salone del gusto

Torino: Terra Madre, il cibo per cambiare il mondo fino al 24 settembre al Salone del Gusto

Pubblicato il 21 Set 2018 alle 7:45am

Torna dal 20 al 24 settembre, a Torino e in tutto il Piemonte, l’appuntamento con Terra Madre Salone del Gusto che, alla sua dodicesima edizione, si presenta con una nuova formula. Organizzata da Slow Food, Città di Torino e Regione Piemonte, in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e il coinvolgimento del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, quest’anno la manifestazione avrà come tema “Food For Change”, ovvero il cibo come potente strumento per avviare una rivoluzione lenta, pacifica e globale. Bastano piccoli gesti quotidiani, la scelta di materie prime di qualità per fare la differenza. Ad influire sulla qualità e salubrità dei prodotti, sulla tutela degli ecosistemi e della biodiversità, sui mercati globali e sulla distribuzione delle risorse.

In città saranno organizzati eventi nei quartieri a partire da Mirafiori e San Salvario, mentre Nuvola Lavazza e piazza Castello ospiteranno alcune conferenze e Laboratori del Gusto, l’Enoteca (allestita a Palazzo Reale con 600 etichette da scoprire e degustare con i sommelier della Fisar) e i Food truck. L’evento si diffonderà in tutto il Piemonte grazie alle occasioni di scambio con i delegati della rete Terra Madre ospiti nelle famiglie delle 120 Città di Terra Madre, e i Tour DiVini, 15 itinerari (organizzati fino al 30 settembre insieme alle Condotte Slow Food) per scoprire le bellezze artistiche e paesaggistiche della regione e gustare i prodotti più significativi nei luoghi in cui nascono.

Torino, Sergio Mattarella inaugura salone del gusto “Terra Madre”

Pubblicato il 25 Set 2016 alle 8:44am

Inaugurato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella il salone del gusto di Torino “Terra Madre”, organizzato dall’associazione Slow food. Il Capo dello Stato accolto ieri dal prefetto Renato Sacconi, dalla sindaca Chiara Appendino, dal governatore Sergio Chiamparino, dal ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e dal fondatore di Slow Food, Carlo Petrini, ha percorso a piedi, tra stand e visitatori, il tratto che va da piazza Castello al teatro Carignano, dove ha tenuto il suo discorso per l’avvio ufficiale della manifestazione dedicata al cibo.

“Sconfiggere la fame e la sete – ha detto Mattarella – sradicarle dal pianeta Terra è possibile. Com’è possibile raggiungere una maggiore sicurezza alimentare, migliorare qualitativamente la nutrizione, sostenere l’economia locale, promuovere la biodiversità e l’agricoltura compatibile con la salute dell ambiente”. (altro…)