Santa Rosalia

Violento nubifragio su Palermo: due morti e gente che nuota per strada

Pubblicato il 15 Lug 2020 alle 9:15pm

La situazione è drammatica a Palermo dove un’alluvione ha colpito la città il giorno della Festa di Santa Rosalia, patrona locale. In alcuni sottopassi di viale della Regione siciliana, gli automobilisti sono rimasti intrappolati e hanno lasciato le auto salvandosi a nuoto. Due persone sono morte annegate. Erano in un’auto, sommersa dalla pioggia.

Sul posto sono corsi subito i sommozzatori dei vigili del fuoco che stanno cercando di recuperare i corpi.

La pioggia è caduta ininterrottamente ed abbondante, per circa tre ore. Secondo i dati ufficiali, forniti dalla stazione meteo dell’Osservatorio Astronomico, circa 80 i millimetri di pioggia caduti sino ad ora. Facendo registrare il dato più significativo ed elevato da lluglio del 1797.

Decine le auto intrappolate in via Imera, ad esempio, gli automobilisti sono stati salvati dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Altri che si mettono a nuotare per strada lasciando le loro autovetture e abitazioni. Manca l’energia elettrica.

Due bambini sono stati ricoverati per ipotermia, il più piccolo ha 9 mesi. I due sono rimasti intrappolati in auto, insieme ai loro genitori, nel sottopasso di viale della Regione.

Foto Credit Tgcom24