubblicato il 08 Set 2013 alle 2:34pm

Le sigarette elettroniche possono far male alla salute, in quanto, nei loro liquidi sono presenti ingenti quantità di metalli pesanti. A svelarlo, la rivista dei consumatori “Il Salvagente”, la quale, ha inviato una richiesta di analisi a specialisti dell’Università Federico II di Napoli al fine di capire quali possono essere le possibili conseguenze sulla salute. Ecco dunque, che l’istituto di ricerca napoletano, dopo uno studio, ha risposto spiegando che le e-cig al loro interno contengono nei loro liquidi cospicue quantità di sostanze nocive, ed in prevalenza piombo ed arsenico.

I metalli pesanti rinvenuti nei liquidi di 30 campioni, esaminati dall’Università Federico II di Napoli erano di provenienza italiana, e secondo i ricercatori le enormi quantità di piombo ed arsenico, possono portare anche alla morte.

Per questo, la rivista, fa sapere che sia che siano contaminanti naturali o di derivazione antropica, oltre certe concentrazioni queste sostanze, esercitano un’azione tossica sulla salute accumulandosi nell’organismo e causando malattie cronico degenerative.